Recensione Reolink RLC-520 (Telecamera PoE)

La Reolink RLC-520 è una telecamera di sicurezza economica adatta per esterni, quindi è costruita per resistere alle intemperie e, proprio come il suo predecessore, offre una risoluzione di 5 megapixel (2560x1920p), rilevamento del movimento e visione notturna fino a 30 metri. In effetti, l’RLC-520 offre le stesse caratteristiche dell’RLC-410 (è praticamente identico per quanto riguarda l’hardware interno), ma sfoggia un corpo completamente ridisegnato, migrando dalla forma a proiettile verso una custodia a duomo. È discutibile se una forma sia migliore dell’altra, ma l’RLC-520 è orgoglioso di avere il corpo più leggero e dovrebbe anche essere molto più discreto. So che molte persone confondono questo modello con l’RLC-522 ed è comprensibile poiché entrambi condividono lo stesso aspetto (solo l’obiettivo è diverso).

reolink-rlc-520

amazon

VEDI PRODOTTO SU:

reolink

E davvero, l’unica differenza notevole è che l’RLC-522 supporta lo zoom 3x, mentre le due fotocamere sono identiche in quasi ogni altro aspetto (sì, incluso il SoC). Quindi, se non sei interessato allo zoom in un punto specifico (i miei test mostrano che l’RLC-522 funziona meglio con un’area statica), il Reolink RLC-520 dovrebbe essere più che sufficiente per scoraggiare gli intrusi e garantire un certo livello di sicurezza per la tua casa e per i suoi dintorni. C’è anche il video SuperHD che ha funzionato alla grande su RLC-522 e RLC-511, quindi mettiamo alla prova la Reolink RLC-520 e vediamo se dovresti considerarla per quel livello extra di sicurezza per la tua casa.

Il Design e la Qualità Costruttiva

Come ho detto nell’introduzione, la Reolink RLC-520 è l’RLC-410 in una nuova custodia che è anche identica all’RLC-522, quindi aspettatevi la stessa custodia a forma di duomo coperta da una finitura bianca opaca con la base realizzata di plastica e il corpo della fotocamera è fatto di una lega (lega di zinco?). Il design a proiettile ha il vantaggio di assomigliare alla telecamera di sorveglianza di tipo industriale, quindi ha uno scopo chiaro e quello di spaventare eventuali potenziali intrusi. I dispositivi a forma di cupola come l’RLC-520 non attireranno molta attenzione, ma queste telecamere sono meglio protette da tempeste o neve. Sfortunatamente, proprio come con l’RLC-522, non c’è supporto per i movimenti automatici di panoramica e inclinazione, quindi dovrai regolarli a mano – la buona notizia è che l’angolo di visione è di 80 gradi, il che va bene a meno che non si confronti con l’angolo molto più ampio dell’Argus 3 che arriva fino a 120 gradi.

reolink-rlc-520

La telecamera viene fornita con la staffa di montaggio già fissata sul fondo ed è facile da staccare – basta ruotarla in senso antiorario – ci sono anche quattro viti all’interno della confezione per montare rapidamente la telecamera sul soffitto o sulla parete. Il cavo passa attraverso l’apertura centrale (se vuoi farlo passare attraverso il soffitto) e c’è anche un canale che puoi usare per inserire il cavo. La base in plastica ha alcune aperture e alcuni fori, ma il corpo della fotocamera principale è completamente sigillato, quindi non sarà influenzato dal maltempo. Reolink afferma che l’RLC-520 è classificato IP66, che è lo stesso dell’RLC-522 e significa che la fotocamera sopravviverà a getti potenti d’acqua e c’è anche una protezione completa contro l’ingresso di polvere. Vale anche la pena ricordare che la temperatura di funzionamento è compresa tra -10 e 55 ° C, il che suggerisce che gli inverni normali non pongono problemi all’RLC-520.

reolink-rlc-520

Proprio come ho fatto con tutti i modelli Reolink precedenti, ho deciso di aprire la custodia e controllare l’hardware interno. Dopo aver dato un’occhiata al PCB, ho potuto identificare un SoC Novatek NT98515MBG (2003-BS T4FR8300) che è lo stesso di RLC-522 ed E1 Zoom e c’era anche un trasformatore di rete TnK 2008H17 BT16B03P e un MPMS03 MP8007 completamente integrato PD PoE compatibile con 802.3af. Il corpo principale della fotocamera è completamente sigillato, il che significa che la temperatura interna può aumentare un po’ e infatti, durante il funzionamento, l’RLC-520 si è surriscaldato un po’ intorno al case. L’area anteriore che circonda l’obiettivo è completamente nera, ma consentirà ai LED IR di 18 PC di brillare quando il sensore di luce diurna (posizionato immediatamente sotto l’obiettivo) viene attivato dalla luce scarsa.

E più in basso, c’è anche un microfono che è utile se vuoi ascoltare cosa sta succedendo fuori, ma non così tanto se hai intenzione di portare una conversazione a due vie poiché non c’è altoparlante incorporato. Analogamente all’RLC-522, è possibile trovare uno slot per schede microSD che supporta fino a 64 GB, il che non è molto, ma è un’opzione aggiuntiva oltre allo storage Cloud. Il cavo collegato al corpo della fotocamera ha tre estremità, una per il collegamento a un cavo di alimentazione (non è presente alcun adattatore all’interno della confezione), una per il collegamento della fotocamera a un dispositivo PoE e l’ultima estremità ha un pulsante di ripristino che consente di riportare l’RLC-520 alle impostazioni predefinite di fabbrica (tenerlo premuto per 10 secondi).

reolink-rlc-520

L’Installazione e la Configurazione

Dopo aver scelto il punto perfetto in cui montare il Reolink RLC-520, devi fissare la staffa di montaggio e ruotare la videocamera in posizione. Successivamente, devi scegliere come accendere il dispositivo. Come previsto, probabilmente il modo migliore è affidarsi a uno switch Ethernet PoE (che supporta 802.3af) poiché utilizzerai solo un cavo (idealmente, CAT6) sia per l’alimentazione che per il trasferimento dei dati – e no, non c’è WiFi disponibile. Poiché molto probabilmente lo monterai all’aperto, Reolink ha aggiunto un kit coperchio impermeabile che ha alcune guarnizioni per proteggere la connessione tra i cavi, ma tieni presente che il cavo deve essere crimpato prima di utilizzare il coperchio poiché l’uscita non è abbastanza larga. Oltre all’opzione switch Ethernet PoE, puoi anche utilizzare un adattatore PoE per collegare la telecamera al tuo router o, se PoE non è un’opzione, usa semplicemente un cavo di alimentazione lungo.

Dopo che il dispositivo è stato collegato a una fonte di alimentazione e al router, è il momento di scaricare e installare l’app Reolink (disponibile sullo store Android e iOS). L’applicazione richiederà l’accesso ai tuoi file multimediali e poi sarai accolto da una semplice interfaccia dove potrai iniziare ad aggiungere telecamere Reolink. Non è la prima volta che utilizzo questa app e ho aggiunto più altre telecamere, quindi la finestra principale è già popolata e, per aggiungere nuovi dispositivi, clicca sul segno Più che aprirà la telecamera per scansionare il codice QR. Puoi trovarlo su un’etichetta sul lato posteriore della fotocamera, ma hai anche la possibilità di rilevare l’RLC-520 tramite LAN. A questo punto la telecamera apparirà come Non inizializzata e, toccandola, avvierà la configurazione guidata. Di seguito, ti permetterà di creare una password di accesso e di dare un nome all’RLC-520.

reolink-rlc-520

Il Software e la Funzionalità

L’applicazione ha lo stesso aspetto per ogni fotocamera Reolink con alcune funzionalità aggiuntive (o mancanti), a seconda del modello e, nel caso dell’RLC-520, c’è il filmato dal vivo che copre la maggior parte della metà superiore dello schermo e al di sotto, puoi trovare le solite schede delle azioni rapide. Da sinistra, c’è l’icona Avvio / Pausa, seguita da Muto (nel caso in cui non vuoi ascoltare il suono che accompagna il video) e l’icona Cattura foto (cattura un foto dal filmato live). Più a destra, c’è l’icona Cattura video, la Qualità dell’immagine e l’icona Ingrandisci. In modo simile alle tutte le altre fotocamere Reolink che ho testato, c’è la qualità Fluido (la più bassa, ma che richiede la minima quantità di larghezza di banda), la qualità Bilanciata e la qualità 5MP che è la massima e richiederà fino a 8.192kbps. Nel mio caso, raramente supererebbe i 6,500kbps, il che suggerisce anche che vedrai un po’ di latenza, a seconda della qualità della connessione. Ho usato un Asus RT-AX82U durante il test della fotocamera e c’era ancora una certa latenza (a volte fino a 2 secondi).

La buona notizia è che utilizzando la modalità 5MP, la qualità dell’immagine è davvero buona e questo perché la risoluzione non è solo piuttosto alta (2560 x 1920 pixel), ma anche per l’aspetto SuperHD che garantisce che la qualità del filmato non sia pesante influenzato dalla compressione (questo termine è stato usato per la prima volta da Netflix per far sapere ai suoi utenti che ottengono la migliore qualità dell’immagine per una specifica risoluzione). Durante il giorno, molte telecamere possono fornire una buona qualità dell’immagine, ma durante la notte? È praticamente lo stesso dell’RLC-522 (prima dello zoom), quindi tutto è molto chiaro e puoi vedere auto e persone da una distanza considerevole (Reolink dice che la chiarezza soffre dopo 30 metri, ma, a seconda delle fonti di luce, può andare oltre). Ritornando all’interfaccia utente, ci sono due aree di interesse, a sinistra, dove puoi vedere il bitrate corrente e a destra, dove puoi cambiare quante telecamere vedi contemporaneamente (questo effetto funziona meglio su un tablet o su un monitor più grande). In fondo alla pagina, ci sono due icone, una per Clip e l’altra per Riproduzione.

reolink-rlc-520

Lo strumento Clip consente di ingrandire una parte specifica del filmato (sì, questa fotocamera non dispone di hardware di zoom dedicato, come l’RLC-522 o E1 Zoom) e la Riproduzione consente di controllare qualsiasi video registrato catturato da un evento programmato o dopo aver attivato il sensore di movimento (è anche possibile selezionare la velocità del video). Per regolare il sensore di movimento e altre impostazioni, è necessario fare clic sull’icona della ruota dentata nell’angolo in alto a destra e accedere al pannello Impostazioni. Qui, sarai in grado di regolare varie funzionalità relative al display, come la Qualità del filmato, la frequenza di aggiornamento, la Filigrana, la Privacy Mask e altro). Ma sono disponibili anche alcune opzioni avanzate, come l’Esposizione, il Bilanciamento del Bianco, il Backlight e il 3D-DNR. Più in basso, puoi regolare la Sensibilità del rilevamento del movimento (per impostazione predefinita, è impostato su 41 che è piuttosto alta, quindi, se l’oggetto di interesse è più vicino, puoi tenerlo più basso) e le zone di movimento (Area Motion) – aree che attiveranno l’allarme.

reolink-rlc-520

reolink-rlc-520

In Impostazioni, puoi anche abilitare le notifiche push, impostare gli avvisi Email, configurare la data e l’ora, le luci a infrarossi e altro. Per quanto riguarda le opzioni di archiviazione, oltre all’aggiunta della microSD, puoi anche utilizzare i server Cloud, ma è disponibile anche l’opzione NVR (l’RLC-520 è compatibile con gli NVR Reolink) e c’è anche la possibilità di utilizzare un NAS.

La Conclusione

Considerando che ho provato prima l’RLC-522 e poi l’RLC-520, aveva più senso confrontare questi due modelli, invece dell’RLC-410, nonostante fosse l’effettivo predecessore dell’RLC-520. Il motivo è che entrambi i dispositivi condividono lo stesso design che sta benissimo sul soffitto (o sulla parete) e resisterà agli elementi, e il filmato catturato è praticamente identico, meno la capacità di zoom (dell’RLC-522). Quindi sì, se hai bisogno di una videocamera che catturi un filmato chiaro della tua casa o dei suoi dintorni e che offra più opzioni di archiviazione, l’RLC-520 può essere un’ottima soluzione. Se dovessi confrontarlo con l’RLC-522, se non ti interessa la funzione di zoom, l’RLC-520 è la scelta migliore, soprattutto considerando il suo prezzo.

Reolink RLC-520 -
  • 8/10
    Il Design - 8/10
  • 8/10
    Facilità d'Uso - 8/10
  • 8/10
    Le Caratteristiche - 8/10
  • 8.7/10
    L'Accessibilità - 8.7/10
  • 9/10
    La Qualità dell'Immagine - 9/10
8.3/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *