Recensione Lepow Monitor Portatile

Lepow è un monitor portatile da 15.6 pollici che può essere alimentato tramite una porta USB-C e, se hai mai avuto una configurazione a doppio monitor, il concetto è praticamente lo stesso, ma con alcune differenze fondamentali. Innanzitutto, il monitor portatile Lepow non ha bisogno di una fonte di alimentazione dedicata quando è collegato tramite USB-C a un laptop o persino a un telefono (sì, si collegherà anche ad alcuni smartphone) e, in secondo luogo, è molto leggero, quindi molto facile da portare in giro. Quindi, in sostanza, questo è un secondo monitor per il tuo laptop o uno schermo più grande per il tuo smartphone per un guadagno di produttività. Ma è anche compatibile con le console di gioco, come Nintendo Switch, quindi, quando viaggi, puoi semplicemente estrarre la console e collegarla al monitor per ottenere uno schermo istantaneo più grande per i tuoi giochi.

lepow-monitor-portatile

amazon

Naturalmente, i monitor portatili non sono dispositivi nuovi e alcuni dei grandi marchi hanno già abituato il pubblico con le loro offerte, ma c’è sempre spazio per un nuovo giocatore e il monitor portatile Lepow offre uno schermo più grande della maggior parte dei suoi concorrenti, ci sono disponibili sia ingressi USB-C che mini-HDMI e la custodia inclusa supporta molteplici regolazioni (beh, meno l’orientamento verticale), quindi mettiamola alla prova e vediamo se vale la pena acquistare o se dovresti non vagare al di fuori dei marchi più noti.

La Qualità del Design e della Costruzione

Se dai una rapida occhiata ai monitor portatili disponibili su vari siti web, vedrai che non c’è davvero tanta varietà in termini di design: sono tutti dotati di una custodia rettangolare con un ampio display nel mezzo (alcuni con cornici sottili e altri con cornici più spessi). Il monitor portatile Lepow ha praticamente lo stesso aspetto, simile a un tablet di grandi dimensioni, beh, in particolare un iPad perché ha deciso di andare (quasi) completamente in metallo e vetro. In effetti, il pannello posteriore è realizzato in alluminio (coperto da una finitura opaca grigio scuro) e si curva per incontrare le cornici anteriori in plastica, ma mi sono piaciuti i divisori cromati che aiutano a dare al dispositivo un aspetto più premium. Sotto il display (e la cornice inferiore) c’è un’altra piastra metallica che include solo il logo Lepow – dispositivi come ASUS ZenScreen hanno preferito mettere i suoi pulsanti sul davanti, ma Lepow ha deciso di tenerli sui lati.

lepow-monitor-portatile

Essere realizzati in alluminio non significa necessariamente che il pannello posteriore e il telaio siano solidi, ma in questo caso rende il dispositivo molto più rigido; tuttavia, se metti un po’ di pressione sui suoi lati, si flette un po’ (non ho esagerato poiché sono sicuro di poterlo rompere). Il monitor portatile Lepow non è un piccolo dispositivo e con i suoi 36.8 x 22.3 x 0.86 centimetri, non è anche il più sottile al mondo (questo titolo va al monitor portatile C-Force), ma è ancora un po’ più spesso di un display di laptop normale, quindi non avrai problemi a portarlo in giro.

Parlando di portabilità, il dispositivo pesa 0.76 kg, quindi puoi metterlo in qualsiasi borsa (che può adattarlo) e spostarlo con una mano – il produttore ha potuto renderlo così leggero non aggiungendo una batteria interna o la protezione Corning Gorilla Glass, quindi è meglio evitare ogni tipo di shock poiché non esiste una protezione per lo schermo (anche se è possibile acquistarne uno separato da vari rivenditori online). C’è ancora una copertura protettiva all’interno della confezione che è abbastanza versatile, raddoppiando come supporto pieghevole e si attacca magneticamente alla parte inferiore e posteriore del monitor portatile: offre un paio di posizioni (entrambe in orizzontale), ma sarà necessario consultare il manuale per capire come farlo.

lepow-monitor-portatile

Il monitor può essere impostato in verticale e sono rimasto sorpreso di vedere che la cover non può essere regolata per supportare questa modalità. Il prodotto è anche orgoglioso di un sistema a doppio altoparlante e devo ammettere che raramente vedi una tale aggiunta sui monitor portatili: le griglie sono sul lato sinistro e destro del dispositivo, verso il centro della cornice metallica.

Il suono proviene da due altoparlanti da 1 watt e sono un po’ deboli (suonano minuscoli anche secondo lo standard per i tablet), quindi, a meno che non ti trovi in una stanza molto tranquilla, non sarai in grado di goderti un film (suppongo che andrà bene per i giochi) – suggerisco di usare un paio di cuffie buone o un altoparlante esterno e c’è un jack audio da 3.5 mm sul lato sinistro proprio per questo motivo. Accanto al jack, sarai in grado di trovare una porta USB di tipo C che può essere utilizzata per collegare il monitor a un telefono, un tablet, un laptop, un Nintendo Switch o qualsiasi altro dispositivo che supporti l’uscita video (la porta consentirà inoltre al flusso di energia di dirigersi verso il monitor, quindi non è necessario utilizzare un adattatore di alimentazione o un power bank).

lepow-monitor-portatile

Questo può sicuramente dare un vero senso di produttività quando si utilizza un telefono, ma, come ho detto prima, è necessario assicurarsi che lo smartphone supporti l’uscita video USB-C: a quanto pare, il mio Pixel 2 XL non è tra i dispositivi supportati, quindi buon lavoro Google! Accanto alla porta USB Type-C, c’è una porta mini-HDMI che consente l’ingresso video da fonti supportate: l’ho provato con il mio PC desktop e un laptop e ha funzionato perfettamente, ma assicurati di collegare il monitor anche a una fonte di alimentazione allo stesso tempo. Dall’altro lato, c’è un’altra porta USB di tipo C che può essere utilizzata solo per l’erogazione di energia (è compatibile con PD 2.0, supporta input da 5-20 V e può anche ricaricare dispositivi aggiuntivi) e accanto c’è un interruttore Roll e un pulsante di Accensione / Ritorno.

Il tasto Roll è stato progettato come un pulsante fare-tutto e mi ha dato sentimenti contrastanti poiché da un lato, funziona bene per gli scopi previsti (ci vuole un po’ di pratica per essere davvero precisi), ma sul d’altra parte, non sono del tutto sicuro che sopravviverà a lungo, soprattutto se è necessario regolare costantemente le impostazioni (ad esempio, la luminosità deve essere regolata ogni volta che si accende il dispositivo).

lepow-monitor-portatile-osd

Detto questo, per accedere al menu OSD, devi premere il pulsante Roll e per navigare il menù, devi spostare l’interruttore su e giù: quando si desidera inserire una sottosezione specifica, devi premere nuovamente il pulsante Roll e, se vuoi tornare indietro, devi premere il pulsante dedicato che si trova più in basso dell’interruttore Roll. Tra le sezioni regolabili, c’è la possibilità di aumentare la luminosità, il rapporto di aspetto, la temperatura del colore, la lingua e c’è anche la possibilità di abilitare la modalità HDR, anche se non mi piaceva l’enorme quantità di contrasto.

Il Display

La qualità di costruzione è decisamente sopra la media, ma per quanto riguarda il display? È abbastanza buono per il consumo generale di media, ma nulla di cui vantarsi: è un pannello IPS da 15.6 pollici con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel (la densità di pixel di 141ppi) e con un po’ di regolazione dal menu OSD, l’ho fatto sembrare quasi identico al monitor sul mio Lenovo Y520. E questo non dice molto considerando che l’Y520 non è adatto per il fotoritocco o per qualsiasi altro uso professionale che preveda l’accuratezza del colore, ma è stato accettabile per i giochi. Bene, in qualche modo, dal momento che il pannello (sull’Y520) ha la frequenza di aggiornamento di 60Hz, ma il tempo di risposta è abbastanza veloce sia dal grigio al grigio e dal nero al bianco.

Anche il display del monitor portatile Lepow ha una frequenza di aggiornamento di 60Hz quando collegato tramite USB-C (il mini HDMI può arrivare solo a 59Hz) e il tempo di risposta è comparabile, seduto a circa 30 ms GTG (ho visto un ritardo prima di raggiungere la finestra della password all’avvio, ma in seguito entrambi i monitor erano praticamente identici nei tempi di reazione). Non sono un giocatore competitivo, quindi questo è stato più che sufficiente per me, ma alcuni di voi potrebbero voler usare qualcosa più veloce (anche se il prezzo salirà alle stelle, quindi forse un monitor normale potrebbe essere più adatto a giochi competitivi).

lepow-monitor-portatile-dual

Penso anche che il monitor Lepow funzionerà alla grande con le attuali generazioni di console invece di un PC che può facilmente superare i 60 fps anche se si tratta del lato budget. Andando avanti con la qualità dell’immagine, è buono per guardare un film, un video di YouTube o per un po’ di programmazione poiché i colori non sono molto precisi (copre circa il 64 percento dello spettro dei colori sRGB – ancora meglio di alcuni schermi di laptop e tendo a pensare che potrebbe effettivamente essere migliore del display dell’Y520).

Inoltre, ho notato che la tonalità del colore è calda e c’è una sottile tinta gialla nei bianchi (non è molto evidente, a meno che non lo metti accanto ad un altro display che ha una tonalità di colore più fredda), ma i neri sono decenti (con livelli abbastanza profondi) e i livelli di luminosità sono pubblicizzati come in grado di raggiungere 300 nit. In realtà sono vicino a 180 nit e la tua esperienza con il monitor dipende molto da dove lo utilizzerai: al chiuso, molto probabilmente non avrai bisogno di più, ma se il sole splende direttamente sul tuo pannello, anche se non è lucido, mostrerà una certa quantità di riflessi. Anche gli angoli di visualizzazione sono decenti e non c’è stato alcun cambiamento di colore quando si guarda dall’alto o lateralmente.

lepow-monitor-portatile-verticale

Mi è piaciuta anche la modalità verticale fino al punto di pensare se il monitor Lepow debba rimanere una parte permanente del mio sistema. E se stai provando a fare un po’ di fotoritocco? Come ho detto, non è eccezionale e impallidisce seriamente rispetto al mio ‘daily driver’, il Dell U2515H – tuttavia, se non hai altra opzione, è fattibile, ma è una scommessa se i colori sono quelli giusti (ho provato a utilizzare solo l’Y520 per un mese per modificare alcune foto e i risultati sono stati deludenti – meglio usare un MacBook Pro come monitor principale e Lepow come display secondario quando viaggi).

La Conclusione

I monitor portatili sono stati creati per soddisfare il desiderio schiacciante di avere più spazio sullo schermo quando si utilizza un laptop e non solo quando sei a casa, ma anche durante i viaggi, consentendo di estrarre rapidamente il display sottile e continuare a lavorare quando sei in treno o in aereo. Naturalmente, ci sono altre applicazioni, come ottenere un display molto più grande per il tuo telefono o usarlo per giocare in viaggio (usando un Nintendo Switch). Il monitor portatile Lepow è certamente in grado di fornire l’esperienza summenzionata grazie ai suoi molteplici tipi di connessione, la coppia di altoparlanti che non sono così potenti, ma ragionevolmente chiari se sei accanto al dispositivo, c’è il supporto in modalità verticale e anche la qualità costruttiva è eccellente, il monitor è abbastanza solido e abbastanza sottile da adattarsi praticamente a tutti tipi di zaini per laptop.

amazon

Lepow Monitor Portatile
  • 7.8/10
    Il Display - 7.8/10
  • 8.8/10
    Il Design - 8.8/10
  • 8.2/10
    La Connettività - 8.2/10
  • 7.5/10
    Le Caratteristiche - 7.5/10
  • 8/10
    L'Accessibilità - 8/10
8.1/10

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *