Recensione Gimbal Hohem iSteady X

È vero che lo stabilizzatore integrato nella fotocamera dello smartphone è notevolmente migliorato nel corso degli anni, quindi c’è molto meno tremolio durante la cattura di un video, ma il ruolo del gimbal nella videografia, sia nel settore professionale o quello amatoriale, è rimasto praticamente lo stesso. E questo perché è piuttosto difficile ottenere quelle rotazioni fluide e mantenere la fotocamera abbastanza ferma da provare nuove angolazioni e varie transizioni nei tuoi video. Certo, se hai un budget limitato, puoi provare a camminare in modo più stabile, ma il gimbal è diventato molto più conveniente nel corso degli anni e dispositivi entry-level come Hohem iSteady X dovrebbero essere in grado di fornire un filmato molto più fluido del tuo telefono. Inoltre, il gimbal è molto compatto, quindi è molto facile da trasportare e questa è in realtà una delle caratteristiche evidenziate dell’iSteady X poiché è tra i gimbal più leggeri sul mercato.

hohem-isteady-x

VEDI PRODOTTO SU:

tiktech
Usa CODICE: asgjyktv per un sconto di 15%

amazon

Il piccolo joystick è anche lì per regolare l’angolazione del telefono e l’applicazione mobile ti aiuta a ottenere il massimo dal gimbal. Sì, puoi utilizzare l’app nativa della fotocamera, ma perderai molte funzionalità interessante, come l’abilità di tracciamento del viso o l’effetto zoom dolly. Detto questo, se stai attualmente utilizzando un telefono come telecamera principale e vuoi catturare video migliori, vale la pena dare un’occhiata al gimbal iSteady X e vedere se può trasformare il tuo smartphone in uno strumento di cattura video molto più utile.

Il Design e la Qualità Costruttiva

Hohem iSteady X segue lo stesso design che è stato seguito da quasi tutti i produttori di gimbal (e per una buona ragione poiché si è dimostrato il più adatto quando si riprende un video con il telefono). Quindi aspettati una maniglia cilindrica in plastica con un piccolo pezzo metallico per i pulsanti e nella parte superiore della maniglia ci sono diversi pezzi azionati da motori interni per bilanciare il telefono. Ho una mano abbastanza grande e, mentre il manico è sicuramente molto comodo, ho scoperto che attaccare il treppiede in basso mi ha dato la sensazione che sia il gimbal che il telefono siano molto più sicuri (soprattutto quando si usa una custodia che può rendere il telefono molto più pesante). Vale la pena notare che il gimbal pesa 259 grammi, quindi è abbastanza leggero e supporta smartphone che pesano fino a 280g, il che significa che può gestire dispositivi ancora più grandi (come l’iPhone 11 Pro o il Samsung S20 Ultra).

hohem-isteady-x

L’intero dispositivo è ricoperto da una finitura bianca opaca (è disponibile anche nella variante nera) e, dopo aver preso il gimbal dalla confezione, ho notato che le braccia sono saldamente bloccate, consentendo zero movimento. Dopo aver sbloccato i bracci, mi sono reso conto che solo la maniglia e il morsetto sono di plastica (anche il treppiede), mentre il resto del gimbal sembra essere fatto di una lega metallica (possibilmente di zinco). Immediatamente nella parte superiore della maniglia, c’è il primo braccio azionato dal motore del movimento pan (panoramica) e sì, c’è un lucchetto per tenerlo chiuso quando si viaggia. Andando più in alto, c’è una manopola di bloccaggio che tiene il braccio per movimento panoramico collegato al braccio per l’inclinazione e, come previsto, è necessario utilizzare la manopola per sbloccare i due bracci e spostare quella per inclinazione (tilt) in una posizione superiore (bloccarlo nuovamente in questa punto). Prima del morsetto, ci sono altri due motori, una per l’inclinazione e l’altro per la rotazione.

Hohem ha aggiunto alcuni cuscinetti morbidi dove il telefono dovrebbe entrare in contatto con il morsetto e sì, il meccanismo è azionato a molla, con l’apertura piuttosto grande, che va da 5.8 a 8.9 centimetri, quindi potrei facilmente aggiungere il mio Pixel 2 XL con la custodia protettiva. Sul morsetto è presente una guida stampata per farti sapere da quale lato deve essere posizionato il telefono. Il telefono può essere ruotato e inclinato utilizzando il joystick che è molto reattivo e facile da usare, mentre tutto il resto (il processo di stabilizzazione stesso) viene eseguito automaticamente. Sotto il joystick ci sono due pulsanti, quello a destra per l’accensione del gimbal e l’altro per fare una foto / un video. Ovviamente, entrambi i pulsanti hanno funzioni aggiuntive, quindi, se premi il pulsante di accensione una volta, passerà dalla modalità orizzontale a quella verticale e facendo doppio clic su di esso ricentrerà il gimbal.

hohem-isteady-x

Il pulsante Cattura passerà dalla modalità foto a quella video con un doppio clic e passerà dalla fotocamera anteriore a quella posteriore con tre clic. Sopra il joystick, ci sono tre LED dedicati alla batteria e un LED a destra per la Modalità: è verde quando il gimbal è connesso allo smatphone tramite Bluetooth, giallo quando non è ancora accoppiato e rosso quando rileva carichi anomali o quando un aggiornamento del firmware non è riuscito. Tutti questi pulsanti sono nel pezzo metallico, mentre a sinistra è presente uno switch T / W che ti permetterà di ingrandire e rimpicciolire, per impostazione predefinita, ma, dall’app, puoi cambiarlo in messa a fuoco manuale. L’iSteady X ha un treppiede all’interno della confezione che puoi attaccare nella parte inferiore del gimbal e nonostante sia fatto di plastica, non sembra affatto fragile (ci sono anche cuscinetti grigi dove entrano le superfici in contatto). Sul lato destro, c’è una porta USB-C per caricare la batteria e un pulsante di ripristino incassato.

L’Installazione e le Funzionalità

All’interno della confezione, Hohem iSteady X ha le braccia bloccate, quindi la prima cosa che devi fare dopo averlo estratto dalla scatola è sbloccare tutti i pezzi e utilizzare la manopola per raddrizzare le braccia del gimbal – suggerisco anche di attaccare il treppiede al fondo per una migliore presa. So che a questo punto sarai tentato di inserire il telefono nel morsetto e accendere il gimbal, ma così facendo non avvierai il processo di stabilizzazione. Il motivo è perché Hohem richiede che il gimbal sia prima registrato tramite l’applicazione e connesso al telefono tramite Bluetooth. Quindi, devi andare sullo store Android (o Apple), scaricare l’app Hohem Pro e, dopo il video di benvenuto (?), l’app dovrebbe rilevare velocemente il gimbal tramite Bluetooth. Accoppialo e avvia il processo di attivazione: devi inserire la tua email e una password. Successivamente, puoi inserire il telefono nel morsetto, premere il pulsante di accensione per un paio di secondi e il gimbal dovrebbe ora iniziare a stabilizzare il telefono.

hohem-isteady-x

Nel caso in cui il LED Bluetooth (quello a destra) diventi rosso e senti un rumore strano del motore, assicurati di aver sbloccato ogni sezione – la buona notizia è che nel caso in cui una parte sia bloccata, il gimbal si spegnerà immediatamente, assicurando che i motori non si rompano. Vale la pena ricordare che iSteady X utilizza la versione Bluetooth 4.0 e sì, non è l’ultima disponibile, ma considerando che lo smartphone sarà sempre nelle strette vicinanze del gimbal, non importa. Inoltre, potresti notare che l’angolo delle braccia sembra un po’ strano, ma è così per assicurarti che nessuna parte del gimbal sia visibile nel filmato. L’app è un po’ non-convenzionale poiché mostrerà video tutorial (che sono abbastanza utili per i videomaker aspiranti), alcuni video evidenziati, domande frequenti e se il gimbal iSteady X è connesso tramite Bluetooth. Ho cercato l’app della fotocamera, ma le uniche schede mi porteranno alla finestra principale (Home), ai video registrati (o alle foto acquisite) o all’account. E poi mi sono reso conto che c’è una piccola sezione “Inizia a registrare” nell’angolo in alto a destra che ha aperto l’app della fotocamera proprietaria. A prima vista, l’interfaccia sembra simile alla fotocamera nativa del mio Pixel 2 XL, ma a uno sguardo più attento mi sono reso conto che ci sono più opzioni e alcune funzioni completamente nuove.

A sinistra, puoi accendere / spegnere il flash, passare da una fotocamera all’altra o abilitare l’opzione Tracciamento oggetto / volto. Questo può essere un po’ complicato da ottenere perfettamente, specialmente su un dispositivo economico e in effetti ci sono alcuni problemi. Dopo aver abilitato l’opzione, è necessario selezionare l’oggetto dallo schermo (toccare e trascinare sull’area) e quindi il gimbal seguirà l’oggetto intorno. Questa funziona molto bene quando si sposta il telefono lentamente e in modo controllato: cambiamenti rapidi e la fotocamera non sarà in grado di tracciare l’oggetto. Questo è anche il caso del rilevamento della faccia, ma ho notato che a volte i motori possono essere un po’ aggressivi nel tracciamento, provocando movimenti improvvisi che potrebbero non sembrare così eccezionali nel video. Ciò accade quando si utilizza l’impostazione di movimento standard (è possibile modificarla da lento a veloce); ovviamente, usando la modalità più veloce seguirai il soggetto un po’ meglio, ma otterrai anche una composizione video completamente diversa (adatta per scene d’azione).

isteady-x

Più in basso, ci sono le Impostazioni in cui puoi regolare varie altre opzioni, come Modalità di lavoro (puoi scegliere come la telecamera seguirà il soggetto – una combinazione tra i motori di panoramica e inclinazione), lo Stile di tiro e la Risposta del motore che, per impostazione predefinita, è impostato su Normale, ma puoi anche impostarlo su Basso o Alto: tieni presente che l’ultima modalità può portare a vibrazioni del telefono che saranno evidenti nei video. Inoltre, è possibile abilitare la rotazione automatica del schermo, selezionare come funzionerà il joystick (pan o roll), invertire i movimenti del joystick L/R, la velocità del joystick L/R e altro. Inoltre, nella sezione Impostazioni, puoi fare clic sull’icona Fotocamera per accedere alle Impostazioni dei parametri, dove puoi modificare la Risoluzione di video (supporta fino a 4K a 30 fps), la Dimensione della foto, impostare un Timer, mostrare la Griglia, selezionare la Velocità dello zoom o abilitare la Modalità professionale che visualizzerà le statistiche EV, ISO, WB e lo Shutter.

Sul lato destro dell’app della fotocamera, ci sono quattro modalità principali: Timelapse, Foto, Video e Momento. Mentre i primi tre sono autoesplicativi, il Momento è forse l’aggiunta più interessante, poiché ha varie modalità cinematografiche che puoi utilizzare nella composizione video. Include la modalità Inception (proprio come nel film, il gimbal ruota la fotocamera di 180 o 270 gradi per ottenere un effetto simile), l’effetto Dolly Zoom (lo zoom non era molto fluido, forse ha qualcosa a che fare con il mio telefono ), la Rotazione Fantastica (il gimbal ruota la telecamera seguendo un ritmo musicale), lo Scatto al rallentatore in movimento (a differenza del Timelapse predefinito, la fotocamera si muoverà anche per un aspetto più cinematografico) e la Vista Panoramica. Ma non è tutto ciò che l’app della fotocamera ha da offrire poiché puoi anche abilitare i filtri (l’icona dei tre cerchi) o il Controllo Gestuale che ti consente di controllare la fotocamera (quando inizierà a registrare o catturare una foto) utilizzando il batti il cinque o il segno di pace: assicurati che sia la tua mano che il tuo viso siano nel tiro.

Info: All’interno del dispositivo è presente una batteria ricaricabile da 2,000mAh che dovrebbe durare fino a 8 ore e infatti, dopo averla utilizzata per circa 2-3 ore, si è spento solo un LED (significa che sono rimasti i due terzi della batteria). La ricarica dallo 0 al 100% dovrebbe richiedere circa 2 ore.

La Conclusione

Nel suo stato attuale, lo smartphone è più che sufficiente per catturare video delle vacanze per FaceBook o Instagram, ma se stai cercando di diventare più serio con il vlogging o stai forse pensando di iniziare una carriera professionale nella cinematografia, allora avrai bisogno di più di solo la fotocamera del telefono. Il gimbal non sostituisce le apparecchiature professionali costose, ma può metterti nella giusta direzione e, dopo aver testato il gimbal Hohem iSteady X, sono rimasto piacevolmente sorpreso di vedere tutti quei tutorial e le modalità cinematiche automatiche (sotto Moment) che possono aiutarti a creare un effetto fantastico con il clic di un singolo pulsante. Dal punto di vista hardware il gimbal è ben progettato, si muove bene, il joystick è reattivo e potrei inserire il mio smartphone insieme alla custodia protettiva. Quindi, nel complesso, soddisfa tutte le aspettative e, considerando che è abbastanza conveniente, è sicuramente una delle migliori opzioni nella sua attuale fascia di prezzo.

Hohem iSteady X -
  • 8.2/10
    Il Design - 8.2/10
  • 9/10
    La Facilità d'Uso - 9/10
  • 8.5/10
    Le Caratteristiche - 8.5/10
  • 9/10
    L'Accessibilità - 9/10
  • 8.2/10
    La Configurabilità - 8.2/10
8.6/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *