Recensione Annke C800 Telecamera 4K PoE (I91BM)

L’Annke C800 è una telecamera per esterni 4K che può essere alimentata tramite PoE ed è disponibile in tre diverse forme; può essere duomo, cupola o a forma di proiettile. Ho la C800 a forma di duomo, ma tutte e tre le fotocamere sono abbastanza robuste da sopravvivere alle condizioni esterne (certificazione IP67). Inoltre, Annke assicura che durante il giorno, la telecamera offre una visione dettagliata dell’ambiente circostante e, per la visione notturna, si è avvalsa della tecnologia EXIR per garantire che le zone più scure siano illuminate. Ciò significa che non c’è modo di nascondersi da questa telecamera anche se fuori è molto buio. L’EXIR precede la tecnologia NightChroma che abbiamo visto con l’NC400, che era in grado di visualizzare un video notturno a colori senza fare affidamento su un riflettore e, sebbene non sia implementata sul C800, puoi vedere questa tecnologia in azione sul nuovo NC800.

annke-c800-4k

VEDI PRODOTTO SU:

annke

amazon

Oltre alla visione notturna migliorata, C800 supporta il formato video H.265+, ottimo per mantenere i file più piccoli, ma senza influire sulla qualità del video e Annke ha aggiunto un microfono con cancellazione del rumore. Un microfono è sempre un’aggiunta gradita su una telecamera di sicurezza e la tecnologia di cancellazione del rumore dovrebbe aiutare a rendere le voci chiare, soprattutto se vivi in una strada molto trafficata. Naturalmente, il supporto per RTSP e ONVIF è presente anche sul C800, quindi non dovresti avere problemi a integrare la telecamera con la maggior parte dei software e degli NVR di terze parti. Detto questo, sembra che otteniamo un pacchetto abbastanza completo per i soldi, quindi diamo un’occhiata un po’ più in dettaglio all’Annke C800 e vediamo se è adatto a garantire la sicurezza della tua casa.

Il Design e la Qualità Costruttiva

Dopo aver preso l’Annke C800 dalla confezione, ho subito notato che sembrava molto simile all’Annke C500, un’altra telecamera PoE che ho testato qualche mese fa e, a un esame più attento, sembrano davvero quasi identiche. L’unica differenza che ho potuto notare è stata la copertura in plastica “Setting” che è avvitata sulla parte superiore della telecamera (per lo slot per schede microSD e il pulsante Reset – c’è una chiave speciale nella confezione per aprire la copertura), mentre tutto il resto è apparentemente lo stesso.

<h2 style="color: #3791e1;">
A sinistra: Annke C500. A destra: Annke C800.

Quindi, ottieni una base di plastica composta da due parti, una staffa staccabile che devi usare per montare la telecamera sulla parete o sul soffitto e la base superiore che mantiene in posizione il corpo della telecamera principale e consente una certa quantità di movimento. Sfortunatamente, non ci sono motori per spostare la telecamera dall’app, quindi qualsiasi regolazione dell’angolo deve essere eseguita manualmente. All’interno della base, c’è la custodia metallica rivestita in ceramica della telecamera, che sfoggia una sezione frontale abbastanza grande per l’obiettivo. E, questa sezione è nera, mentre l’intero dispositivo è ricoperto da una finitura opaca bianca.

All’interno della sezione nera, c’è il sensore di immagine Sony IMX274, il microfono e, se copri il sensore, i due LED IR brilleranno sotto di esso. Come forse tutte le altre telecamere Annke, la C800 è una telecamera Hikvision ribrandizzata (per essere più precisi, sembra essere la SP-APHD97A-8M), quindi entrambi i dispositivi dovrebbero condividere lo stesso hardware, ma non il software, ovviamente. Ho deciso di aprire la custodia della C800 per assicurarmi che l’hardware fosse effettivamente identico e, per farlo, ho dovuto rimuovere le tre viti sul fondo. E, dopo aver scollegato il connettore di alimentazione, ho avuto una visione migliore del primo PCB e ho potuto vedere il chip dello switch MNC H16111CE 2103X 100Mps e un’induttanza di modo comune CM8-001R 2037. Dopo aver rimosso la copertura metallica, ho potuto vedere anche quella che sembra essere una CPU Cortex A17 quad-core (HK-2019-A17 T4TX6900 2010-BS), 128 MB di memoria flash di Winbond (25N01GVZEIG) e 256 MB di RAM di Nanya (2052 NT5CC128M16JR-EK).

annke-c800-4k

Potrei andare avanti e staccare il PCB superiore per vedere l’obiettivo, ma ho già controllato i componenti principali, quindi lascio stare. Dopo aver rimontato il tutto, ho visto che c’è una guarnizione nascosta tra le due parti metalliche ed è lì per garantire che né l’acqua, né la polvere possano entrare nella custodia. In effetti, il dispositivo è classificato IP67, quindi dovrebbe sopravvivere alla maggior parte delle condizioni all’aperto – oltre alla protezione da polvere e acqua, il C800 dovrebbe anche rimanere operativo quando la temperatura è compresa tra -30 e 60 gradi C, quindi se la caverà bene anche durante quegli inverni più duri (che oggi sono meno frequenti).

Nella parte inferiore della telecamera, noterai un cavo collegato in modo permanente che è diviso in due cavi più piccoli: uno serve per collegare l’Annke C800 a uno switch PoE o direttamente a un router e l’altro serve per collegare la telecamera ad un adattatore di alimentazione. All’interno della confezione, non troverai un cavo Ethernet, né un adattatore di alimentazione, quindi Annke non ti convince ad andare in uno dei due modi (sebbene PoE sia chiaramente l’opzione migliore, specialmente per l’esterno), ma il produttore ha aggiunto un coperchio impermeabile per il cavo Ethernet.

annke-c800-4k

L’Installazione e la Configurazione

L’Annke C800 non ha supporto per una connessione WiFi, quindi devi collegarlo direttamente al tuo router e questo può essere fatto in due modi. Procurati un adattatore di alimentazione e un cavo Ethernet e collegare la telecamera al router e a una presa a muro oppure utilizzare un singolo cavo Ethernet e uno switch PoE o un adattatore PoE per accendere il C800. Dato che non mi piacciono troppi cavi all’aperto, in particolare i cavi di alimentazione, ho preferito usare PoE, quindi ho collegato il C800 a un TRENDnet TPE-LG80. Successivamente, ho aperto l’app Annke Vision (l’avevo già installata da quando ho testato l’NC400 e il C500) e poi ho toccato il segno Più per aggiungere il C800: ci sono due opzioni per farlo, o scansionando un codice QR o inserendo manualmente il numero di serie.

Poiché l’Annke C800 non ha un codice QR, ho utilizzato quest’ultima opzione e, dopo aver selezionato il tipo di dispositivo (telecamera cablata), è stata necessaria una password del dispositivo per attivare il C800. Andando avanti, ho impostato un codice di verifica, in modo che i video vengano crittografati automaticamente (non perdere questo codice) e ho ricevuto il messaggio che il dispositivo si è stato connesso.

annke-c800-4k

L’App

L’interfaccia grafica dell’app è relativamente semplice, mostra il filmato dal vivo nel mezzo, mentre subito sotto puoi selezionare quante telecamere vuoi visualizzare contemporaneamente (può arrivare fino a 16 – ovviamente, funzionerà benissimo se hai un tablet più grande). Più in basso, puoi selezionare la qualità dell’immagine disponibile come Basic, Standard o HD. Posso solo presumere che HD stia per la massima risoluzione disponibile poiché ho impostato la qualità dell’immagine su 4K dall’interfaccia basata sul web e ho registrato un video utilizzando la modalità HD e, in effetti, la risoluzione è stata impostata su 3840x2160p. Tieni presente che maggiore è la risoluzione, maggiore è il bitrate, ma, poiché la connessione è cablata e il collegamento viene effettuato a 100 Mbps, non dovrebbe essere un problema per qualsiasi router rilasciato negli ultimi 10 anni (o più).

Alla massima qualità video, c’è un notevole ritardo di circa 1 secondo e mezzo sia di giorno che di notte. Accanto all’icona della qualità dell’immagine, puoi utilizzare l’icona dello zoom digitale (ingrandisce fino a tre volte), scattare una foto, avviare la registrazione di un video, mettere in pausa la visualizzazione live, abilitare l’allarme (?) che mi darebbe Operazione fallita o capovolgere lo schermo.
L’ultima opzione ti consentirà di selezionare il livello di riduzione del rumore per il filmato. Se tocchi i tre punti nell’angolo in alto a destra, verranno richiamate altre quattro opzioni, la prima che ti consente di controllare il filmato salvato sulla tua scheda SD o HDD (il dispositivo supporta schede SD fino a 128 GB, il che è accettabile).

annke-c800-4k

La seconda e la quarta opzione sono per la Condivisione del dispositivo con altre persone o Aggiungere ai preferiti, mentre la terza opzione consente di modificare le Impostazioni. Ma non aspettarti troppo, perché c’è solo una quantità limitata di opzioni: le cose buone possono essere trovate sull’interfaccia utente basata sul web. Tuttavia, puoi abilitare la crittografia di immagini e video, il microfono, configurare le notifiche e impostare il DDNS.

La Qualità dell’Immagine

Dopo aver impostato la fotocamera per filmare alla risoluzione 3840x2160p, sono uscito fuori e ho posizionato la fotocamera in modo da catturare i dintorni della mia posizione. Come puoi vedere dal video, l’Annke C800 ha fatto davvero bene durante il giorno e sì, l’aumento della risoluzione fa la differenza. Il mio smartphone è limitato a una risoluzione di 1440p, ma gli screenshot sono ancora più che sufficienti per avere un’idea della qualità dell’immagine prevista. È un po’ contrastato, proprio come il Reolink RLC-811A e questo renderà il filmato migliore, ma non necessariamente più accurato. Inoltre, puntando da 30 metri fino a 77-100 metri, mostrerà ancora una quantità elevata di dettagli, con poco o nessun rumore. Il sole splendeva dal lato sinistro, ma la fotocamera ha gestito senza problemi il potente “sole del Mediterraneo”.

annke-c800-4k

annke-c800-4k

Inoltre, vale la pena ricordare che l’angolo di visione è ampio quanto quello di altre telecamere della concorrenza, raggiungendo fino a 102 gradi. La maggior parte delle telecamere funzionerà bene durante il giorno, ma le telecamere di sicurezza mostreranno il loro valore durante la notte e l’Annke C800 offre prestazioni discrete.
Poiché ha solo due LED IR, non dovresti avere una fonte di luce puntata verso la videocamera poiché la luce verrà esagerata, nascondendo dettagli importanti dal filmato. Tuttavia, EXIR si comporta meglio di quello che ho visto sul C500, il che significa che il palo della luce posizionato di fronte a casa mia avrà un impatto minore sul filmato.

annke-c800-4k

annke-c800-4k

Penso che la tecnologia NightChroma sia miglia avanti e offrirà un filmato molto migliore, ma, se non hai grandi cartelloni pubblicitari o pali della luce che brillano direttamente nella telecamera, deve funzionare abbastanza bene. Vale la pena notare che la distanza pubblicizzata è di 30 metri, ma, anche a più di 60 metri (come si vede nelle immagini), vedrai comunque se c’è una persona che tenta di entrare nella tua proprietà.

La GUI basata sul Web

Per configurare correttamente l’Annke C800, è necessario accedere all’interfaccia basata sul web perché l’app non copre le funzionalità più approfondite. Per accedervi è necessario conoscere l’indirizzo IP fornito dal router, quindi controllare l’elenco dei clienti dall’interfaccia utente del router e, dopo aver individuato l’indirizzo corretto, inserirlo nell’URL di un qualsiasi browser. Ti verrà chiesto di inserire il nome utente e la password (è admin e la password che hai già impostato sull’app) e poi, sarai accolto dalla finestra di visualizzazione live che coprirà la maggior parte dello schermo. Non c’è molto che puoi fare qui poiché la fotocamera non può essere spostata in remoto, ma ho notato che la qualità dell’immagine non era molto buona e questo perché era il flusso secondario. E non ho ancora capito come passare a quello principale: ho regolato il bitrate per essere più basso, ma comunque, il tipo di flusso sarebbe stato disattivato per qualsiasi motivo.

annke-c800-4k

In ogni caso, otteniamo la migliore qualità del metraggio dal vivo sull’app, quindi passiamo alla sezione Configurazione. Cliccandoci sopra mi ha portato subito alla sottosezione Video/Audio che è quella che mi interessa di più.
Questo perché qui potevo modificare la risoluzione, il bitrate, abilitare la codifica video H.265+, impostare il frame rate e altro ancora. In Audio, puoi abilitare il filtro rumore ambientale, impostare il volume di ingresso e la codifica e l’ingresso audio. Oltre al Video/Audio, ci sono alcune impostazioni di sistema che consentono di aggiornare il firmware, impostare l’autenticazione e altre funzionalità di sicurezza e aggiungere o rimuovere utenti. In Rete, ottieni molte opzioni, come TCP/IP (include impostazioni IPv6), DDNS, PPPoE, Impostazioni porta, NAT e Multicast. E, se vuoi approfondire, ho notato che Annke ti consente di configurare SNMP, server FTP, HTTPS, QoS, 802.1x e altro.

annke-c800-4k

In Immagine, puoi aggiungere una maschera per la privacy, regolare i parametri dell’immagine (come la luminosità, il contrasto, la saturazione e la nitidezza), impostare l’esposizione, il bilanciamento del bianco e altro. In Evento, puoi disegnare rettangoli sullo streaming live per la sezione in cui desideri attivare il sensore di movimento, puoi anche abilitare l’analisi dinamica per il movimento che è un buon modo per capire cosa ha attivato il sensore di movimento. Infine, c’è lo Storage dove puoi controllare il Record Schedule e il Capture Schedule, oltre a gestire gli HDD.

La Conclusione

Non ci sono molte telecamere di sicurezza 4K disponibili sul mercato, non a un prezzo accessibile, ma ho notato che alcuni produttori hanno iniziato ad aumentare la quantità di pixel sulle loro telecamere, mantenendo il costo accessibile per la maggior parte delle persone. L’Annke C800 è una di queste telecamere che offre un’incredibile quantità di dettagli sia di giorno che di notte, c’è un’app ben progettata per il monitoraggio remoto e il supporto per la maggior parte dei software e NVR di terze parti (c’è anche un modo per salvare localmente i video utilizzando una scheda microSD). Oltre a ciò, il C800 è perfettamente in grado di resistere alle condizioni esterne e supporta PoE. Tuttavia, ci sono alcune condizioni che devono essere soddisfatte per ottenere una visione perfetta durante la notte: non puntare fonti di luce verso la telecamera. Se questo non sarà un problema vicino alla tua casa, l’Annke C800 funzionerà bene e dovrebbe essere una buona aggiunta alla sicurezza della tua casa.

Annke C800 -
  • 8/10
    Il Design - 8/10
  • 8/10
    Facilità d'Uso - 8/10
  • 8.5/10
    Le Caratteristiche - 8.5/10
  • 8.5/10
    L'Accessibilità - 8.5/10
  • 8.5/10
    La Qualità dell'Immagine - 8.5/10
8.3/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *