Recensione TaoTronics Sistema Mesh WiFi (TT-ND001)

Il TaoTronics AC3000 è il primo sistema WiFi sviluppato dalla società con sede a Shenzhen e mentre la maggior parte dei produttori ha deciso di testare le acque all’inizio con un sistema dual-band, TaoTronics è entrato coraggiosamente nel mercato con un sistema WiFi mesh tri-band. Ciò pone TaoTronics AC3000 nella stessa categoria di Eero Pro, Netgear Orbi e TP-Link Deco M9 Plus e per farsi rapidamente notare in questo mercato molto competitivo, il sistema WiFi ha un prezzo accessibile.
Oltre alla banda radio extra che farà miracoli per il traffico di backhaul, il sistema WiFi mesh TaoTronics offre anche alcune delle funzionalità 802.11ac WAVE 2, come il supporto per MU-MIMO, Beamforming, così come il supporto per 802.11k/v Smart Roaming e 802.11r Fast Roaming.

taotronics-ac3000

VEDI PRODOTTO SU:

taotronics
Quindi, sì, è un dispositivo molto ambizioso che non sembra aver tagliato grossi angoli, ma, considerando che il WiFi 6 è già uscito, perché non passare direttamente al nuovo standard? Bene, prima di tutto, lo standard WiFi ha ancora molta strada prima che i dispositivi possano sfruttare tutte le sue funzionalità (alcune delle quali sono ancora in fase di sviluppo) e in secondo luogo, l’802.11ac è probabilmente il miglior standard WiFi da utilizzare ora considerando che anche i dispositivi di rete di fascia alta sono diventati più economici e la maggior parte dei clienti dispone di adattatori compatibili integrati.
Detto questo, diamo uno sguardo più da vicino al sistema mesh WiFi tri-band TaoTronics AC3000 e vediamo se il produttore è riuscito a creare un ottimo dispositivo sin dall’inizio.

Il Design e la Qualità Costruttiva

Il TaoTronics AC3000 è disponibile come una singola unità, come pacchetto da due unità o come tre router e sì, sono tutti identici, ognuno con una custodia in plastica a forma di pisello abbastanza grande coperta da una finitura bianca opaca. Immediatamente dopo aver estratto un’unità dalla confezione (ho due dispositivi disponibili), è diventato chiaro che il produttore si è ispirato al Netgear Orbi e non è solo la forma ad essere in molto simile, c’è anche un anello LED nella parte superiore. Certo, potrebbe non sembrare completamente originale (come fa l’AmpliFi HD, se abbiamo bisogno di un esempio adeguato), ma le somiglianze con l’Orbi terminano verso il fondo dove TaoTronics ha aggiunto quattro piedi (coperti da argento finto). I piedi sono ragionevolmente distanti, ma, considerando quanto è alto (ogni TaoTronics TT-ND001 misura 22.5 x 16.0 x 7.0 cm), sarei comunque consapevole che è molto facile spingerlo fuori dal tavolo, quindi eviterei di tenerlo vicino a una zona molto trafficata.

taotronics-ac3000

E no, il TaoTronics AC3000 non può essere montato a parete, qualcosa che è diventata una caratteristica per quasi tutti i sistemi WiFi mesh (con pochissime eccezioni, come EnGenius ESR530). Un’altra caratteristica dei sistemi WiFi è che c’è più attenzione verso il design rispetto al router tradizionale, quindi la maggior parte ha deciso di mantenere l’aspetto il più semplice possibile, a volte rimuovendo completamente i fori di ventilazione. Dispositivi più grandi come Netgear Orbi e Linksys Velop sono riusciti a mantenersi a una temperatura ragionevole a causa del maggiore spazio all’interno, nonché a causa di alcuni ritagli nascosti (beh, il Velop non ha esitato a coprire la sua custodia con fori perforati). Dopo aver aperto la custodia di un’unità TaoTronics TT-ND001, ho visto che ha uno spazio generoso per i componenti e il produttore ha aggiunto alcuni fori di ventilazione sul fondo della custodia e vicino alle porte, quindi dovrebbe essere in grado di mantenere una temperatura adeguata, giusto? Sì, mentre ho testato il sistema TaoTronics AC3000, nessuna unità si è surriscaldata.

Come ho detto prima, il LED in alto ricorda da vicino l’anello del Netgear Orbi, ma sul TaoTronics è identico su ogni unità, a differenza di Orbi, che funziona in modo diverso sul suo router principale e sui satelliti. Detto questo, se il LED sul TT-ND001 è bianco fisso, significa che il sistema si sta avviando e, se il LED inizierà a lampeggiare in verde, l’unità è pronta per essere configurata. Il LED diventerà blu fisso quando è connesso a una rete e sarà rosso fisso se non è riuscito a connettersi alla rete. Sul lato posteriore di ogni unità è presente un’area dedicata verso il basso dove è possibile trovare una porta USB 3.0 seguita da quattro porte Ethernet (tutti Gigabit).

taotronics-ac3000

Sull’unità principale, le prime tre porte funzioneranno come porte LAN, mentre la quarta sarà la WAN; su qualsiasi nodo mesh, tutte e quattro le porte Ethernet saranno porte LAN.
Più a destra, troverai il connettore di alimentazione 12V CC, un pulsante On / Off e un pulsante Reset incassato (tienilo premuto per 6 secondi e finché il LED superiore non inizia a lampeggiare in rosso).

L’Hardware Interno

Prima di tentare di aprire la custodia del sitema TaoTronics AC3000, dovete essere consapevoli che ciò può portare all’annullamento della garanzia. Detto ciò, devi prima rimuovere il pezzo di plastica lucido superiore e quindi rimuovere le due viti che tengono insieme le sezioni anteriore e posteriore. TaoTronics ha anche aggiunto un paio di viti nell’area delle porte che sono nascoste sotto l’adesivo bianco che circonda le porte e dovresti rimuovere i piedini poiché anche loro tengono insieme la plastica. Dopodiché, usa uno strumento per staccare i pezzi anteriore e posteriore per esporre la PCB e vedere l’interessante layout dell’antenna: anche le antenne stesse hanno un aspetto unico. La PCB ha la maggior parte dei suoi componenti coperti da pezzi di alluminio e c’è anche un grande dissipatore (fatto di un tipo di lega che copre un pezzo di alluminio) che, una volta rimosso, mostrerà il SoC Mediatek MT7621AT (2012-AMTH QTPRSM51) che contiene un CPU dual-core MIPS 1004KEc con clock a 880MHz. Accanto ad esso, ci sono i 256 MB di RAM DDR3 di Nanya (1953 NT5CC128M16JR-EK 942188W1EL 7 TW).

taotronics-ac3000

Sulla PCB, ho anche potuto identificare 128 MB di memoria flash da Winbond (W29N01HVSINA) e un paio di trasformatori RJ45 TnK 1947B4 QD48A02. Per quanto riguarda le funzionalità WiFi, il TT-ND001 si affida a un chip Mediatek ARM MT7615DN 2012-BXDSL (801.11b/g/n 2×2:2) per la banda radio a 2.4 GHz, insieme a un paio di moduli front-end altamente integrati Skyworks SKY85331-11 (896195.1 1945 MX) e un paio di moduli front-end altamente integrati Skyworks SKY85743 (242540.1 2019 MX). Per le bande a 5 GHz, il router si basa su un chip Mediatek ARM MT7615N (802.11ac 4×4:4) insieme a quattro moduli front-end Skyworks SKY85743 altamente integrati (due per ogni banda a 5 GHz, presumo).

Il TaoTronics TT-ND001 è pubblicizzato come un sistema di classe AC3000, quindi ogni unità presenta una velocità di trasferimento di dati teorica massima di 400 Mbps sulla banda da 2.4 GHz, una velocità di trasferimento di dati teorica massima di 866 Mbps sulla prima banda da 5 GHz e fino a 1,733 Mbps sulla seconda banda da 5 GHz.

Le Prestazioni Wireless e le Caratteristiche

Tutti i nodi TaoTronics AC3000 sono identici, quindi puoi scegliere qualsiasi unità da collegare direttamente al modem e qualsiasi nuovo router che aggiungi verrà automaticamente accoppiata alla rete mesh. E questa mesh di unità avrà tutte le proprietà previste, come la capacità di creare percorsi ottimizzati per la rete e c’è anche la capacità di auto-guarigione che assicura che in caso di guasto di un nodo, un’altra unità prenda immediatamente il suo posto, assicurando che l’utente non subisca disconnessioni. Dopo aver dato una rapida occhiata all’interfaccia dell’app, ho notato che il TT-ND001 fa molto affidamento sulle ottimizzazioni automatiche per la selezione del canale, la selezione della larghezza di banda e quella della potenza per trovare ciò che il dispositivo riterrà le migliori impostazioni WiFi per la rete e sì, puoi disattivarli, ma non ho trovato un modo per impostarli manualmente. L’app consente anche di abilitare il roaming rapido, l’AP steering e il Band steering. Il roaming attraverso i nodi si ottiene con l’aiuto degli standard 802.11k/v o 802.11r e sì, è necessario disporre di clienti compatibili per sfruttare la funzionalità di roaming veloce.

taotronics-ac3000

Inoltre, il TT-ND001 utilizza anche MU-MIMO per servire più clienti contemporaneamente e BeamForming per indirizzare il segnale direttamente verso i clienti compatibili, migliorando il throughput e limitando l’impatto delle interferenze, ma questa è la parola importante, la compatibilità. E con il WiFi 6 fuori, c’è una più ampia adozione di queste caratteristiche precedentemente “esotiche”, quindi, forse tra un paio d’anni, diventeranno la norma. Per mantenere un buon throughput anche dopo un salto, la maggior parte dei sistemi mesh WiFi tri-band si basa su una seconda radio a 5 GHz per gestire il traffico di interconnessione. Sia il Netgear Orbi che lo Zyxel Multy X hanno aderito a questo approccio e sembra che TaoTronics AC3000 abbia seguito la stessa strada. Devo menzionare che il sistema WiFi TaoTronics supporta il backhaul cablato, quindi, se hai bisogno di più larghezza di banda, collega semplicemente i nodi usando un cavo Ethernet.

Per testare il TaoTronics TT-ND001 come una singola unità, ho preso due computer, uno come server (sarà collegato al router tramite un cavo Ethernet) e l’altro come cliente (è dotato di un adattatore WiFi Asus PCE-AC88). In questo modo, mentre il dispositivo cliente era connesso al router (5GHz, 80MHz), dal cliente al server, sono stato in grado di misurare una media di 527 Mbps a 1.5 metri e una media di 298 Mbps a 10 metri. Upstream, ho misurato una media di 385 Mbps a 1.5 metri e una media di 290 Mbps a 10 metri. È importante sapere che le due bande non possono essere separate, ma se vai alla sezione “Connessione dispositivo intelligente”, puoi creare una rete separata a 2.4 GHz per i tuoi dispositivi IoT. In questo modo, dal cliente al server, ho misurato una media di 189 Mbps a 1.5 metri e una media di 150 Mbps a 10 metri.

taotronics-ac3000

Dal server al cliente, ho visto una media di 186 Mbps a 1.5 metri e una media di 154 Mbps a 10 metri. Nel complesso, questi sono tutti risultati decenti, quindi diamo un’occhiata se la banda radio secondaria a 5 GHz sarà in grado di gestire il traffico di backhaul quando si aggiunge il secondo nodo mesh TaoTronics. Il processo di aggiunta di un altro router TT è molto semplice utilizzando l’app e dopo averlo fatto, ho sempre tenuto circa 12 metri tra i due router. Inoltre, ho utilizzato lo stesso dispositivo cliente e mi sono assicurato che fosse sempre connesso al nodo mesh secondario (mentre il server è rimasto connesso al nodo primario).

taotronics-ac3000

In questo modo, sulla rete a 5 GHz (802.11ac), ho misurato una media di 435 Mbps a 1.5 metri e una media di 189 Mbps a 10 metri dal cliente al server. Upstream, ho visto una media di 237 Mbps a 1.5 metri e una media di 214 Mbps a 10 metri. Durante la connessione alla rete a 2.4 GHz, le prestazioni wireless sono state decenti: downstream, ho misurato una media di 143 Mbps a 1.5 metri e una media di 126 Mbps a 10 metri. Dal server al cliente, ho visto una media di 135 Mbps a 1.5 metri e una media di 123 Mbps a 10 metri. Ho anche deciso di cambiare il dispositivo cliente in un laptop dotato di un adattatore WiFi Intel 8265 e testare le prestazioni wireless con un singolo nodo. In questo modo, mentre ero connesso alla rete a 5 GHz, ho visto una media di 444 Mbps a 1.5 metri e una media di 174 Mbps a 10 metri (dal cliente al server). Upstream, sono riuscito a misurare una media di 274 Mbps a 1.5 metri e una media di 165 Mbps a 10 metri. Successivamente, ho collegato il cliente alla rete 2.4GHz e, dal cliente al server, ho misurato una media di 181 Mbps a 1.5 metri e una media di 131 Mbps a 10 metri. Dal server al cliente, ho ottenuto una media di 185 Mbps a 1.5 metri e una media di 141 Mbps a 10 metri.

taotronics-ac3000

Successivamente, ho collegato due computer cablati ed eseguito un test da LAN a LAN: in questo modo, ho visto una media di 937 Mbps dal cliente al server e una media di 824 Mbps dal server al cliente. Infine, poiché ogni unità è dotata di una porta USB 3.0 e il produttore la pubblicizza come in grado di connettersi a dispositivi di archiviazione esterni, ho preso un SSD portatile Samsung T5 e ho spostato una cartella contenente alcuni file multimediali (circa 3.5 GB in totale). In questo modo, ho visto una velocità di lettura media di 29.8 MBps e una velocità di scrittura media di 6.3 MBps.

La Configurazione e Il Software

TaoTronics ha seguito la stessa tendenza di molti altri produttori di sistemi WiFi, quindi ottieni solo un’app per monitorare e configurare la tua rete. Ed è l’approccio perfetto per la grande maggioranza degli utenti, ma per coloro che desiderano cambiare più opzioni, un’interfaccia basata sul Web avrebbe potuto essere un’aggiunta gradita. Detto questo, dopo aver acceso l’unità principale TT-ND001 e averla collegata al modem, devi scaricare e installare l’app TT Router (dallo store iOS o Android). Successivamente, ti verrà chiesto di creare un nuovo account TaoTronics e potrai avviare la procedura guidata di installazione. Mentre il LED lampeggia in verde nella parte superiore del router, attendi che l’app rileva l’unità (tramite Bluetooth) e quindi è possibile selezionare la stanza, impostare la connessione Internet e le Impostazioni di rete WiFi (SSID e password). Se hai un altro nodo disponibile, ora sarà un buon momento per aggiungerlo alla rete e l’app rileverà prima il punto migliore per il tuo nuovo nodo (e ti farà sapere se sei troppo lontano) e poi ti servirà per inserire la posizione del nuovo router mesh (per differenziarlo dall’unità principale).

taotronics-ac3000

Dopo che tutti i router TT sono stati aggiunti alla rete, ora avrai accesso alla finestra Home, dove puoi vedere lo stato della tua rete, il numero di router e i clienti collegati, e sì, puoi toccare qualsiasi per vedere più dettagli. Oltre a Home, c’è la finestra Impostazioni che è raggruppata in Impostazioni di base, Impostazioni avanzate, Impostazioni di sistema e TT Router Labs. Nelle impostazioni di base è possibile creare più SSID, modificare le impostazioni di rete, abilitare la rete ospite (proprio come nelle impostazioni WiFi, è possibile selezionare solo il tipo di sicurezza, impostare la password e il nome della rete) e configurare il controllo genitori. Quest’ultimo è fondamentale per le reti domestiche e TatoTronics permette di creare più gruppi, ognuno con i propri dispositivi a cui applicare una programmazione o inserire in blacklist una parola chiave URL (non c’è elenco, quindi dovrai farlo manualmente).

taotronics-ac3000

Sotto le impostazioni avanzate, sembrano esserci diverse opzioni basate sull’intelligenza artificiale e la prima è l’ottimizzazione del sistema AI (dove puoi impostare una pianificazione che può richiedere fino a 5 minuti), poi c’è l’ottimizzazione AI WiFi. La terza opzione è l’AI QoS in cui è possibile selezionare da un elenco il tipo di connessione. Oltre a queste tre opzioni, vale la pena menzionare lo Speed test (su tutti i dispositivi o su un singolo punto), la VPN (PPTP o L2TP / IPSec PSK), il server virtuale e le statistiche.
Nelle Impostazioni di sistema, è possibile aggiornare il firmware, disabilitare il LED su ciascuna unità, riavviare il sistema WiFi, aggiungere nuovi account o impostare il fuso orario. Su TT Router Labs, hai la possibilità di configurare il file server (include un server Samba), abilitare DDNS e abilitare la whitelist wireless (puoi aggiungere manualmente il dispositivo usando l’indirizzo MAC).

La Conclusione

Considerando che questo è il primo sistema WiFi mesh sviluppato dal team TaoTronics, il tri-band TT-ND001 ha superato tutte le mie aspettative poiché ha fatto quasi tutto bene. La custodia ha un bell’aspetto e non si riscalda, le unità possono connettersi tramite wireless o utilizzando la funzione di backhaul Etherent e le prestazioni wireless sono state eccellenti, specialmente al secondo nodo. Inoltre, gli sviluppatori di app hanno sicuramente preso nota di come i suoi concorrenti hanno perfezionato il loro software nel corso degli anni, poiché l’applicazione non si sente affollata, ma offre comunque la maggior parte delle opzioni che l’utente può aspettarsi. Certo, non è il sistema WiFi perfetto (c’è ancora la domanda sulla longevità del supporto), ma considerando il prezzo, è uno dei migliori sistemi WiFi mesh tri-band (WiFi 5) sul mercato in questo momento.

TaoTronics TT-ND001
  • 8.5/10
    Il Design - 8.5/10
  • 8.5/10
    La Facilità d'Uso - 8.5/10
  • 8/10
    La Configurabilità - 8/10
  • 9.2/10
    L'Accessibilità - 9.2/10
  • 8.5/10
    Le Prestazioni Wireless - 8.5/10
8.5/10

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *