Recensione Cuffie da Gaming EKSA Air Joy Plus

L’EKSA Air Joy Plus è una delle cuffie da gaming più economiche rilasciate dal produttore cinese e abbiamo a che fare con altoparlanti da 40mm con un’impedenza di 32 Ohm; c’è anche un connettore USB-C, quindi Air Joy Plus è compatibile con una vasta gamma di dispositivi. Ho notato che l’obiettivo principale sono gli utenti di Nintendo Switch, ma funzionerà anche con gli smartphone, PC, laptop e altri dispositivi di gioco. Inoltre, l’EKSA Air Joy Plus ha anche un microfono che è facilmente regolabile e il produttore afferma che le cuffie sono dotate di un suono surround 7.1 senza driver. Non pensare che avrai più altoparlanti all’interno dei padiglioni delle cuffie, abbiamo solo a che fare con il suono surround virtuale che è ancora interessante per un dispositivo economico.

eksa-air-joy-plus

VEDI PRODOTTO SU:eksa

Allo stesso tempo, il mercato delle cuffie da gioco è sempre stato un po’ strano, con l’attenzione più rivolta all’aspetto che alla qualità del suono e sì, non è necessario un suono di livello audiofilo per giocare, ma un ampio palcoscenico sonoro e un’immagine accurata sarà sicuramente di grande aiuto nei giochi competitivi. Certamente, l’EKSA Air Joy Plus non manca in termini di aspetto (ha un LED che pulsa sui padiglioni), ma sono curioso di sapere se il produttore è riuscito a creare un’esperienza sonora equilibrata e se effettivamente sarà utile in giochi competitivi, quindi mettiamo alla prova queste cuffie.

La Qualità di Costruzione e Il Design

EKSA ha presentato l’Air Joy Plus come ultraleggero e ho usato un paio di cuffie leggere nel corso degli anni (come la Sony WH-1000XM3 e l’AKG K240 Studio), ma, ai 204 grammi, le Air Joy Plus sono infatti il paio di cuffie più leggere che ho testato finora. E questo significa che ci sono alcuni compromessi nel reparto qualità costruttiva. Per mantenere un paio di cuffie leggere, i produttori di solito usano plastica economica con meno metallo possibile. Questo è stato il caso delle cuffie da Sony, che sono terribili in termini di durata a lungo termine, mentre le K240 sembrano molto più robuste, ma li ho ricevuti solo pochi mesi fa, quindi non posso ancora commentare la loro robustezza.

eksa-air-joy-plus

L’EKSA Air Joy Plus sembra molto simile al Sony WH-1000XM3 e ciò significa che il produttore non ha utilizzato il miglior tipo di plastica e no, le cuffie non sembrano robuste. In realtà ero un po’ preoccupato per l’archetto dato che la montatura è abbastanza piccola (chiaramente adatta a bambini o adolescenti), ma con mia sorpresa, ha tenuto davvero bene anche se l’ho allungata quasi completamente. Il cursore è metallico ed è facile da usare, ma fai attenzione con i bracci e altri giunti in plastica perché (di nuovo) non si sentono molto robusti.
L’archetto è abbastanza stretto e ha uno strato di cuscino morbido che avrebbe potuto essere un punto di pressione con altre cuffie, ma le EKSA Air Joy Plus sono abbastanza leggere da non causare problemi per alcune ore di utilizzo.

Inoltre, mi è piaciuto che non ci fosse pressione sulla mascella (come ho visto sul OneOdio Monitor 60), quindi sì, i padiglioni non sono pesanti o grandi. E i cuscini sono morbidi, ma vale la pena ricordare che sono riusciti a malapena a coprire le mie orecchie. I padiglioni avrebbero potuto essere un po’ più grandi, ma poi di nuovo, dopo aver spinto il cursore al massimo, ho ottenuto una copertura completa della testa e delle orecchie, con una notevole pressione nella parte superiore della testa. Il pubblico di destinazione sembra essere costituito dai più giovani e molto probabilmente l’EKSA Air Joy Plus si adatterà meglio a una testa più piccola.

eksa-air-joy-plus

Proprio come con gli auricolari TWS EKSA GT1, c’è una maggiore attenzione all’aspetto da gioco, quindi il design a vortice sui padiglioni non sorprenderà nessuno, ma ho visto una rete metallica nel mezzo e ho pensato per un momento che forse abbiamo a che fare con un paio di cuffie aperte. Le Air Joy Plus sono chiuse, ma c’è un LED rosso che pulsa da sotto la rete, che attirerà senza dubbio i giocatori più giovani.
Mi sarebbe piaciuto vedere un interruttore LED acceso/spento perché non c’è modo di spegnere il LED rosso e diventa fastidioso se dormi nella stessa stanza del tuo computer (dovrai scollegare le cuffie).

Ci sono R e L scritte sui padiglioni, ma saprai il modo giusto per metterli sulle orecchie grazie al microfono. C’è un braccio del microfono abbastanza lungo che è coperto da una copertura metallica e ti permetterà di posizionarlo come preferisci. C’è anche antivento per aiutare con la chiarezza del suono. Ho visto che il cavo delle cuffie da 2 metri è collegato in modo permanente al padiglione destro e, se il tuo computer non ha una porta USB-C, EKSA ha aggiunto un’estensione nel pacchetto che lo convertirà in USB-A. Oltre alla connessione via cavo, ci sono alcuni pulsanti sul padiglione sinistro, il primo per silenziare il microfono e l’altro è la rotella del volume.

eksa-air-joy-plus

L’Hardware Interno

L’EKSA Air Joy Plus utilizza driver dinamici da 40mm con impedenza a 32 Ohm (+15%), quindi possono essere usati con praticamente qualsiasi sorgente: la sensibilità è valutata a 92+3dB/mW. Dato che tutto era tenuto insieme da piccole viti, ho aperto il padiglione sinistro per controllare alcuni componenti e sono riuscito a identificare il chip SoC NanoSic WN8031F che integra una CPU CK804, flash e funzioni audio. Non c’è supporto per il Bluetooth e questo è il migliore quando si tratta di giochi perché non ho trovato nessun paio di cuffie (soprattutto quelle economiche) in grado di offrire una latenza bassa.

eksa-air-joy-plus

La Qualità del Suono

Come ho detto nell’introduzione, i giocatori non si preoccupano del suono audiofilo, ma si preoccupano della capacità di una cuffia di riprodurre accuratamente il suono in un ambiente simulato, quindi un buon palcoscenico sonoro (il più ampio possibile) e un’immagine adeguata sono necessarie. La prima serie di test riguarda il comportamento tecnico dei driver, quindi ho eseguito un test di qualità e non era affatto male, il suono era abbastanza pulito, con poco ronzio. Il test di corrispondenza dei driver ha rivelato che c’è qualche deviazione, quindi i driver non sono perfettamente calibrati per funzionare insieme. Successivamente, ho ascoltato una canzone binaurale e il sound stage era a posto, anche se un po’ più stretto dell’AKG K240 (che è un po’ più costoso – beh, quasi il doppio del prezzo), ma comunque decente, dal momento che potevo dire quando un persona era vicina o lontana.

Ma la posizione degli strumenti era un po’ vaga, specialmente la chitarra – il piano era leggermente meglio definito e il violoncello + violino erano i più chiari. Passando all’ascolto di alcune canzoni, ho iniziato con “Zhu – Faded” per farmi un’idea di come le cuffie gestiscono i bassi. Ed è più pieno del previsto, ma, allo stesso tempo, era un po’ affollato e ho anche notato che i medi erano spinti nella parte posteriore, mentre gli alti sembravano smorzati.
Ho visto la stessa cosa con “Morph The Cat – Donald Fagan”, dove il medio basso copriva i medi, che erano di nuovo spinti indietro, quindi ho provato un altro tipo di canzone, “To The Hills – Laurel” (Solid Stone’s Deep Interpretation) che è molto diversa dall’originale.

eksa-air-joy-plus

Ho notato una rappresentazione dei bassi abbastanza decente e più piena (rispetto al K240 che manca in questo reparto), quindi le cuffie sembrano essere state messe a punto per soddisfare l’EDM e le canzoni con molto basso. Andando avanti, ho controllato “Sofi Tukker – Déjà Vu Affair” e i bassi multipli sembrano affolati, le voci sono spinte all’indietro e nel complesso, non sembra eccitante – non è eccitante anche con il K240, ma almeno tutto è molto meglio definito. La canzone “She Burns” di Vance ha mostrato un comportamento simile, in cui la voce sembrava distante e spinta in sottofondo, mentre gli alti sembravano smorzati. Le chitarre in ‘Guns-n-Roses – Sweet Child o’Mine’ sembravano non avere sostanza, quindi ho alzato il volume nella speranza di raggiungere un suono più eccitante, ma oltre al basso che diventa più dominante, le voci sono di nuovo spinti molto indietro.

Infine, ho verificato il livello di sibilo ascoltando “Empire Of The Sun – Alive” ed è abbastanza severo poiché alcuni testi erano a malapena chiari. Quindi sì, non sono di livello audiofilo, il che non sorprende nessuno, specialmente con l’attenzione ai bassi. Tuttavia, considerando il prezzo, questi sono tutti punti deboli previsti e la firma del suono è molto simile ad altre cuffie economiche che sono sintonizzate per la musica mainstream.

La Qualità del Microfono

L’EKSA Air Joy Plus utilizza un microfono che ha la sensibilità a -38+/-3dB, è unidirezionale e la corrente massima è impostata su 0,5 mA. Quando sei un giocatore competitivo, il suono è importante, ma per poter essere sentito chiaramente dai tuoi compagni di squadra, hai bisogno anche di un microfono adeguato.

eksa-air-joy-plus

La buona notizia è che Air Joy Plus ha un microfono decente, ma le sue prestazioni dipendono fortemente dal modo in cui lo posizioni. Se il microfono è vicino alla tua bocca, il suono sarà chiaro, ma spostalo di qualche centimetro e la qualità diminuirà del 20-30%. Il produttore afferma che utilizza la tecnologia ENC che non dovrebbe essere scambiata per ANC, ma funziona in modo simile poiché blocca parte del rumore ambientale, mantenendo la tua voce a fuoco. Ho testato questa affermazione con vari tocchi e rumori, ma sembra che la persona all’altro capo della chiamata poteva sentire solo la mia voce e niente altro. Quindi funziona come previsto. Allo stesso tempo, tieni presente che la cancellazione passiva del rumore è praticamente inesistente, quindi sarai in grado di sentire tutto ciò che accade intorno a te.

La Conclusione

EKSA capisce perfettamente il suo pubblico di destinazione, la generazione più giovane di giocatori che è facilmente affascinata da un design accattivante e alcuni LED, quindi EKSA Air Joy Plus catturerà sicuramente la loro attenzione. La qualità costruttiva non è così impressionante, ma, considerando il prezzo, è come previsto; il microfono funziona davvero bene e ho trovato le Air Joy Plus molto comode da indossare a lungo (sono molto leggere). La qualità del suono è, ancora una volta, in linea con ciò che ci si aspetta da un paio di cuffie molto economiche, quindi c’è un focus sui bassi, mentre i medi e gli alti non sono così ben definiti (sordinati e distanti). Non troverai davvero un suono eccezionale a questo prezzo, quindi, a questo punto, puoi anche cedere al design accattivante e alle luci a LED e dare una possibilità a EKSA Air Joy Plus.

EKSA Air Joy Plus -
  • 6.5/10
    Il Design - 6.5/10
  • 8/10
    La Facilità d'Uso - 8/10
  • 6/10
    Qualità del Suono - 6/10
  • 7.7/10
    Il Comfort - 7.7/10
  • 8/10
    L'Accessibilità - 8/10
7.2/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published.