Recensione Vankyo MatrixPad Z1 (Tablet)

Vankyo MatrixPad Z1 è un tablet entry-level da 7 pollici che vuole convincerti a lasciare indietro i prodotti Amazon, in quanto sembra andare direttamente contro Amazon Fire 7, ma non è un’impresa facile da realizzare poiché Amazon, di solito, fornisce un supporto eccellente e non ha paura di perdere un po’ di soldi nel processo per garantire che sarai un utente di lunga data, quindi Vankyo deve offrire alcune prestazioni alti a un prezzo molto accessibile (che non è accaduto davvero come riveleranno i test in seguito).

vankyo-matrixpad-z1

amazon

Il mercato dei tablet non è stato nella sua forma migliore per un po’ di tempo (e non sono solo i tablet Android che sono meno desiderabili, ma anche gli iPad di Apple stanno vedendo un calo di interesse) e il motivo per cui il tablet sta perdendo il suo ragione dell’esistenza è principalmente dovuta al fatto che gli ultrabook sono diventati più sottili e leggeri, ma anche perché lo smartphone è più grande e seriamente più potente. Nonostante ciò, Vankyo sembra pensare che valga la pena di perseguire questo mercato, quindi vediamo come si pone MatrixPad Z1 nei confronti dei suoi principali concorrenti.

Il Design e il Display

Di solito, i tablet premium hanno il corpo metallico, schermi 2K o 4K protetti da Gorilla Glass, cornici piccole e supporto per la penna, ma quando vai sotto 100 euro (e vicino a 50), è ovvio che alcuni angoli devono essere tagliati e c’è una grande chance che vedrai nessuno di quegli elementi. Invece, la scelta del materiale sarà la plastica e il display non avrà la massima risoluzione o densità di pixel (anche le cornici saranno più grandi).

vankyo-matrixpad-z1

E questo è il caso del Vankyo MatrixPad Z1 che presenta un corpo in plastica coperto da una finitura opaca nera e con una testura morbida per garantire che il tablet non scivola facilmente dalle mani, mentre nella parte anteriore, lo schermo non sembra fatto di vetro, invece sono abbastanza sicuro che abbiamo a che fare con una cover in plastica trasparente che ha i suoi vantaggi, come la resistenza ai danni (come abbiamo visto con lo smartphone Motorola Moto Z2), ma può anche essere facilmente graffiato, quindi dovresti mettere immediatamente una protezione per lo schermo (ecco perché Gorilla Glass è l’opzione preferita nella maggior parte dei casi).

Da quando è diventato completamente in plastica, il dispositivo è sorprendentemente leggero (il mio Pixel 2 XL è più pesante), pesa 250 grammi, quindi sarà facile portarlo in giro – le sue dimensioni sono anche relativamente piccole (considerando che si tratta di un tablet da 7 pollici), quindi, a 19.0 x 11.0 x 0.8 centimetri, potrei quasi gestirlo con una mano (ho mani più grandi). Inoltre, gli angoli arrotondati e il pannello posteriore leggermente gonfiato consentono al tablet di sentirsi a proprio agio tra le mani e, sebbene la custodia si sente un po’ vuota, non c’è stata alcuna flessione quando ho spinto la plastica, quindi è molto robusta. Sul bordo destro della custodia, sarai in grado di trovare i pulsanti del volume insieme all’interruttore di accensione / spegnimento e un piccolo pulsante di ripristino incassato (che è abbastanza utile con questo tipo di dispositivo); sul bordo superiore del dispositivo, c’è una porta per cuffie da 3,5 mm, uno slot microSD esposto (supporta fino a 128 GB utilizzando una scheda aggiuntiva) e una porta di ricarica microUSB.

vankyo-matrixpad-z1

Sul lato posteriore, Vankyo ha aggiunto un paio di ritagli verso il basso per l’altoparlante singolo e verso l’alto, c’è un dosso della fotocamera (non così significativo, ma spinge ancora la fotocamera verso l’esterno) – l’altoparlante non è potente e il suono è piccolo e poco potente, quindi suggerisco di usare le cuffie (anche gli auricolari Bluetooth funzioneranno abbastanza bene e non ho avuto disconnessioni fino a quando non ho raggiunto il solito punto di guasto che è di circa 10 metri). Le custodie metalliche sembrano migliori, ma spesso hanno un problema con la gestione del calore, mentre la plastica è un po’ più tollerante: il Vankyo MatrixPad Z1 si è diventato un po’ caldo vicino all’area dei porti quando ho eseguito alcuni benchmark e alcuni giochi, ma non si è surriscaldato.

L’elemento principale di qualsiasi tablet è lo schermo e MatrixPad Z1 è dotato di un display IPS che ha una risoluzione di 1024 x 600 pixel (e una densità di pixel di 172 dpi) che è identico a quello che offre Amazon Fire 7 (almeno nel manuale). In realtà, il display non impressiona in alcun modo poiché la bassa risoluzione su uno schermo relativamente grande ti permetterà di notare facilmente i pixel (e lo farai, specialmente su sfondo bianco), ma è una cosa che mi aspettavo da un dispositivo economico.

vankyo-matrixpad-z1

Quando ho mostrato qualche video e film, le scene sono state un po’ sbiadite e i neri mancavano un po’ di contrasto; anche i bianchi non sono stati così luminosi e dato che il display è molto riflettente, avrai problemi a guardare un film o leggere un libro sulla spiaggia, a meno che tu non vada all’ombra. C’è una cosa strana che ho notato ed è un effetto blu che posso vedere in vari angoli quando cambio l’angolazione del display e mi ha fatto dubitare che questo sia un display IPS dopo tutto (mi ricorda della prima generazione di Pixel 2 XL che aveva quello strato riflettente e probabilmente è lo stesso problema anche in questo caso).
Il tablet ha l’opzione Eye Health che può essere attivata dal menu in alto e rende il colore più caldo e la luce blu è meno aggressiva, quindi sarà utile quando leggi libri prima di dormire.

La Prestazione e il Software

All’interno, Vankyo ha equipaggiato il MatrixPad Z1 con un processore quad-core e l’app CPU-Z ha rivelato che è un Rockchip RK3066 (ARM Cortex-A35 quad core con il clock a 1.51 GHz) e funziona insieme alla GPU Mali-G31, 1 GB di RAM e 32 GB di memoria di stoccaggio. OK, tutto dice ultra-budget, quindi come funziona il tablet con i programmi usuali? Bene, come ti puoi immaginare, non è eccezionale: funziona come un tablet da più di 5 anni fa, come il Nexus 7 dopo alcuni anni di uso intenso. Ciò significa che sono stato in grado di aprire tutti i tipi di app e tutto ha funzionato decentemente, il problema è che devi essere paziente. E intendo davvero paziente dal momento che ci vorrà più tempo per eseguire i compiti di come sono abituato negli anni (rovinato dall’SSD sui computer o dalle prestazioni eccezionali di Pixel 2 XL), ma mi aspettavo che fosse più vicino a un tablet che ho acquistato più di tre anni fa, il Samsung Galaxy Tab A6. Sfortunatamente, il tablet Samsung si sente ancora più veloce e reattivo anche dopo tutti questi anni e i 2 GB di RAM avranno sicuramente voce in questo capitolo.

vankyo-matrixpad-z1

Sono stato in grado di giocare Asphalt 8 senza alcuni crash, ma c’erano molte stutters e non ho potuto girare agevolmente la macchina agli angoli; ho anche deciso di giocare PUBG mobile poiché molti di voi potrebbero desiderare questo tablet per questo particolare motivo, ma è necessario ridurre le aspettative perché PUBG non è supportato su MatrixPad Z1. Che dire dell’utilizzo del tablet come emulatore SNES? In realtà è stato fantastico e ho potuto giocare a tutti i vecchi giochi senza intoppi e senza scatti. Ma, immediatamente dopo essere passato alla pagina principale, le reazioni in ritardo sono tornate. E purtroppo funziona così l’intera UI, fai clic su qualcosa, attendi 1 o 2 secondi e poi si registra (in particolare i pulsanti del volume che sembrano sempre reagire molto dopo averli premuti).

Ma non devi credermi sulla parola, eseguiamo un paio di benchmark. Il primo è AnTuTu Benchmark v8.0.2-0B che verifica le prestazioni di gioco 3D della GPU, le prestazioni di memoria (RAM), le prestazioni della CPU (motore 2D) e la UX. I risultati parlano da soli e, come puoi vedere, è al di sotto della media. Per quanto riguarda il test HTML5, AnTuTu ha posizionato Vankyo MatrixPad Z1 sotto Google Nexus 5.

vankyo-matrixpad-z1

vankyo-matrixpad-z1

Con il prossimo benchmark, il GFXBench, il tablet sembra aver fallito i test di alto livello, mentre su alcuni test di basso livello (Tessellation, ALU 2), gli Fps erano, beh, abbastanza decenti, ma di nuovo, le prestazioni lasciano molto a desiderare.

vankyo-matrixpad-z1

Tuttavia, dubito che Vankyo intendesse costruire un dispositivo molto potente con il budget attuale, quindi sospetto che le applicazioni per questo tablet siano meno per i giochi o altre app intensive e invece, si sentirà più a suo agio con una leggera navigazione su Internet (c’è ancora quel fastidioso ritardo), il consumo di media (Amazon Prime ha funzionato abbastanza bene e se il WiFi è buono nella stanza, la connessione rimarrà solida) e, infine, penso che questo tablet intenda anche essere un lettore di libri – non ci sono programmi PDF installati di default, ma dopo averne installato uno gratuito, ho potuto scorrere facilmente vari libri.

Il tablet utilizza una skin sopra l’Android 8.1 Oreo Go ed è sorprendentemente leggero con bloatware praticamente zero, che è sempre una decisione molto gradita. Come ho detto prima, mi aspettavo che avesse qualche problema a mantenere più app contemporaneamente poiché ha un solo GB di RAM, ma sono rimasto un po’ sorpreso dal fatto che ci sia questo ritardo percepibile tra un tocco e il reazione del software e non sono del tutto sicuro che sia solo l’hardware (il che suggerisce che Vankyo potrebbe rilasciare un aggiornamento per migliorare un po’ le cose?) Quello che mi è piaciuto e che non ho visto su altri tablet è il set aggiuntivo di pulsanti accanto a i soliti Ritorno, a Casa e Panoramica che offrono un po’ di flessibilità in varie applicazioni.

La Fotocamera e la Durata della Batteria

Il Vankyo MatrixPad Z1 è dotato di una fotocamera frontale da 2 megapixel e di una fotocamera posteriore da 2 megapixel e, considerando che la maggior parte di voi non andate in giro a scattare foto con il tablet (vi giudicherò se lo fate), l’unica applicazione utile dovrebbe essere per videoconferenze. Ma, se vuoi comunque scattare foto con il tablet, le fotocamere sono sotto la media: come si può vedere dalle foto, durante la luce del giorno, c’è molto rumore e sfocatura, simili alle foto che potrebbero essere scattate prima dell’era degli smartphone. Durante la notte, le cose non ci sono migliorate, le luci erano esagerate, c’era molto rumore e se non ci fossero pali della luce, la foto sarebbe completamente nera.

vankyo-matrixpad-z1

vankyo-matrixpad-z1

Se decidi di usarlo per la videoconferenza, sarà di nuovo un’esperienza inferiore alla media, ma farà il suo lavoro. La durata della batteria è uno degli elementi più importanti di qualsiasi tablet e l’utente è ora abituato ad almeno 7-8 ore di uso continuo. Il Vankyo MatrixPad Z1 ha una batteria non rimovibile da 2.500 mAh che può essere ricaricata dallo 0 al 100% in circa 2 ore e 40 minuti, quindi non usa la tecnologia di ricarica rapida. Inoltre, sono riuscito a ottenere circa 2 ore e mezza di riproduzione video continua e, dopo averlo lasciato per tutta la notte, il tablet ha perso circa il 10% in dieci ore, quindi ha alcune discrete funzionalità di risparmio energetico.

La Conclusione

Ho davvero fatto del mio meglio per capire qual è il pubblico di destinazione per questo tablet e penso che il miglior uso sarebbe per leggere libri, eseguire emulazioni (SNES o PS1 – ognuno funzionerà alla grande su questo tablet) e per un po’ di consumo dei media (Amazon Prime ha funzionato senza problemi significativi – solo un po’ di ritardo durante la navigazione dell’interfaccia) – ma tieni presente che la batteria non ti permetterà di goderti il tablet a lungo. Per qualsiasi altra cosa (giochi, app di produttività, multitasking o videoconferenza), hai bisogno di qualcosa di meglio. Immediatamente dopo aver aperto la confezione, ho visto che questo doveva essere un concorrente diretto di Amazon Fire 7, ma è ancora un po’ indietro in praticamente ogni capitolo, quindi Vankyo deve tagliare il prezzo per diventare più competitivo o per rilasciare una versione aggiornata con il hardware migliore (e sono sicuro che le persone sono disposte a spendere un po’ di più per un’esperienza più fluida, sì, anche quelli che sono attenti al budget).

amazon

Vankyo MatrixPad Z1
  • 7/10
    Il Design - 7/10
  • 5/10
    Il Display - 5/10
  • 4.5/10
    La Durata della Batteria - 4.5/10
  • 4/10
    Le Prestazioni - 4/10
  • 9/10
    L'Accessibilità - 9/10
5.9/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *