Recensione Coumi Freedom Dots ANC-861

Gli auricolari Coumi Freedom Dots (noti anche come ANC-861) possono essere considerati i successori degli ANC-860 e usano la nuova versione Bluetooth (5.2) che presenta alcuni miglioramenti, principalmente per quanto riguarda l’efficienza energetica e la gestione di più dispositivi, ma ho notato almeno un leggero aumento della durata della batteria sulla maggior parte degli auricolari che hanno adottato il Bluetooth v5.2. I Coumi Freedom Dots sono pubblicizzati per essere in grado di rimanere operativi fino a 6 ore con ANC disattivato e fino a 4 ore con ANC attivato, il che è sorprendentemente realistico considerando che sono stato in grado di ottenere una serie di risultati simili con Naenka Lite Pro, un altro paio di auricolari TWS che utilizzano BLE v5.2.

coumi-freedom-dots

VEDI PRODOTTO SU:

coumi

La tecnologia ibrida di cancellazione attiva del rumore viene ancora utilizzata per ridurre al minimo l’impatto del rumore di fondo sulla tua esperienza sonora e il design dei Coumi Freedom Dots sembra favorire una buona tenuta dell’orecchio interno, quindi potrebbero andare meglio dei loro predecessori in questo senso.
La modalità Trasparency sta tornando e, sebbene non fosse disponibile con l’ANC-860, sembra essere stata finalmente implementata sui Freedom Dots: è un modo per mettere sentire il rumore esterno e abbassare il volume della musica: l’ho visto in azione sui Sony WH-1000XM3 ed è stato fantastico. Detto questo, mettiamo alla prova i Coumi Freedom Dots e vediamo se vale la pena acquistarli.

La Qualità di Costruzione e Il Design

I Coumi Freedom Dots si assomigliano agli auricolari tradizionali (meno il filo, ovviamente), quindi abbiamo a che fare con un paio di auricolari abbastanza grandi, con una sezione principale a forma di pisello che viene inserita nell’orecchio e un collo allungato per un ulteriore punto di ancoraggio e per fornire più spazio per l’area dei comandi sensibili al tocco. Gli auricolari sono anche coperti da una finitura bianca lucida, quindi sono praticamente ispirati da Apple, giusto? In questo caso, sì, i Coumi Freedom Dots assomigliano abbastanza bene agli Airpods Pro. Questa non è necessariamente una cosa negativa dal momento che le persone amano questi sosia di Airpods e il design si è dimostrato davvero ben fatto.

coumi-freedom-dots

E infatti, i Coumi Freedom Dots sono molto comodi da indossare nonostante le loro dimensioni abbastanza grandi (ogni auricolare misura 3,5 x 2,4 x 1,6 cm) e questo grazie ai molteplici punti di ancoraggio, nonché al peso ridotto di ciascun auricolare. Per allenarsi in palestra, dovrebbero essere perfetti, soprattutto perché i Freedom Dots sono classificati IPX7. Ciò significa che puoi tecnicamente immergere gli auricolari sott’acqua fino a circa un metro e dovrebbero sopravvivere fino a 30 minuti. Ho notato che la parte principale degli auricolari è molto simile al Coumi ANC-860 e sebbene manchi di quell’angolo non convenzionale, la cover in silicone finisce per sedersi allo stesso modo. Ma mentre li ho indossato posso dire che la decisione di aggiungere altri punti in silicone (e ce ne sono alcuni nella confezione) è stata saggia poiché ho potuto ottenere un isolamento perfetto con quelli più grandi disponibili, il che significa che sentirai poco o nessun rumore ambientale.

Potresti aver notato che non ci sono pulsanti fisici, quindi i Coumi Freedom Dots si basano sulle aree sensibili al tocco posizionate sul collo allungato di ciascun auricolare. Ma c’è qualcosa di interessante in quanto invece di toccare semplicemente l’area designata, è necessario stringere il collo degli auricolari e si ottiene un leggero feedback sonoro che l’azione ha registrato. Questo è un sistema molto migliore di quello che ho visto su tutti gli altri auricolari TWS perché rimuove eventuali falsi trigger. Detto questo, se premi una volta sul collo di uno degli auricolari, puoi mettere in pausa/riprodurre la traccia e, per passare alla traccia successiva, devi stringere due volte l’auricolare destro (per tornare al brano precedente, devi stringere due volte l’auricolare sinistro).

coumi-freedom-dots

Se hai i Coumi ANC-861 collegati al tuo telefono quando qualcuno ti sta chiamando, stringi una volta il collo di uno degli auricolari per rispondere o stringi e tieni premuto per almeno un secondo per rifiutare la chiamata. Sfortunatamente, non è implementato il controllo del volume, il che è un peccato considerando che ho visto alcuni dispositivi entry-level che avevano questa funzione.
Ogni auricolare TWS ha un microfono a cancellazione di rumore nella parte superiore del collo allungato e un microfono nella parte inferiore per migliorare la qualità della chiamata. Coumi non si è concentrato molto sul rendere la custodia il più piccola possibile, ma anche se è un po’ più grande di altri auricolari TWS che ho testato, la custodia di ricarica rimane comunque abbastanza portatile (dovrebbe scivolare in una tasca di dimensioni generose).

E le sue dimensioni (7,0 x 5,0 x 2,5 cm) sono giustificate quando si osserva come sono posizionati gli auricolari al suo interno. Anche la batteria interna da 500 mAh aveva bisogno di un po’ più di spazio. Detto questo, la custodia di ricarica è coperta da una finitura bianca opaca con una fascia lucida che circonda il coperchio superiore e, sul lato posteriore, c’è una porta di ricarica USB-C e un piccolo LED. Questo LED lampeggerà in bianco quando si carica la custodia e quando carica gli auricolari, quindi non mostra quanta percentuale è rimasta, il che è un grave punto debole.

coumi-freedom-dots

La Connettività e La Qualità del Suono

Ho notato che i Coumi Freedom Dots hanno gli stessi driver dinamici da 12,5 mm dell’ANC-860 che sono abbastanza grandi considerando che abbiamo a che fare con un paio di auricolari TWS. Come ho detto nell’introduzione, l’ANC-861 è dotato della (attualmente) ultima versione Bluetooth, la 5.2, che apporta alcuni nuovi miglioramenti al tavolo. Ma, con i modelli entry-level, è più correlato a una migliore durata della batteria rispetto a qualsiasi altra nuova funzionalità esotica, come Dual Audio. Vale la pena ricordare che non esiste il supporto aptX, ma utilizza il codec AAC, come ho visto dopo aver accoppiato gli auricolari al mio smartphone.

Dopo ogni nuova versione Bluetooth, i produttori sembrano spingere l’idea che otterrai una copertura molto migliore, ma non è del tutto vero (almeno nel mio caso). Ho utilizzato un paio di cuffie che supportano Bluetooth 4.2 (Sony WH-1000XM3) e la copertura è la stessa di alcuni auricolari TWS che supportano Bluetooth 5.0 o 5.2. Anche se il Coumi Freedom Dots e l’ANC-860 utilizzano gli stessi driver dinamici, finiscono per suonare in modo molto diverso e questo è dovuto principalmente al fatto che i primi ottengono una tenuta molto migliore. Durante la riproduzione di un suono di basso profondo per verificare la qualità del driver, si è verificato un debole ronzio e il test di corrispondenza del driver ha rivelato che il suono viene riprodotto direttamente nel mezzo della mia testa.

coumi-freedom-dots

Ho anche riprodotto una registrazione binaurale che dovrebbe consentirmi di verificare come si può ottenere un sound stage 3D e posso dire che gli strumenti sono chiaramente definiti, potrei dire se una persona era vicina o lontana, quindi, nel complesso, i Freedom Dots hanno fatto davvero bene in questo senso.

La maggior parte degli auricolari TWS si concentrano sull’ottenimento di un buon suono di fascia media, trascurando i bassi e gli alti e questo è principalmente dovuto al costo. Ma sono rimasto sorpreso da quanto bene i Coumi Freedom Dots abbiano gestito il suono dei bassi. Uso il Sony WH-1000XM3 come driver quotidiano e, sebbene siano lontani dal livello audiofilo, suonano abbastanza bene sull’intero spettro, soprattutto dopo aver regolato l’EQ. E la sorpresa è arrivata quando i Freedom Dots sono stati in grado di riprodurre un livello dei bassi molto simile ad un paio di cuffie sopra le orecchie. Certo, non possono tenere il passo a un volume più alto, ma salendo al 70-80 percento, i bassi suonava davvero bene. Il suono della gamma media era, come previsto, forte e colorato, con una buona differenziazione degli strumenti, mentre gli alti non suonano impegnati, con una riproduzione abbastanza chiara. Ma la frequenza più alta è sembrata un po’ spenta e superficiale, anche se è comunque migliore di altri auricolari TWS nella stessa fascia di prezzo.

coumi-freedom-dots

Anche l’ANC ha funzionato meglio rispetto all’ANC-860 che non è riuscito a ottenere una corretta tenuta con le mie orecchie. Non aspettarti che sia buono come le cuffie Sony o Bose, ma è comunque abbastanza decente. Questa volta c’è la modalità Trasparenza che può essere attivata stringendo e tenendo il collo di qualsiasi auricolare (commuta tra Normale, ANC e Suono ambientale). Questa modalità riproduce il suono che sente il microfono, quindi, se stai ascoltando musica, abbasserà temporaneamente il volume e i suoni ambientali saranno leggermente amplificati (solo un po’ però). La qualità della chiamata era buona, poiché potevo sentire chiaramente il chiamante e la mia voce andava bene anche dall’altra parte, ma se c’è un forte rumore di sottofondo, si insinuerà nella conversazione e farà sembrare la mia voce molto più distante. Ed è qualcosa che ho sperimentato con tutti gli auricolari TWS che ho testato.
La durata della batteria è leggermente inferiore all’ANC-860, ma comunque eccellente poiché ho potuto ascoltare la musica per 4 ore e 15 minuti con l’ANC acceso e circa 6 ore e mezza con l’ANC spento.

La Conclusione

La decisione di andare oltre lo strano design dell’ANC-860 ha fatto miracoli per il marchio Coumi poiché i Freedom Dots possono ottenere una migliore tenuta con l’orecchio interno, quindi offre una qualità del suono migliore rispetto al suo predecessore. Gli auricolari TWS sono focalizzati molto di più verso un audio ricco di bassi (il suono era sorprendentemente pieno), la qualità della chiamata è decente e i Freedom Dots sono molto comodi da indossare per un lungo periodo di tempo. La durata della batteria è molto buona e mi è piaciuto il modo in cui hanno aggiunto i controlli sensibili al tocco (incluso il feedback tattile). Se avessero il controllo del volume, i Freedom Dots avrebbero potuto essere gli auricolari economici TWS perfetti, ma anche così, sono sicuramente tra i migliori nella loro fascia di prezzo.

Coumi Freedom Dots -
  • 7.6/10
    Il Design - 7.6/10
  • 8.4/10
    La Facilità d'Uso - 8.4/10
  • 8.5/10
    Qualità del Suono - 8.5/10
  • 8.3/10
    Durata della Batteria - 8.3/10
  • 9/10
    L'Accessibilità - 9/10
8.4/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *