Recensione Cuffie Wireless per DJ OneOdio A70

OneOdio A70 vuole brillare in un mercato che sta attivamente spingendo verso l’ampia adozione di auricolari Bluetooth, ma sembra avere ciò di cui ha bisogno per avere successo. Prima di tutto, sono molto economici. Non mi immaginavo di avere cuffie Bluetooth che suonano bene a qualcosa sotto 100-150 euro, ma al giorno d’oggi, vai al di sopra di questo prezzo solo se vuoi qualcosa di più elaborato (o più specifico, come la tecnologia ANC). Quindi, con un prezzo inferiore a 50 euro, solleverà alcune preoccupazioni per quanto riguarda la qualità del suono. Il feedback complessivo degli utenti sembra essere positivo, ma, dopo l’esperienza non eccezionale con Bluedio T7 Plus, lo metterò alla prova personalmente e vedrò se suona davvero bene.

oneodio-a70

amazon

VEDI PRODOTTO SU:oneodio

Usa codice SUPER20% per ottenere uno sconto di 20%.

Oltre al prezzo e potenzialmente una qualità del suono decente, OneOdio A70 supporta sia i cavi da 3,5 mm che quelli da 6,35 mm e sì, li trovi entrambi nella confezione. Inoltre, il produttore afferma che l’A70 è adatto ai DJ, ma cosa significa? È in relazione al suddetto supporto per due tipi di cavi che dovrebbe aiutare le persone che operano nel settore del suono (DJ, chitarristi e così via) a ottenere più opzioni di connessione (beh, due opzioni) e sembra che la spina da 3,5 mm può essere bloccato in posizione, quindi se balli con le cuffie accese, il cavo non si disconnetterà. Oltre a ciò, OneOdio promette anche una durata della batteria fino a 50 ore se decidi di utilizzare il Bluetooth, quindi mettiamo alla prova queste cuffie economiche e vediamo come si comportano.

La Qualità di Costruzione e Il Design

È davvero divertente rendersi conto che OneOdio A70 è il secondo paio di cuffie che (al momento della stesura) costa meno di 50 euro che ha ancora una qualità costruttiva migliore rispetto al Sony WH-1000XM3. E sì, la Sony WH-1000XM4 non è migliore. Abbiamo ancora a che fare con la plastica, ma sembra di qualità migliore, quindi non dovevo preoccuparmi che togliermi le cuffie dalla testa troppe volte rovinasse il dispositivo. Devo dire che il design di OneOdio A70 è un po’ strano e questo è dovuto principalmente al fatto che l’archetto e i cursori del braccio formano un angolo molto ampio. Pensavo sinceramente che sarebbe stato scomodo considerando che la mia testa non è così grande, ma per lo più andava bene.

oneodio-a70

Dico principalmente perché i padiglioni sono riusciti a coprire le mie orecchie, ma solo a malapena. Inoltre, c’è un po’ più di pressione sui padiglioni rispetto ad altre cuffie, ma sono abbastanza morbidi da neutralizzare parzialmente parte di quella pressione. Sentirai ancora un po’ di affaticamento dopo aver indossato l’A70 per più di 3-4 ore. Ogni padiglione auricolare è sorprendentemente morbido considerando il prezzo delle cuffie e sono stato anche piacevolmente sorpreso di vedere che anche l’archetto ha una morbida imbottitura, non solo un supporto in plastica (come ho visto sul Bluedio T7 Plus).
Il lato esterno di ciascun padiglione auricolare è praticamente identico a quello che ho visto sul Bluedio T7 Plus, quindi suppongo che lo schema abbia lo scopo di dare alle cuffie economiche un aspetto un po’ premium.

E in un certo senso funziona, ma ancora una volta, un prezzo elevato non significa necessariamente una buona qualità costruttiva. Tieni presente che i padiglioni auricolari non supportano il controllo sensibile al tocco. Prima di andare avanti, devo dire che gli OneOdio A70 sono disponibili in quattro combinazioni di colori, uno è completamente nero (il dispositivo che ho preso), uno è nero con un po’ d’oro, un altro è rosso e nero e l’ultimo, che penso sia la migliore è la variante argento e marrone. Ci sono alcune porte e pulsanti sul bordo di ciascun padiglione auricolare, quindi iniziamo con quello sinistro. Qui puoi trovare la porta microUSB (che mi ha rattristato – perché non un USB-C?) e il connettore da 6,35 mm che puoi usare per collegare il cavo in dotazione e collegarlo direttamente al tuo computer o puoi usare per connetterti a un altro paio di cuffie. In effetti, puoi interconnettere più cuffie, così tu e un’altra persona potete ascoltare la stessa cosa ed è abbastanza utile nei lunghi viaggi in aereo o in treno (ho visto un approccio molto simile con i Bluedio T7 Plus).

oneodio-a70

L’auricolare destro ospita un piccolo LED di ricarica (si accenderà anche quando le cuffie sono collegate al Bluetooth), un pulsante di accensione (che funge anche da Play/Pausa/Rispondi alla Chiamata/Riattacca, a seconda della situazione) e c’è anche un pulsante più e un pulsante meno. Intuitivamente, ero sicuro che servissero per regolare il volume e in effetti lo sono, ma se li tieni premuti a lungo, puoi cambiare la traccia (successiva e precedente). Infine, ho visto un microfono e il jack da 3,5 mm con la sua forma insolita, perché il cavo può essere bloccato in posizione. È un vero peccato che gli smartphone si stiano sbarazzando del jack da 3,5 mm, ma tutto ciò che possiamo fare è sperare che la tecnologia Bluetooth migliori. Al momento non lo è, quindi se hai ancora una porta per le cuffie sul telefono, è facile usare OneOdio A70 – non fraintendermi, puoi ancora usare il Bluetooth, ma c’è una sensibile differenza nella qualità del suono.

L’Hardware Interno e la Connettività

OneOdio A70 è dotato di driver dinamici da 40 mm, gli stessi del Sony WH-1000XM3 e leggermente inferiori ai 57 mm del Bluedio T7 Plus. Ciò significa che potremmo ottenere un suono più pieno, i livelli di volume potrebbero essere molto alti, ma la qualità del suono non dovrebbe essere influenzata – questo è il lavoro della messa a punto fatta dagli ingegneri. Oltre alle dimensioni degli altoparlanti, OneOdio ha rivelato anche l’impedenza che è di 32Ohm.

L’A70 può essere collegato in modalità wireless a un dispositivo compatibile e per farlo, utilizza il Bluetooth 5.0 che è tra le versioni più recenti e dovrebbe garantire una buona copertura (fino a 10 metri) e una larghezza di banda sufficiente per poter ascoltare dell’alta qualità musica (il bitrate è solitamente molto più alto di quando ascolti musica da YouTube). In termini di codec, non ne ho visto uno speciale, quindi sono solo i tipi di codec di base: non c’è aptX.

oneodio-a70

La Qualità del Suono

Le cuffie OneOdio A70 non hanno ANC e questo è il meglio (per ora) perché l’attenzione è rimasta sulla produzione di un buon suono e non sull’aggiunta di una funzione mal implementata solo per poterla evidenziare sulla confezione. Devi fare affidamento sulla cancellazione passiva del rumore che non è eccezionale. Potevo sentire praticamente tutto ciò che accadeva intorno a me, compresi i miei cari vicini che non sembrano mai smettere di esprimere la loro creatività a voce. OneOdio A70 ha tre opzioni per connettersi ai tuoi dispositivi, utilizzando i cavi da 3,5 o 6,35 mm o affidandosi al Bluetooth. Devo ammettere che non ho visto differenze tra la connessione da 3,5 e 6,35 mm in termini di qualità del suono, ma, come previsto, la connessione Bluetooth non sarà alla pari con quella cablata. Prima di riprodurre un po’ di musica, ho deciso di verificare alcuni degli aspetti più tecnici delle cuffie e per ottenere un’immagine accurata, le ho collegate al mio computer utilizzando il cavo da 6,35 mm.

In questo modo, ho eseguito un test di qualità del driver, in cui il tono ampio non dovrebbe avere alcun ronzio e ho sentito un ronzio evidente. Successivamente, ho eseguito il test di corrispondenza del driver e il suono dovrebbe essere centrale e lo è stato per la maggior parte del tempo, ma a volte si spostava anche da sinistra a destra, il che non va bene poiché può creare un vago palcoscenico sonoro 3D. Parlando del sound stage 3D, ho ascoltato alcune registrazioni binaurali e sorprendentemente non era male (nonostante la mia precedente affermazione). Potrei dire dove fosse ogni cantante, la differenziazione dello strumento era decente, ma il suono era a volte affollato e un po’ piatto (le cuffie Sony WH-1000XM3 è molto più pulito e più incisivo – nessuna sorpresa perché sono molto, molto più costose).

oneodio-a70

Ora, per l’esperienza audio in sé, è piacevole se si prende in considerazione il motivo per cui sono state create queste cuffie, principalmente per il missaggio. I bassi sono buoni, chiaramente definiti, proprio come i medi e i bassi più alti, ma hanno tutti una cosa in comune. Sono lì e riprodotti correttamente, ma non hanno quel suono viscerale e finiscono un po’ piatti. È ancora migliore della maggior parte delle altre cuffie in questa fascia di prezzo, ma ricorda che le persone che mixano i suoni preferiscono non avere bassi colorati o incisivi, quindi a questo proposito, OneOdio A70 funziona perfettamente. I suoni medi sono di nuovo riprodotti correttamente, ma non molto emotivi e anche gli alti non sono male, ma non sono molto colorati (quindi non proverai alcun affaticamento). Sebbene sia un confronto molto ingiusto, metto ancora l’OneOdio A70 accanto ai miei ‘daily driver’, i Sony WH-1000XM3 e sì, quest’ultimo suona meglio, con un suono più emozionante e vibrante, ma l’A70 non è così lontano.

E questo la dice lunga su un paio di cuffie che costano quasi sette volte meno. Se usate per lo scopo previsto, sono davvero buone per il prezzo, ma anche se usate casualmente per ascoltare musica in aereo o in treno, il suono è comunque abbastanza decente da giustificare il costo delle cuffie. Prima di andare avanti, ho controllato l’A70 per sentire se c’era qualche sibilo evidente e, come previsto, ho ascoltato “Empire of the Sun – Alive”. E in realtà non è male, poiché ho notato una leggera quantità di sibilo, ma è comunque migliore rispetto ad altre cuffie e auricolari nella stessa fascia di prezzo. Infine, ho deciso di suonare la canzone Caribou – Bowls a un volume più alto e sì, l’OneOdio A70 può diventare molto rumoroso senza notare distorsioni.

oneodio-a70

Questa canzone è molto buona a mostrare la differenziazione del suono e suonava benissimo sull’A70, sorprendentemente meglio che sul WH-1000XM3 e questo perché il profilo sonoro leggermente più piatto consentirà un “ascolto” più analitico della canzone e non indurrà alcun stanchezza (se è troppo vivace, è necessario abbassare il volume). Se ti connetti al tuo smartphone o computer tramite Bluetooth, il suono sarà leggermente influenzato, poiché perderai un po’ di chiarezza, ma non è molto drammatico e la musica dovrebbe comunque suonare quasi come sulla connessione cablata.

La Qualità delle chiamate

Poiché OneOdio A70 ha solo un microfono, all’inizio ero un po’ scettico sul fatto che sarebbe stato in grado di catturare correttamente la mia voce in una chiamata, ma mi sono sbagliato. La persona dall’altra parte della chiamata ha detto che non può dire la differenza tra quando stavo parlando direttamente con il mio telefono o quando avevo le cuffie, che è la performance ideale. Ho anche provato a parlare con qualcuno mentre ero in un bar affollato e, di nuovo, la mia voce è rimasta focalizzata. Ho anche sentito la persona fortemente e chiaro, quindi complimenti a OneOdio a questo proposito, perché hanno fatto un buon lavoro. Mi sarebbe piaciuto che ANC cancellasse parte del suono esterno, ma considerando il prezzo, non posso averli tutti.

La Durata della Batteria

Se ti piace utilizzare l’A70 principalmente tramite Bluetooth, il che ha senso poiché troppi smartphone non hanno un jack da 3,5 mm, allora sappi che le cuffie sono dotate di una batteria da 950 mAh e la durata della batteria pubblicizzata è di circa 50 ore. Ho usato OneOdio A70 per circa una settimana e fino a 4 ore al giorno, quindi ho avuto circa 28-30 ore, il che va bene (anche se un po’ al di sotto della quantità pubblicizzata).

La Conclusione

Le cuffie OneOdio A70 rendono molto chiaro che sono adatte per i DJ, quindi dovrebbero funzionare alla grande per mixare musica. Ciò significa che il profilo del suono sia un po’ più piatto, non troppo colorato (c’è anche un grafico nel manuale dell’utente che mostra la risposta di frequenza). Quindi, per gli scopi previsti, OneOdio A70 è un ottimo paio di cuffie che dovrebbe costare molto di più per quello che offre – questo include il supporto per connessioni da 3,5 e 6,35mm (oltre al cavo). Ma che dire dell’utente occasionale che vuole semplicemente ascoltare musica? Vanno ancora bene, la differenziazione degli strumenti è buona, il suono sembra essere chiaro e riprodotto correttamente, ma queste non sono le cuffie che renderanno la musica più drammatica o emotiva. Se ti va bene, li puoi sicuramente dare una possibilità poiché è difficile battere gli A70 a questo prezzo.

OneOdio A70 -
  • 8.5/10
    Il Design - 8.5/10
  • 8/10
    La Facilità d'Uso - 8/10
  • 6.5/10
    Qualità del Suono - 6.5/10
  • 7.2/10
    Durata della Batteria - 7.2/10
  • 9/10
    L'Accessibilità - 9/10
7.8/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *