Recensione Netgear Nighthawk D7000 AC1900 WiFi VDSL/ADSL Modem Router

amazon

NETGEAR è un’azienda di successo nel mercato del networking con una popolarità sempre crescente, specialmente dopo aver lanciato la serie di router Nighthawk. Nel 2013, la società americana ha preso i suoi concorrenti di sorpresa, quando ha lanciato il Nighthawk R7000, un router AC1900 formidabile, che è sicuramente capace di stare contro i suoi principali avversari, l’ASUS RT-AC68U e il Linksys WRT1900AC.

Dopo l’incredibile successo del R7000 (che è diventato quasi un dispositivo cult-classico, insieme a Linksys WRT54GL), Netgear ha deciso di rilasciare anche una versione che avrà un modem incorporato (chiamato D7000), è così le genti non dovranno acquistare un modem separato, pur godendo la velocità di alleggerimento del R7000.

netgear

Ma avere un modem e un router nello stesso dispositivo ha sempre sollevato qualche perplessità, perché l’opinione popolare implica che è meglio averli separati, in modo da aggiornarli quando arriva il momento, ma, molte persone non vogliono troppi gadget o cavi nelle loro case e non vogliono configurare e gestire due dispositivi separati.

Quindi, se non è possibile utilizzare un modem DOCSIS e se siete costretti ad andare con una connessione DSL, poi il D7000 sembra essere una scelta perfetta, in quanto ha sia le prestazioni elevate del R7000 e l’affidabilità di un modem VDSL.

Il Design

Il R7000 ha un design meraviglioso e per fortuna, la D7000 ha mantenuto l’ispirazione dal aereo stealth Lockheed F-117 Nighthawk. Quindi, ci sono gli stessi angoli taglienti e sulla parte superiore del dispositivo, invece di nero, c’è una finitura opaca grigia (che non conserva impronte digitali). Tutto il resto è più o meno lo stesso come il R7000, con piccole eccezioni. Ad esempio, i lati del R7000 sono occupati da un parecchio di prese d’aria, mentre la parte anteriore è un materiale plastico continuo, con solo un USB 3.0 attaccare verso l’esterno.

netgear

Il D7000, d’altra parte, ha ancora le prese d’aria laterali, ma cambia il modello su entrambi i lati per far posto ad alcune zone profondi che ospitano i due porte USB 3.0 (uno a sinistra, l’altra sulla destra). In questo modo, il fronte rimane pulito, solo con alcune prese d’aria supplementari nell’area. Dal mio punto di vista, sarebbe stato meglio se Netgear avrebbe solo spostato le porte USB 3.0 sul retro, per non dare insoddisfazione quando si utilizzano tutte le porte.
Le dimensioni sono rimaste invariate: ci sono gli stessi 34.8 x 25.6 x 7.8 centimetri e lo stesso peso (748 grammi). Anche ora, il D7000 (e quindi, il R7000) rimane ancora uno dei più grandi router mai realizzato. La posizione predefinita del D7000 è orizzontale e, se ti manca lo spazio per tenere comodamente il modem router, si consiglia di montarlo a parete.

netgear

Sulla parte superiore del D7000, la serie di LED sta posizionata nello stesso modo come sul R7000, ma si ottiene alcuni LED aggiuntivi: per il DSL e per il secondo USB 3.0 (che sostituisce il USB 2.0). Inoltre, sul retro, c’è un Interruttore On/Off per i LED (buona aggiunta per le persone che sono infastiditi dalle luci tremolanti), tre connettori placcati in oro per le antenne (sinistra, destra e centro), un pulsante di ripristino incassato, il connettore dell’alimentazione, la porta Internet, i quattro porte Ethernet e una porta DSL.

Se giri il modem router sottosopra, puoi trovare i quattro piedi che favoriscono la stabilità e un’etichetta con informazioni contenendo dati di accesso (nome utente e password), così come il SSID, il numero di serie, la password e l’indirizzo MAC.
Nel complesso, è una buona cosa che Netgear ha mantenuto lo stesso design per il D7000 e sono stato contento di vedere quei piccoli miglioramenti che sicuramente migliorano l’aspetto generale del modem router.

netgear

L’Hardware

In termini di hardware, il Netgear Nighthawk D7000 è dotato di un SoC dual core da 1.0GHz Broadcom BCM63138 (Cortex A9), 256 MB di RAM e 128 di memoria flash. Inoltre, c’è un chipset Broadcom BCM43602 che assicura le prestazioni wireless a 2,4 GHz e lo stesso Broadcom BCM43602 offre una prestazione migliore sulla banda radio a 5 GHz.

Si tratta di un router AC1900, per cui la velocità massima teorica del D7000, quando se utilizza lo standard WiFi 802.11ac è 1,300 Mbps e, utilizzando lo standard WiFi 802.11n la velocità massima teorica è di 600 Mbps. Oltre ad essere un router wireless, il D7000 è anche un modem compatibile con la tecnologia VDSL2 ADSL+, quindi può fornire una velocità di trasferimento di dati a più di 100 Mbps simultaneamente (sia downstream e upstream).
Se non è possibile utilizzare un modem DOCSIS 3.0 nella zona dove sei attualmente, quindi, finora, questo è la migliore tecnologia modem disponibile per te.

La Prestazione

netgear

Quando ho provato il Netgear R7000 Nighthawk, ho ottenuto buoni risultati e sono rimasto colpito dalla stabilità del segnale anche a distanze maggiori. Il D7000 mantiene tutte le caratteristiche che ho visto sul R7000, quindi c’è la tecnologia Beamforming+, che concentra il segnale direttamente ai vostri clienti, invece di diffonderlo in ogni luogo, con la speranza che possa raggiungere i dispositivi connessi. Inoltre, il + significa che le prestazioni in banda di 5 GHz sono migliorate.

Come previsto, la tecnologia MU-MIMO non è implementata, quindi dovremo risolvere con il vecchio SU-MIMO, che utilizza la tecnica del round-robin (un cliente viene servito in un momento, invece di più utenti allo stesso tempo). La tecnologia MU-MIMO può essere trovata sui router modem Netgear più recenti, come il Netgear Nighthawk X4S D7800, ma ma è necessario di avere adattatori wireless compatibili per trarre vantaggio da questa caratteristica.

netgear

Al fine di testare il modem router, ho collegato un’unità Nighthawk R7000 in modalità bridge e ho ottenuto i seguenti risultati: utilizzando lo standard 802.11ac e la banda di frequenza a 5 GHz, il D7000 ha consegnato una velocità massima di 498 Mbps a distanza ravvicinata (1.5 metri) e dopo che ho messo una certa distanza tra i dispositivi, ho ottenuto 422 Mbps a 5 metri e fino a 377 Mbps a 10 metri. Infine, ho provato le prestazioni di velocità quando c’erano circa 30 metri tra i dispositivi e c’era una media di 269 Mbps.

Poi, sono passato allo standard 802.11n, ma ho mantenuto la banda radio a 5GHz e a distanza ravvicinata, ho misurato 209 Mbps. Dopo aver aumentato la distanza a 5 metri, il D7000 ha consegnato 175 Mbps e dopo un ulteriore aumento a 10 metri, la velocità è scesa a 155 Mbps. Dopo ho messo circa 30 metri tra il D7000 ed il R7000, ho misurato una velocità massima di 138 Mbps. Infine, sono passato alla frequenza di 2,4 GHz e, a distanza ravvicinata (1.5 metri), ho misurato un massimo di 131 Mbps. A 5 metri, il D7000 ha consegnato fino a 110 Mbps ed a 15 metri, la velocità è scesa a 81 Mbps. in seguito, a 30 metri, ho misurato una velocità media di 60 Mbps.

netgear

Infine, ho accoppiato il D7000 a un HDD esterno tramite una porta USB 3.0 e ho scritto e letto una cartella da 1 GB, contenente i file multimediali. Quindi, la velocità di scrittura della cartella era 36.9MBps e la velocità di lettura è stato 52.4MBps.

La Configurazione

Per installare il modem router, la prima cosa che dovete fare è collegarlo a un servizio DSL: questo viene fatto collegando il cavo telefonico al D7000 utilizzando la porta DSL e al microfiltro DSL che sarà collegato alla presa ADSL o VDSL nel parete (la seconda porta sul microfiltro consente di collegare un telefono alla linea). In seguito, inserisci l’adattatore di alimentazione al modem router. Quindi, la prima volta che si collega il D7000, se si avvia un browser web, vi porterà direttamente al assistente di installazione (se ulteriormente si desidera effettuare il login, si può andare a www.routerlogin.net per inserire admin come nome utente e la password per il campo password).

netgear

Prima di andare sul processo di installazione, è necessario di avere le informazioni dell’ISP (informazioni di configurazione per il tuo account DSL, il nome di provider di accesso, la password e le impostazioni dell’indirizzo IP statico o fisso). Dal momento che Nighthawk D7000 mantiene la stessa interfaccia come il R7000, il familiare Netgear Genie, che ci guiderà nella configurazione del modem router: è necessario selezionare il paese e il provider di servizi Internet e di scegliere la configurazione manuale o automatica. Se si consente il Netgear Genie di rilevare automaticamente la connessione a Internet, si dovrà aspettare due, tre minuti. Dopo, è possibile accedere all’interfaccia e configurare ulteriormente il modem router.
È inoltre possibile utilizzare l’applicazione Genie, compatibile con i smartphone, i tablet ed i computer, che consente di mantenere la rete domestica in modalità remota.

netgear

L’interfaccia ha due sezioni principali: base e avanzato, ognuno con le proprie sotto-sezioni. La sezione Base ha le seguenti opzioni secondarie: Home (mostra lo stato di Internet, il SSID wireless e la password, il numero di Dispositivi Collegati, se i Controlli di Genitori sono abilitati, se c’è un disco USB collegato e se i Reti Ospiti sono abilitati), l’Internet (selezionare il paese e il provider di servizi Internet, scegliere la modalità di trasferimento, la modalità DSL e impostare la priorità, impostare l’incapsulamento, i dettagli di login, la password, il nome di servizio, la modalità di connessione e impostare il timeout di inattività, utilizzare un indirizzo IP statico o ottenere uno dinamico e selezionare il proprio indirizzo DNS), Wireless (puoi selezionare la regione, configurare la rete 2,4 GHz e 5 GHz e configurare le opzioni di sicurezza per ogni rete), le Periferiche Collegate (tutti i dispositivi cablati e wireless), i Controlli di Genitori (utilizza account gratuiti OpenDNS), ReadySHARE e le Rete Ospite.

netgear

La sezione Avanzato contiene le seguenti opzioni: Advanced Home, Setup Wizard, WPS Wizard (utilizzare il metodo pulsante o utilizzare il metodo PIN), la Configurazione (installazione di Internet; configurazione wireless, Ospite Network, WAN Setup, Configurazione LAN – Setup LAN TCP / IP; QoS Setup – utilizzare le regole predefinite avendo le loro priorità predefiniti o creare le proprie regole personalizzate e la priorità), la memoria USB (ReadyDLNA che ti permette di visualizzare filmati e foto su DLNA o su lettori multimediali UPnP AV), la Sicurezza (i Controlli di Genitori, i Controlli di Accesso), l’Amministrazione (lo stato di router – informazioni di router, informazioni porta Internet, la 2,4 GHz e le impostazioni wireless 5GHz, le Rete Ospiti, i Registri, le Periferiche Collegate, le Impostazioni di Backup – qui è possibile salvare una copia delle impostazioni correnti, ripristinare le impostazioni da un file o tornare alle impostazioni di fabbrica, impostare il password o aggiornare il software), Advanced Setup (il Port Forwarding / Triggering, il DNS dinamico, il servizio VPN – installare OpenVPN; UPnP, IPv6, Impostazioni USB).

Uno dei punti deboli perpetue dei router Netgear è il software, ma non si tratta di mancanza di funzionalità, perché è completamente imballato con tutto quello che ci si aspetterebbe, ma piuttosto l’esperienza dell’utente. Il D7000 soffre ancora di questo problema, l’interfaccia è piena di funzioni, ma non ha la fluidità delle altre interfacce di router.

Il Netgear Nighthawk D7000 è, senza dubbio, un modem router capace, è compatibile con la tecnologia VDSL2, è dotato di un esterno moderno ed elegante, ha grandi prestazioni WiFi sia sulla frequenza dei 2.4 e 5 GHz e, anche se l’interfaccia non è ancora perfetta, se si può trascurare questo, puoi avere una esperienza grandiosa utilizzando questo dispositivo.

amazon

Articoli Simili

One thought on “Recensione Netgear Nighthawk D7000 AC1900 WiFi VDSL/ADSL Modem Router

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *