Recensione Meco Eleverde Telecamera di Sorveglianza con Batteria Ricaricabile (ZS-GX5S)

Sempre più persone stanno prendendo seriamente la nuova tendenza di creare una casa intelligente e, di conseguenza, il mercato delle telecamere di sicurezza ha iniziato a crescere a un ritmo impressionante, consentendo ai produttori di oltrepassare i tradizionali sistemi TVCC e sviluppare una grande varietà di telecamere IP. Ma, nonostante il gran numero di dispositivi disponibili, questo settore non si sente mai davvero sovraffollato e i nuovi giocatori sono sempre i benvenuti a cercare di sfidare i produttori già affermati, come i dispositivi Arlo (provenienti dal gigante della rete Netgear) o le telecamere economiche Wyze. Meco è stato abbastanza coraggioso da farsi avanti con la sua nuova fotocamera resistente alle intemperie che è alimentata a batteria ed è pronta a far parte del gruppo delle fotocamere per esterni popolari, offrendo una risoluzione 1080p, il rilevamento del movimento, la visione notturna IR, la protezione contro gli elementi meteorologici e una batteria ricaricabile (alcuni dispositivi della concorrenza richiedono la sostituzione periodica delle batterie).

meco

amazon

Sia molto conveniente di poter posizionare il dispositivo quasi ovunque, ma ci sono alcuni compromessi che devono essere fatti quando si utilizza una fotocamera alimentata a batteria, come una qualità video a bassa risoluzione (il filmato 1080p è un reclamo interessante da parte di MECO) o la mancanza della registrazione continua (solo quando il sensore PIR rileva il movimento, per risparmiare la durata della batteria), ma MECO afferma che una singola carica potrebbe durare più di tre mesi e c’è spazio di archiviazione basato su Cloud che richiede abbonamento per compensare alcuni degli inevitabili carenze.
Info: All’interno della confezione, oltre al kit di montaggio e alla fotocamera, è presente anche una carta regalo per ricevere una scheda microSD da 32 GB Class10.

Il Design

Dopo aver preso la telecamera IP Meco Eleverde dalla confezione, è diventato subito evidente che il produttore ha preso ispirazione dalla telecamera Canary Flex e condivide anche alcuni elementi con la Netgear Arlo, caratterizzata da una custodia ovale lunga fatta di plastica robusta e, mentre la maggior parte del dispositivo è coperta da una finitura bianca opaca, la parte anteriore è riservata alla superficie nera lucida in cui è possibile trovare la fotocamera, i sensori IR, il microfono e il rilevatore di movimento (la finitura lucida mantiene le impronte digitali, quindi assicurati di mantenere la fotocamera pulita per avere il video chiaro) – immediatamente sotto l’area nera lucida, puoi anche trovare i fori per l’altoparlante.

meco

Questo tipo di approccio progettuale sembra essere abbastanza popolare per la sua natura minimalista e le sue dimensioni dovrebbero renderlo relativamente discreto: misura 10.0 x 5.5 x 5.0 centimetri, quindi è abbastanza simile al Netgear Arlo Pro 2 e più corto del Canary Flex.
La fotocamera è anche un po’ pesante (pesa 210 grammi) che noi, gli utenti, di solito associamo a una costruzione premium e, in effetti, il dispositivo si sente abbastanza robusto da gestire le condizioni esterne. A proposito, la telecamera IP Meco ha un grado di protezione IP65, il che significa che è completamente a prova di polvere, quindi nessuna quantità di polvere o altre particelle solide può penetrare all’interno della custodia per fare alcun tipo di danno ed è anche resistente a getti d’acqua a bassa pressione, indipendentemente dall’angolazione, ma non dovresti immergere il dispositivo sott’acqua poiché non è impermeabile: dovrebbe offrire una discreta protezione contro la pioggia, ma non lo monterei su un palo in un punto vulnerabile (non solo a causa delle tempeste, ma anche a causa del fulmine, poiché manca di qualsiasi tipo di protezione contro questa fenomeno).

meco

Ho notato che sul retro della fotocamera è possibile rimuovere una copertura in silicone posizionata verso il basso e una volta rimossa, espone l’area delle porte che include uno slot per la scheda microSD (supporta fino a 128 GB), una porta microUSB da 5V per ricaricare le batterie (avrei preferito una porta di tipo C), un pulsante di accensione / spegnimento e un pulsante di Reset incassato (devi utilizzare lo strumento fornito nella confezione per tenerlo premuto fino a quando il LED anteriore inizia a lampeggiare per ripristinare il dispositivo alle impostazioni predefinite del dispositivo).

All’interno di questa area, dovresti essere in grado di identificare una piccola clip di plastica che, una volta rilasciata, aprirà l’intera copertura posteriore della fotocamera, esponendo le due batterie al litio 18650 interne che offrono una capacità di 6000mA – le batterie possono essere rimosse e sostituite (nonché ricaricate). Quando ricolleghi entrambi i coperchi, assicurati che la plastica sia correttamente allineata, quindi nessuna polvere o acqua possa entrare all’interno del contenitore e vale anche la pena notare che il piccolo coperchio in silicone ha una parte rimovibile attraverso la quale è possibile far passare il cavo USB (è più difficile togliere la copertina piuttosto che rimetterla su).

telecamera-meco

La telecamera IP Meco offre due modi per montare il dispositivo sulla parete o sul soffitto: utilizzando la staffa magnetica che è necessario collegare a una parete (utilizzando una sola vite – è fornita nella confezione) o facendo affidamento su una staffa interessante che viene fissata alla piastra posteriore della fotocamera e quindi montata sulla parete usando tre viti (mi sarebbe piaciuto anche un montaggio magnetico verticale per mantenere il dispositivo sulla scrivania). I magneti sono davvero potenti, quindi non dovresti aver paura di montare la videocamera in questo modo, ma ti consiglio di non farlo all’aperto, poiché è molto facile di essere rimosso dal suo posto da qualsiasi persona che passa.
Il fatto che io possa mettere la fotocamera Meco vicino al Netgear Arlo Pro 2 o al Canary Flex e non pensare che sia un dispositivo più economico è fantastico considerando che ha un costo molto più basso, ma, mentre la costruzione è decisamente alla pari con i suoi concorrenti, come va la qualità del video e l’app mobile?

L’Installazione e le Funzionalità

Dopo aver scelto la posizione perfetta per la tua fotocamera, devi scaricare e installare l’applicazione CloudEdge sul tuo dispositivo mobile per accedere al filmato (compatibile sia con sistema operativo Android che iOS). Successivamente, dovrai accedere a un account esistente o crearne uno nuovo (l’app ti chiederà di accedere a foto, contenuti multimediali e file; dovrai anche scegliere il paese in cui installerai la fotocamera) e, una volta entrato nell’interfaccia utente, premi “+” per aggiungere un nuovo dispositivo: scegli IP camera batteria. Nel passaggio successivo, ti verrà chiesto di consentire all’app di accedere alla posizione del tuo dispositivo (apparentemente, il motivo è consentire alla videocamera di accedere alla rete WiFi o ai dati del cellulare mobile) e dopo, devi inserire le credenziali della rete WiFi (deve essere una rete a 2,4 GHz – la videocamera non funzionerà sul WiFi a 5 GHz).

meco-eleverde

Successivamente, ti verrà chiesto di ripristinare il dispositivo e per farlo, devi rimuovere il coperchio in silicone, accendere la fotocamera utilizzando il pulsante Acceso / Spento (devi tenerlo premuto fino a quando il LED diventa rosso) e utilizzando il perno di metallo in dotazione, devi tenere premuto il pulsante Reset fino a quando il LED non lampeggia in rosso; una volta fatto, puoi premere Avanti. A questo punto è necessario rimuovere lo strato protettivo sulla parte superiore dell’obiettivo e puntare la fotocamera verso il codice QR che è apparso sul display; quando il segnale acustico dalla telecamera viene emesso, saprai che ha identificato il codice QR e puoi premere Avanti e attendere che il processo di configurazione sia terminato.
Info: Se il LED è rosso fisso, allora c’è un problema con la rete, altrimenti, se è blu, significa che tutto funziona correttamente e, nel caso in cui lampeggia lentamente in blu, il dispositivo è entrato in modalità AP (dovrebbe succedere dopo aver premuto il pulsante di ripristinare per 1 secondo).

L’interfaccia utente prima ti mostrerà tutti i dispositivi e, poiché disponiamo di una singola fotocamera Meco, mostrerà il nome del prodotto accanto a un’icona per farti sapere se hai nuovi messaggi e lo stato del servizio di archiviazione Cloud (Meco ti consentirà di utilizzare il Cloud per archiviare i tuoi video gratuitamente per sette giorni, proprio come Netgear Arlo Pro 2), mentre in cima, c’è l’ultimo fotogramma acquisito. Se lo tocchi, ti porterà in una finestra dedicata, dove puoi vedere le riprese in diretta della telecamera (il campo visivo è di 120 gradi), nonché la quantità di batteria rimasta (una piccola icona a destra), la velocità in bit e la potenza del segnale WiFi.

meco

Più in basso, le opzioni sono divise in tre gruppi principali, il primo è il gruppo Live, dove puoi facilmente prendere uno Screenshot del filmato dal vivo, parlare attraverso l’Interfono (il suono è abbastanza decente), Registrare il filmato live (per farlo, è necessario installare una scheda microSD o disporre di un abbonamento Cloud) e attivare la funzione Rivelazione del corpo. Per regolare questa funzione, devi toccare i tre punti dall’angolo in alto a destra e in Allarme di rilevamento, puoi impostare la sensibilità su Basso (4 metri), Media (6 metri) o Alta (8 metri) – in questo modo, puoi ridurre il numero di allarmi falsi. Inoltre, è consigliabile non posizionare la telecamera verticalmente rispetto al bersaglio in movimento, ma un po’ inclinata, quindi sarà in grado di vedere con precisione il movimento (va anche da dire non puntarla su una strada trafficata poiché avrai migliaia di notifiche ogni giorno).

Durante il test della fotocamera, l’affermazione è stata abbastanza accurata e infatti la fotocamera avrebbe rilevato movimenti da 8 metri (e anche fino a 10m) quando impostata sulla sensibilità Alta, mentre la sensibilità Media avrebbe attivato il sensore fino a raggiungere circa 5.5-6 metri e la sensibilità Bassa funzionerebbe alla grande per oggetti più vicini di 4 metri. Accanto alla sezione Live, c’è il gruppo Storia che si basa sulla microSD installata, dove è possibile selezionare un giorno specifico dal Calendario per quando si desidera vedere il filmato registrato, nonché visualizzare qualsiasi Screenshot archiviato, Registrazione o Allarme; infine, c’è la sezione Cloud che offre le stesse opzioni della sezione Storia, ma ottiene i suoi filmati dal Cloud.

meco-eleverde-telecamera-ip

Per regolare il modo in cui funziona la fotocamera, dobbiamo andare alle Impostazioni (i tre punti nell’angolo in alto a destra), dove puoi cambiare il Nome del dispositivo, abilitare o disabilitare le Notifiche di messaggio, di Condividere il dispositivo con i tuoi amici, visualizzare alcune Informazioni sulla videocamera e alla rete a cui è collegata o regolare alcune Funzioni di base (come Ruotare la vista, abilitare o disabilitare la Visione notturna, modificare il Volume dell’altoparlante o visualizzare accuratamente la carica residua della batteria); è inoltre possibile configurare la sensibilità dell’Allarme di rilevamento, visualizzare la capacità della Scheda SD (o formattarla), visualizzare il Servizio di Archiviazione Cloud, la Versione del firmware corrente o Eliminare il dispositivo. Se torniamo alla pagina iniziale, oltre ai Dispositivi, c’è anche la sezione Messaggi, dove è possibile visualizzare i Messaggi di allarme o di sistema, la sezione Amici, dove è possibile aggiungere un nuovo account per visualizzare le riprese in diretta dalla videocamera e la sezione Io, dove puoi modificare vari aspetti del tuo account.

meco

meco

Vale la pena notare che anche se non sei connesso alla rete WiFi locale, sarai comunque in grado di visualizzare le riprese in diretta da casa tua o ricevere notifiche finché rimani connesso all’Internet mobile. Per impostazione predefinita, la fotocamera riprenderà video in definizione standard, che è 640 x 360p e le riprese sono decenti anche con questa risoluzione (anche di notte), ma puoi sempre passare alla modalità HD che catturerà video e foto alla risoluzione 1920 x 1080 (12 frame al secondo). Come ho detto prima, non dovresti ricaricare la batteria di questa fotocamera per almeno un paio di mesi, ma la durata dipende fortemente dalla quantità di volte che controlli il filmato live, dalla quantità di allarmi che ricevi dal sensore di movimento (così come dalla sensibilità) e dalla qualità video (i video SD offriranno una maggiore durata della batteria rispetto ai video HD).

La Conclusione

La Meco Eleverde è una fotocamera sorprendentemente ben fatta, dotata di una struttura solida, una buona durata della batteria e ho scoperto che il sensore di movimento è stato molto veloce. È vero che questi tipi di dispositivi non saranno in grado di acquisire filmati continui (a causa della limitazione della batteria), ma i video che ha registrato sono stati abbastanza decenti sia in definizione standard che 1080p (vicini ad alcune fotocamere che costano quasi il doppio del prezzo del Meco). Inoltre, ho notato che il sensore di movimento riattiva la videocamera ogni volta che si verifica un movimento (anche gli alberi che soffiano nel vento la attiveranno, ma la regolazione della distanza dovrebbe impedire che ciò accada) e l’applicazione soddisfa i requisiti minimi e ti consentirà per archiviare video registrati su una scheda SD o sul Cloud (necessita di un abbonamento), nonché per visualizzare filmati dal vivo anche al di fuori della rete locale, quindi, se sei sul mercato per una fotocamera affidabile alimentata dalla batteria e non vuoi spendere molto, Meco offre un prodotto molto interessante (l’unico elemento mancante è il supporto per gli assistenti intelligenti).

amazon

Meco Telecamera IP
  • 8.5/10
    Il Design - 8.5/10
  • 8/10
    Facilità d'Uso - 8/10
  • 8/10
    Le Caratteristiche - 8/10
  • 8.5/10
    L'Accessibilità - 8.5/10
  • 8/10
    Le Prestazioni - 8/10
8.2/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published.