Recensione CHOETECH Caricatore USB C con tecnologia GaN

Il Choetech Q6006 è uno dei tanti caricabatterie portatili disponibili dal produttore cinese e no, non è una coincidenza che offre PD 61W, poiché questo dispositivo vuole convincerti a lasciare indietro il caricabatterie più grande da Apple (e attualmente più costoso). Infatti, Choetech Q6006 è molto più piccolo del caricabatterie regolare da 61 W (ancora abbastanza pesante, quindi sembra di alta qualità) e questo è possibile solo grazie alla tecnologia GaN (nitruro di gallio), che assicura che il dispositivo funzioni a una bassa temperatura e che è più sicuro, tutto ciò pur riducendo significativamente le dimensioni del caricabatterie.

choetech-61w-caricabatterie

amazon

Naturalmente, non è solo possibile ricaricare le batterie del MacBook con Choetech Q6006, ma è anche possibile caricare tutti gli smartphone (idealmente, che supportano una tecnologia di ricarica rapida per poter effettivamente vedere la differenza) e qualsiasi altro dispositivo cellulare. È abbastanza ovvio che è stato progettato come un equivalente delle soluzioni di ricarica molto più costose, ma funziona davvero in modo simile? Scopriamolo.
Info: Vale la pena ricordare che il Q6006 è disponibile con più di un tipo di spina (UE e USA), quindi, sebbene possano sembrare un po’ diversi, le prestazioni sono sempre le stesse.

Dal punto di vista del design, Choetech Q6006 sembra un caricabatterie normale (come dovrebbe), con una finitura opaca nera che è morbida al tatto, ma ci sono un paio di elementi che si distinguono: c’è un piccolo LED circolare di alimentazione immediatamente sotto la porta USB di tipo C e le spine sono retrattili (la spina di tipo UE è fissa). Ciò significa che il dispositivo è molto portatile e, ai suoi 5,1 x 5,1 x 3,0 cm, si adatta facilmente a qualsiasi zaino (o anche alle tasche più grandi); il dispositivo è anche abbastanza pesante per le sue dimensioni (pesa 144 grammi), ma riesce a dargli una sensazione più premium.

choetech-61w-caricabatterie

Questo è significativamente inferiore ai 7.4 x 7.4 x 3.0 centimetri del caricabatterie Apple da 61 W che ho ottenuto con il mio MacBook Pro 13 (2017) e che pensavo fosse già abbastanza compatto (rispetto ai power brick forniti con la maggior parte dei laptop) – e sì, anche la spina del caricabatterie di Apple è retrattile (la versione americana, non quella europea).
Come ho detto prima, Choetech Q6006 utilizza la tecnologia GaN (nitruro di gallio) che promette di supportare una ricarica rapida fino a 65 W (l’adattatore lo utilizza a 61 W) e la sua compattezza è dovuta al minor numero di componenti utilizzati: il produttore mette uno strato di GaN sul wafer di silicio per migliorare le sue prestazioni (Apple intende rilasciare i suoi caricabatterie GaN quest’anno).

Per ora è andato tutto bene, quindi vediamo alcuni numeri: il caricabatterie supporta una tensione di ingresso tra 100 e 240 V (50 / 60Hz) e 1,5 A, mentre l’uscita CC è classificata a 5 V / 3 A, 9 V / 3 A, 12V / 3A, 15V / 3A, 20V / 3A e 20.3V / 3A. Mettendolo accanto al caricabatterie Apple, vediamo numeri simili (che non è una piccola cosa per Choetech), 5,2 V / 3 A, 9 V / 3 A, 15 V / 3 A e 20,3 V / 3 A. Ma, se c’è una cosa che manca al caricabatterie rapido Choetech (mentre il caricabatterie Apple lo ha) è la classificazione UL. Ma è davvero importante? Beh, in un certo senso, perché significa che è stato testato rispetto ad alcuni standard stabiliti e ha ricevuto la certificazione di sicurezza (è anche abbastanza costoso, il motivo per cui molti produttori lo evitano).

choetech-61w-caricabatterie

Per testare il comportamento in condizioni di vita reale, ho preso un piccolo (ed economico) multimetro USB-C e prima ho collegato un MacBook Pro 2017 e poi un Google Pixel 2 XL al Choetech Q6006 e, come confronto, ho anche collegato ciascuno dei due dispositivi al caricabatterie originale Apple (che ha specifiche simili). Utilizzerò quest’ultimo come dispositivo di riferimento, quindi, dopo aver collegato il caricabatterie Apple al MacBook Pro, ho visto un 5.15 V sostenuto (l’obiettivo era 5,2 V) e la modalità rilevata era QC 2.0 – quando collegato allo stesso portatile, Choetech ha fornito 5.06 V sostenuti (l’obiettivo era 5 V) e la modalità rilevata era QC 2.0.

choetech-61w-caricabatterie

Successivamente, ho collegato il caricabatterie Apple a un Google Pixel 2 XL e, utilizzando lo stesso multimetro, ho visto che si muoveva tra 8,91 e 8,93 V (l’obiettivo era 9 V); quando è stato collegato al Choetech Q6006, ha oscillato tra 9,16 e 9,20 V, mentre l’obiettivo era anche 9 V – è ancora inferiore al 5%, quindi funziona bene, ma un po’ al di sotto delle prestazioni del caricabatterie Apple.
Come puoi vedere dalle foto di prova, il caricabatterie rapido Choetech PD 61W fa davvero un buon lavoro nel caricare i tuoi dispositivi senza metterli a rischio, quindi, considerando che è molto più economico (al momento della scrittura) rispetto al caricabatterie Apple, è sicuramente un’opzione da considerare se il caricabatterie originale non funziona più (una lamentela minore sarebbe che non ci sono cavi USB-C all’interno della confezione).

choetech-61w-caricabatterie

Info: Scopri altri prodotti Cheotech sul sito ufficiale https://www.ichoetech.com/

Choetech Caricabatterie PD 61W
  • 7.5/10
    Il Design - 7.5/10
  • 9/10
    Facilità d'Uso - 9/10
  • 8.5/10
    Le Caratteristiche - 8.5/10
  • 9/10
    L'Accessibilità - 9/10
8.5/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published.