Recensione Telecamera Reolink RLC-842A 4K PoE

La Reolink RLC-842A può essere considerata il successore della RLC-422 che è stata rilasciata più di quattro anni fa e, oltre a sfoggiare apparentemente lo stesso design, ci sono alcuni miglioramenti significativi che metteranno in ombra non solo qualsiasi fotocamera delle serie precedenti, ma anche alcune telecamere di sicurezza della concorrenza. In effetti, Reolink ha lavorato molto per perfezionare il rilevamento di persone e veicoli che ha trovato la sua strada verso l’RLC-842A ed è un sistema che funziona offline, all’interno del dispositivo stesso, quindi non è necessaria una connessione Cloud. La memoria è stata aumentata a 256 GB dai 64 GB del suo predecessore.

reolink-rlc-842a

VEDI PRODOTTO SU:

reolink

amazon

E lo zoom ottico è ancora lì, ma invece di 4X, ora possiamo zoomare 5X. Inoltre, grazie all’aumento della risoluzione, i 3840 x 2160 pixel (4K rispetto ai 2K dell’RLC-422) faranno la differenza sia nella visualizzazione normale che durante lo zoom. La construzione IK10 a prova di vandalismo è stata mantenuta e il supporto PoE è ancora qui, come prima.
Anche Reolink sembra aver voluto perseguire l’integrazione con gli assistenti intelligenti, quindi ha scelto di aggiungere supporto per l’Assistente Google e Alexa. Come sempre, il prezzo rimane impressionante per la quantità di funzionalità che otteniamo, quindi mettiamo alla prova il Reolink RLC-842A e vediamo se è un’aggiunta degna ai livelli di sicurezza della tua casa.

Il Design e la Qualità Costruttiva

La Reolink RLC-842A è una telecamera a forma di cupola, quindi presenta una base più grande realizzata in una lega metallica e una parte superiore più stretta realizzata in un materiale trasparente simile alla plastica, ma è più di questo. L’alloggiamento sembra essere progettato per resistere alle rotture dei vandali, quindi dovrebbe resistere a qualche colpo di martello. Il corpo metallico è anche abbastanza resistente da annullare qualsiasi tentativo di rompere l’obiettivo della telecamera. Nemmeno la staffa è in plastica, è tutta in metallo e viene già fissata al corpo del Reolink RLC-842A tramite tre viti. Questa è un’altra parte del sistema antivandalo, poiché la maggior parte delle altre fotocamere, comprese quelle di Reolink, possono essere rimosse facilmente dalla staffa.

reolink-rlc-842a

Con l’RLC-842A, sarà un po’ più difficile staccarlo dalla parete o dal soffitto. Lo svantaggio è che lo slot per schede microSD è all’interno della telecamera (solo il microfono rimane esposto), ma è anche un vantaggio perché, ancora una volta, renderà molto difficile essere rimossi da qualsiasi intruso o passante. La telecamera misura 13,3 x 10,0cm, quindi il suo ingombro occuperà più spazio, ma rimane comunque un design molto discreto, poiché sporge solo un po’ dal suo corpo fortificato.

Il Reolink RLC-842A pesa anche 686 grammi, quindi è un po’ pesante, ma non importa considerando che finirà sul soffitto o sul muro. Dopo aver aperto la custodia, ho notato che c’era una guarnizione in silicone, quindi il dispositivo sembra essere stato progettato per sopravvivere alle condizioni esterne. Come previsto, la fotocamera è certificata IP66, come Reolink Duo e il suo predecessore, l’RLC-422, quindi dovrebbe resistere completamente all’ingresso di polvere e dovrebbe anche sopravvivere a potenti getti d’acqua. Una tempesta non dovrebbe danneggiare la fotocamera e l’RLC-842A rimarrà operativo se la temperatura varia tra -10°C e 55°C. All’interno della cupola trasparente, puoi vedere l’obiettivo con i suoi 24 LED IR, oltre ad altri circuiti.

reolink-rlc-842a

Non sembra esserci un riflettore, quindi nessuna visione notturna a colori, ma la quantità di LED IR suggerisce che avremo comunque un’ottima visione notturna in bianco e nero. Se capovolgi Reolink RLC-842A, vedrai che c’è un cavo che è fissato in modo permanente al corpo della telecamera e termina con tre cavi più piccoli, il primo è una porta Ethernet. È 10/100 Mbps e ha senso dal momento che non è necessario altro per una telecamera, quindi Gigabit sarebbe stato uno spreco. La telecamera può essere alimentata da un adattatore PoE (IEEE 802.3af, 48V attivo) o uno switch PoE Ethernet e Reolink ha incluso un coperchio impermeabile all’interno della confezione.

Il secondo cavo ti consente di collegare un cavo di alimentazione e non ce n’è uno nella confezione, quindi se vuoi seguire questa strada, dovrai acquistarne uno separato. L’ultimo cavo ha un piccolo pulsante all’estremità e puoi usarlo per riportare Reolink RLC-842A alle impostazioni predefinite di fabbrica.

L’Hardware Interno

Penso che il Reolink RLC-842A sia il primo dispositivo che ho testato che richiede all’utente di aprire la custodia sia per inserire una scheda microSD che per montarla sul soffito. Quindi, non c’è rischio di perdere la garanzia e hanno aggiunto il sigillo protettivo in silicone in modo da non danneggiarsi all’apertura del dispositivo. Detto questo, il processo di tear down richiede la rimozione delle tre viti dalla parte superiore della custodia e quindi di staccare con cura la parte superiore, facendo attenzione a non staccare il cavo del microfono e il filo di terra.

reolink-rlc-842a

Ora dovresti essere in grado di vedere lo slot per schede microSD e i componenti principali. Per prima cosa ho potuto vedere il processore Novatek NT98523MBG, lo stesso che ho visto su RLC-511WA e RLC-510A, poi c’erano i 256 MB di RAM di Samsung SEC125 K4B2G16, l’interfaccia MPSM38 M8007H completamente integrata 802.3af PoE PD e l’interfaccia TNK 2119S BT16B03P CI. Ho quindi controllato la scheda più piccola che era collegata al gruppo obiettivo e ho potuto identificare un IC driver obiettivo MS41929.

L’Installazione

Questa sezione si collega alla sezione precedente perché è necessario aprire il Reolink RLC-842A sia per montarlo sul soffitto che per regolarne la posizione. Sfortunatamente, non ci sono motori per regolarne la posizione dall’app, quindi dovrai estrarre la cupola trasparente e spostare manualmente l’obiettivo della telecamera. Ciò è particolarmente importante se si installa la telecamera a parete, poiché l’angolazione sarà molto più diversa rispetto a quando l’RLC-842A è posizionato sul soffitto. Mi è piaciuto che il produttore abbia incluso un adesivo che ti consente di praticare accuratamente i quattro fori e quindi di montare effettivamente la telecamera. Non c’è molto altro da dire sull’installazione dell’hardware, tranne forse l’installazione di alcuni limitatori di sovratensione per evitare (per quanto possibile) che il dispositivo venga fritto da un fulmine.

L’App

L’app si chiama Reolink e ha lo stesso layout delle altre telecamere Reolink, con alcune opzioni aggiuntive. Dopo aver installato l’app (su dispositivi iOS o Android), puoi vedere tutte le telecamere che hai accoppiato (se non è il primo dispositivo che usi da Reolink).

reolink-rlc-842a

Per aggiungerne uno nuovo, tocca semplicemente il segno più e scansiona il codice QR dall’etichetta incollata sul lato del Reolink RLC-842A. Successivamente, la telecamera apparirà come non inizializzata, quindi fai clic per configurare l’account utente, nomina il dispositivo e basta, puoi eseguire il roaming della GUI dell’app. Come ho già detto, il layout è praticamente lo stesso delle altre telecamere Reolink, quindi vedrai il bitrate corrente nell’angolo in alto a sinistra (può andare oltre i 7Mbps a 4K) e sotto c’è la finestra di visualizzazione live. Immediatamente sotto, ci sono le icone di accesso rapido per mettere in pausa il filmato, per silenziare l’audio (proveniente dal microfono), per scattare una foto o avviare la registrazione.

Inoltre, hai la possibilità di cambiare la qualità dell’immagine (Fluente, Bilanciata o 3840x2160p) e di visualizzare il filmato a schermo intero. Nella parte inferiore della finestra sono presenti tre icone, la prima zoomerà digitalmente una porzione dell’immagine, mentre la seconda si chiama PTZ e aprirà un set di opzioni dedicato per consentire Zoom e Focus. L’ultima icona si chiama Riproduzione e qui puoi vedere tutti i filmati e le immagini archiviati, raggruppati per periodi di tempo specifici. Se tocchi l’icona dell’ingranaggio, verrai indirizzato alla sezione Impostazioni, dove puoi vedere alcune opzioni di visualizzazione, oltre a regolare alcune impostazioni di notifica (incluso Caricamento FTP per uso NAS).

reolink-rlc-842a

C’è anche la possibilità di modificare le impostazioni di rilevamento, che includono la zona di rilevamento (dipingere un’area sullo schermo che non attiverà il sensore) e regolare la sensibilità (incluso il movimento della persona e del veicolo). C’è anche la Dimensione oggetto che ti permette di impostare un Minimo e un Massimo per la persona e i veicoli che possono attivare il sensore di movimento e iniziare a registrare. In Avanzate, ho notato che puoi disattivare le luci a infrarossi.

La Qualità dell’Immagine

La Reolink RLC-842A è una telecamera da 8 megapixel che supporta una risoluzione di 3840 x 2160 pixel (4K), quindi l’immagine dovrebbe essere nitida indipendentemente dal monitor o dallo smartphone da cui stai guardando il video. E, mentre la qualità dell’immagine era impostata al massimo, le riprese dal vivo erano davvero eccellenti. Come puoi vedere dall’immagine e dal video, tutti i dettagli sono lì e sembra che Reolink abbia attenuato un po’ il contrasto, quindi l’immagine ha un aspetto più naturale. Allo stesso tempo, ho notato che più lontano (circa 45 metri), ci sono alcune aberrazioni cromatiche molto evidenti.

reolink-rlc-842a

Ho la sensazione che queste aberrazioni cromatiche siano causate dalla cupola trasparente che circonda l’obiettivo e che la luce risplenda verso l’obiettivo con un’angolazione più strana del solito, causando un po’ di spostamento. Ho anche scattato una foto mentre un’auto stava parcheggiando e, come puoi vedere, la telecamera non gestisce bene il movimento dell’auto a quella distanza elevata. È un po’ meglio quando gli oggetti in movimento sono più vicini alla telecamera, diciamo non più di 30 metri. Tuttavia, se controlli l’icona a destra, puoi vedere che la telecamera vede l’oggetto come un’auto. Un’altra buona notizia è che non c’erano praticamente distorsioni ai bordi, quindi l’intero video dovrebbe rimanere chiaro da un’estremità all’altra.

Poiché Reolink RLC-842A supporta i video Time Lapse, ho deciso di provarlo e ho notato alcune cose. Prima di tutto, potevo vedere chiaramente il numero di targa di un’auto parcheggiata (a circa 30 metri dalla telecamera) e lo zoom in 5X significava che era ancora più chiaro, quindi questa è una buona notizia per le persone che si preoccupano che alcune auto possano fermarsi e osserva il loro comportamento. Ho anche notato che tutto era chiaro e c’era una riproduzione dei colori decente, e questo perché il sole si allontanava un po’ di più, quindi le aberrazioni cromatiche avevano un impatto minore. Ora parliamo un po’ della latenza, quindi ho deciso di vedere quanto bene si è comportato l’RLC-842A in questo senso.

Quando ho catturato la prima foto, lo smartphone che stavo usando aveva un segnale terribile dove ho posizionato la telecamera (circa -85dB – quasi inutile), quindi è dovuto passare al 4G e il filmato ha avuto un ritardo di circa 5 secondi per questo. Ma, tramite il WiFi, le cose sono andate molto più agevolmente e sì, c’è stato un leggero ritardo (tra 1 e 2 secondi) – non era così grave come su Internet mobile (il 5G sarebbe stato di grande aiuto).

Anche l’ingrandimento mentre ero all’interno della copertura WiFi locale è stato rapido e reattivo e no, non è stato istantaneo, ma ci sono voluti un paio di secondi sia per ingrandire che per mettere a fuoco automaticamente il soggetto. Durante la notte, assicurati di pulire a fondo la cupola trasparente, altrimenti la qualità del video ne risentirà (soprattutto per quanto riguarda la precisione e i dettagli). I LED IR da 24 pezzi fanno un buon lavoro nel mantenere tutto chiaro e, se guardi dietro le pareti del giardino, anche se ci sono ombre, un intruso rimarrebbe visibile. Poiché non c’è un proiettore, non hai una visione notturna a colori, ma, come puoi vedere dal video, il filmato è davvero abbastanza buono.

Il Rilevamento Intelligente del Movimento

Sono abbastanza sicuro che Reolink abbia apportato alcuni miglioramenti alla tecnologia di rilevamento intelligente da quando è stato rilasciato, ma anche nel suo stato iniziale ha funzionato davvero bene. Vederlo in azione sul Reolink RLC-842A mi ha fatto capire che sembra ancora più preciso e arriva più lontano di prima, al di sopra del limite di 30 metri. Cioè durante il giorno, perché durante la notte avrà ancora bisogno di alcune fonti di luce per funzionare correttamente. La cosa interessante è che la visione notturna del Reolink RLC-842A è abbastanza buona da sfruttare qualsiasi fonte di luce anemica in lontananza e illuminare qualsiasi potenziale intruso. Ancora una volta, camminare in linea retta con le mani in tasca attiverà il sensore e l’unico modo per “ingannarlo” è rimanere immobile, per sempre. Per quanto riguarda la distinzione tra auto e persone, l’RLC-842A ha svolto un ottimo lavoro e i filtri aggiuntivi per l’altezza potrebbero rivelarsi utili per ridurre le alarmi falsi da parte di bambini o animali domestici.

La Conclusione

Il 4K su una telecamera di sicurezza è già un’impresa impressionante, ma il Reolink RLC-842A ha fatto qualche passo in più nella direzione giusta, aggiungendo la tecnologia del rilevamento del movimento intelligente, l’integrazione con gli assistenti intelligenti e l’involucro a prova di atti vandalici. Questa ulteriore attenzione alla protezione dagli atti vandalici ha reso la Reolink RLC-842A un po’ strana rispetto alle altre telecamere Reolink, nel senso che l’utente deve aprire la custodia, navigare attraverso l’elettronica esposta per aggiungere una scheda microSD e quindi montare il dispositivo sul muro. Ma anche con le sue stranezze, la Reolink RLC-842A rimane una delle migliori telecamere della sua categoria, soprattutto considerando il prezzo accessibile.

Reolink RLC-842A -
  • 8/10
    Il Design - 8/10
  • 8/10
    Facilità d'Uso - 8/10
  • 9.2/10
    Le Caratteristiche - 9.2/10
  • 8/10
    L'Accessibilità - 8/10
  • 9.3/10
    La Qualità dell'Immagine - 9.3/10
8.5/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published.