Recensione Telecamera Reolink Argus PT 2K: Si Muove!

Il Reolink Argus PT 2K è una versione aggiornata dell’Argus PT originale e sì, questi due dispositivi hanno lo stesso design, quindi i miglioramenti sono interamente all’interno. In effetti, negli ultimi due anni, Reolink è stata impegnata ad aggiungere il rilevamento intelligente del movimento a tutta la sua serie e l’Argus PT 2K è anche passato da 1080p a 1440p. In più, c’è un aumento dello spazio di archiviazione supportato da 64 GB a 128 GB che può fare la differenza. La batteria è stata ridotta da 500 mAh a 6,000 mAh e i movimenti di inclinazione e panoramica motorizzati sono ancora disponibili dall’app mobile. Quindi, in un certo senso, il Reolink Argus PT 2K non differisce molto dall’Argus Pro 3, anche se quest’ultimo ha una visione notturna a colori.

reolink-argus-pt-2k

VEDI PRODOTTO SU:

reolink

amazon

Ma con il primo, hai la possibilità di spostare la telecamera e mi è piaciuto che entrambe i dispositivi supportino l’opzione di fare affidamento su un piccolo pannello solare per caricare la batteria. Ed è utile considerando che nessuno dei due ha batterie rimovibili. Inoltre, analogamente all’RLC-842A che ho testato di recente, Reolink ha aggiunto il supporto per Amazon Alexa e Google Assistant su Argus PT 2K, quindi hai la possibilità di regolare il comportamento e la posizione della telecamera utilizzando uno degli assistenti intelligenti. Detto questo, sono molto curioso di vedere come funziona bene la telecamera in un ambiente domestico (soprattutto perché è una camera WiFi), quindi mettiamola alla prova e vediamo se può davvero essere una risorsa di sicurezza affidabile per la tua casa.

Il Design e la Qualità Costruttiva

Le telecamere di sicurezza con motori Pan e Tilt sono sempre progettate in modo un po’ strano e questo perché il produttore deve includere tutti questi componenti aggiuntivi mantenendo la custodia il più compatta possibile. Anche così, molto probabilmente la telecamera finisce per essere grande e pesante. Ovviamente, la Reolink Argus PT 2K non è una telecamera piccola, considerando che misura 11,2 x 9,8 x 9,8 cm e diventa un po’ più grande se prendiamo in considerazione il supporto e l’antenna. Ma è riuscito a rimanere abbastanza equilibrato in termini di peso (460 g) e questo perché il dispositivo è realizzato in plastica.

reolink-argus-pt-2k

E ci sono due lati per questa decisione. In primo luogo, il costo può essere più conveniente e in secondo luogo, se Reolink avesse utilizzato la stessa lega metallica delle altre telecamere per esterni, la Reolink Argus PT sarebbe diventata l’equivalente di una palla da bowling appesa al soffitto o al muro. La buona notizia è che, nonostante sia realizzata in plastica, la telecamera ha una certa protezione contro gli elementi, ma è meno efficace rispetto all’RLC-842A, all’RLC-811A o persino all’Argus 3 Pro. Questo perché la custodia è classificata IP64, quindi alcuni schizzi d’acqua verso il dispositivo non dovrebbero danneggiarlo.

La protezione contro potenti getti d’acqua non è garantita, quindi è meglio non mettere la telecamera completamente all’aperto – e non si tratta solo di tempeste, i fulmini sono il nemico numero uno dell’elettronica per esterni. La custodia della fotocamera è divisa in tre parti, c’è l’area inferiore che è la sezione più ampia ed è qui che il produttore ha aggiunto la batteria e il motore per la panoramica della telecamera. Poi c’è un anello d’argento (anch’esso in plastica) che segna la divisione con la zona superiore dove c’è un supporto con il motorino di inclinazione e la sfera con l’obiettivo. Come al solito, la sfera è nera, mentre il resto della custodia è ricoperta da una finitura bianca opaca.

reolink-argus-pt-2k

E ho visto che Reolink ha aggiunto un altoparlante abbastanza grande (per una telecamera di sicurezza) molto vicino all’obiettivo – c’è anche un microfono integrato, quindi è molto possibile avere una conversazione bidirezionale con persone vicine alla telecamera (come un corriere). Intorno all’obiettivo, c’è un LED di stato (il rosso indica che la connessione non è stata eseguita correttamente, mentre il blu indica che la connessione è avvenuta correttamente), un sensore di luce diurna e un sensore PIR (sei LED IR). Se muovi leggermente la sfera all’indietro, vedrai lo slot per schede microSD (supporta schede da 128 GB) e un pulsante di ripristino incassato.

Ho notato che c’è una cover in silicone con Power scitto sopra ed è lì per coprire il pulsante On/Off (bella aggiunta) e più in basso, c’è un’altra cover in silicone con scritto Open. Copre una porta microUSB che ammetto mi ha colto un po’ di sorpresa considerando che la maggior parte dei produttori sono allontanati da questo standard. Penso che il motivo per cui è ancora lì (oltre a tagliare un po’ in termini di costi) è perché i pannelli solari sono stati prodotti in serie con una porta microUSB, quindi sì, Reolink è rimasto sostanzialmente intrappolato per alcuni anni. All’interno della confezione troverai anche l’antenna (è omnidirezionale), così come il supporto che è in plastica e può essere fissato nella parte superiore della telecamera.

reolink-argus-pt-2k

L’Hardware Interno

Dal momento che questo non è l’RLC-842, dove è necessario aprire la custodia per montarlo, presumo che sia molto possibile perdere la garanzia se si desidera dare un’occhiata all’interno del Reolink Argus PT 2K. Ma siccome cose così banali non mi danno fastidio, ho deciso di controllare cosa c’è dentro la telecamera e la prima cosa da fare è stata rimuovere le sei viti dalla base dell’Argus PT (la sezione che finirà a la cima). Poi, ho potuto rimuovere la batteria e ho potuto vedere altre tre viti che, una volta rimosse, mi hanno permesso di vedere il motorino della panoramica e come funziona all’interno della custodia.

Dopo aver rimosso il successivo set di viti, ho finalmente raggiunto l’area dei componenti principali e la prima cosa che ho visto è stato il chipset WiFi (sembra essere lo stesso chip CC3200R1 ARM M4 MCU 802.11b/g/n del Argus PT precedente) . Andando più in profondità, ho staccato il piccolo PCB e la plastica che proteggeva la sezione sferica della telecamera. Successivamente, ho rimosso le viti che tenevano attaccata la parte superiore della sfera e ho potuto identificare 32GB di memoria flash da MXIC (MX25L25645G). Presumo anche che utilizzino lo stesso chip Novatek NT98523MBG per l’elaborazione: non sono riuscito a identificarlo poiché hanno incollato un dissipatore di calore in alluminio sopra il chip.

reolink-argus-pt-2k

L’Installazione

A differenza della maggior parte degli altri prodotti Reolink che vengono fissati direttamente al soffitto, è necessario utilizzare una staffa (quindi ruotare la telecamera in posizione), ma Reolink Argus PT 2K è un po’ più particolare. Non è un processo difficile o altro, è solo che il supporto deve essere prima allegato, quindi noterai che c’è un pulsante Apri in alto. Sganciarlo e quindi ruotare la piccola staffa circolare fuori dal suo spazio. Sì, puoi semplicemente utilizzare questa piccola staffa per fissare la telecamera a un palo o un albero (nella confezione è presente una cinghia). Ma, nel mio caso, ho semplicemente ruotato la staffa nella telecamera e poi la reinserisco nel supporto (ruota la staffa in posizione e rilascia il pulsante).

reolink-argus-pt-2k

E ora sarebbe anche un buon momento per aggiungere l’antenna. Il fatto che sia abbastanza facile staccare la telecamera dal suo supporto e quindi caricarla è un bel tocco, ma Reolink offre un pannello solare che puoi utilizzare per caricare la telecamera continuamente durante il giorno. È lo stesso pannello solare che ho visto quando ho testato la Reolink Argus 3 così puoi leggere di più su di esso (in breve, è compatto e ben costruito).

reolink-argus-pt-2k

L’App

Dopo aver acceso la telecamera, inizierà a emettere un suono simile a un sonar e questo per farti sapere che sta cercando il tuo telefono, quindi è pronto per essere accoppiato (consumerà anche la batteria). Scarica e installa l’app Reolink (su Android e iOS), quindi tocca il segno più. L’app vorrà accedere alla tua telecamera per scansionare il codice QR (che si trova nella parte inferiore del Reolink Argus PT 2K) e quindi chiederà se il Wi-Fi è configurato. Nel mio caso non lo era (stavo usando la rete a 5 GHz), quindi l’app ha chiesto se poteva conoscere la mia posizione per identificare la rete da sola. Ho preferito non fornire la mia posizione, quindi ho inserito manualmente le credenziali a 2,4 GHz, dopodiché ho dovuto scansionare un codice QR visualizzato sul mio telefono utilizzando la telecamera.

Ci sarà un bip e una voce di conferma che la connessione è andata a buon fine. Quindi, ho dovuto creare una password, scegliere un nome per la telecamera, selezionare la posizione (all’aperto o al chiuso) e ho potuto accedere alla GUI. Se hai utilizzato qualsiasi altra telecamera Reolink, il layout è praticamente lo stesso, quindi c’è la vista dal vivo che copre la metà superiore della finestra, mentre sotto ci sono alcune icone di azione rapida, oltre ad alcune schede principali in basso. Le icone di azione rapida ti consentono di riprodurre/mettere in pausa il filmato, riattivare/disattivare il microfono, scattare una foto o registrare un video.

reolink-argus-pt-2k

C’è anche la possibilità di scegliere la qualità dell’immagine (Fluente o 4MP) e visualizzare il filmato in modalità a schermo intero. Sopra la visualizzazione live, c’è il bitrate, così come il pulsante che attiverà l’allarme (e penso che raggiunga circa 75dB, quindi non è così forte). La prima scheda in basso si chiama Parla e ti permetterà di parlare con una persona vicina al Reolink Argus PT 2K; poi, c’è l’opzione Clip per ingrandire digitalmente una determinata area, così come il PTZ per spostare la telecamera. È più simile a un joystick, quindi puoi spostare la telecamera in quattro direzioni (puoi eseguire una panoramica di 355 gradi e inclinare fino a 140 gradi).

La quarta scheda permette di visitare la Riproduzione e, come per le altre telecamere Reolink, è il modo per controllare i video catturati dalla fotocamera filtrati per determinati periodi di tempo. Se tocchi la ruota dentata in alto a destra, puoi accedere all’area Impostazioni, dove puoi vedere la durata della batteria, modificare le impostazioni di Rete e Display, nonché le notifiche e gli avvisi e-mail. Inoltre, puoi cambiare il suono della sirena (puoi anche programmarlo), abilitare il Time Lapse (consumerà la batteria) e regolare le impostazioni del sensore di movimento PIR (la Sensibilità).

reolink-argus-pt-2k

Non ho visto alcuna impostazione relativa al rilevamento intelligente e questo mi ha un po’ preoccupato che mancasse, ma andando alla sezione Notifiche push, sono stato in grado di vedere che c’era davvero il rilevamento di veicoli e persone. In breve, la notifica ti dirà se l’allarme è stato impostato da una persona o da un’auto. Infine, come ho già detto, c’è il supporto per Amazon Alexa e Google Home Assistant, ma non vedo l’ora di ricevere anche il supporto per l’Home Assistant open source.

La Qualità dell’Immagine

Il Reolink Argus PT 2K utilizza un sensore da 4MP, con la risoluzione di 2560x1440p che è eccellente per una telecamera WiFi che si basa sulle batterie e, dato che mi sono abituato con le telecamere Reolink, il filmato è molto buono. Soprattutto durante il giorno poiché, come puoi vedere dal video, anche se era un po’ nuvoloso, tutti i dettagli ci sono la e apprezzo che abbiano attenuato un po’ il contrasto. Ho anche visto che le aberrazioni cromatiche che hanno leggermente influenzato l’RLC-842A sono scomparse, il che conferma che era la cupola trasparente a causarle. Ho messo in pausa il video più volte per vedere se riuscivo a identificare il numero di targa sulle auto, ma il movimento rende alquanto improbabile che potessi avere una visione chiara.

Se l’auto è parcheggiata (non più distante di 30 metri), è possibile vedere il numero di targa. E per quanto riguarda la panoramica e l’inclinazione? Come previsto, c’è una differenza di reazione quando sei sulla tua rete WiFi e quando fai affidamento sul 4G/LTE (o 5G, se disponibile).

E non è trascurabile perché nel mio caso potrebbero volerci dai 3 ai 5 secondi prima che l’obiettivo si muova – anche il filmato era in ritardo di alcuni secondi quando era su 4G. Quando la telecamera era sul mio WiFi locale, le notifiche erano quasi istantanee, anche se si trovava a circa 9 metri di distanza dal router, ma tieni presente che potrebbe variare a seconda della potenza del segnale, quindi assicurati di mantenerlo forte (e sono diversi modi per avere il WiFi sia all’interno che all’esterno utilizzando punti di accesso o estensori wireless).

Durante la notte, la telecamera riprende in bianco e nero perché manca un riflettore per fornire una visione notturna a colori (è possibile però senza di esso, come visto sull’Annke NC400). Detto questo, il video in bianco e nero sembra buono e, mentre apprezzo i neri più profondi (dal punto di vista artistico), penso che sia meglio sotto-saturare le ombre, così nessuno può nascondersi nell’oscurità. In ogni caso, non è una cattiva idea tenere una fonte di luce dove diventa molto buio durante la notte, anche debole, poiché sarà di grande aiuto. Per quanto riguarda i movimenti di pan e tilt, le prestazioni non differiscono in alcun modo da quelle che abbiamo visto durante la giornata.

Il Rilevamento Intelligente del Movimento

Come ho già detto nella sezione dell’app mobile, il rilevamento del movimento intelligente può sembrare un po’ più sottile su Reolink Argus PT 2K, ma in realtà funziona così come sulle altre telecamere Reolink. È solo che non puoi cambiare come si comporta, guadagnando un po’ lo status di scatola nera. In ogni caso, le notifiche sono quelle che chiariranno che la telecamera ha rilevato un’auto in movimento o una persona e, se non può dire la forma, dirà semplicemente che ha rilevato un movimento.

La Conclusione

Se desideri una telecamera affidabile con Pan e Tilt motorizzato che può essere montata all’esterno, non puoi davvero sbagliare con Reolink Argus PT 2K. Certo, non è stato costruito per l’inverni forti, ma sopravviverà alla maggior parte delle condizioni e c’è anche il rilevamento del movimento intelligente che non è qualcosa che trovi regolarmente a questo prezzo. C’è anche la risoluzione 2K e una buona visione notturna e, in termini di spazio di archiviazione, puoi scegliere tra scheda microSD o accesso al Cloud. Inoltre, c’è il pannello solare opzionale che è in grado di mantenere la telecamera in funzione per molto tempo, quindi, se sei in viaggio, non devi preoccuparti che la batteria della telecamera si esaurisca prima del tuo ritorno.

Reolink Argus PT 2K -
  • 7.8/10
    Il Design - 7.8/10
  • 8/10
    Facilità d'Uso - 8/10
  • 9.2/10
    Le Caratteristiche - 9.2/10
  • 8.4/10
    L'Accessibilità - 8.4/10
  • 8.7/10
    La Qualità dell'Immagine - 8.7/10
8.4/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published.