Recensione xFyro Aria Auricolari Truly Wireless

Il vero mercato degli auricolari wireless è in piena espansione da quando i produttori hanno deciso di rimuovere ogni cavo e, mentre c’era un po’ di scetticismo sulla qualità dell’audio o sul fatto che saranno più facili da perdere, il pubblico sembra aver pienamente abbracciato questi piccoli dispositivi, quindi non si parla quasi di nient’altro nel reparto audio (ad eccezione delle cuffie a cancellazione attiva del rumore che anche loro stanno vivendo un crescente interesse). Nello spettro di fascia più alta, ci sono dispositivi del calibro di WF-1000XM3 di Sony o AirPods Pro di Apple, mentre quello di fascia bassa ha probabilmente migliaia di modelli tra cui scegliere e da qualche parte nel mezzo, c’è xFyro che attualmente ha due modelli disponibili, l’xS2 e l’Aria, entrambi nati da alcune campagne Indiegogo di successo, anche se non completamente prive di controversie (i tempi di spedizione possono essere molto lenti).

xfyro-auricolari-truly-wireless

VEDI PRODOTTO SU: xfyro-logo

Alcuni mesi fa, ho testato gli auricolari truly (veri) wireless xS2 e da quel punto li ho effettivamente usati molto più spesso del previsto (quasi ogni giorno per circa un’ora) e, a parte delle alcune disconnessioni molto rare tra gli auricolari, ho avuto zero problemi finora. Non sono ancora un fan della forma degli auricolari stessi e l’Aria sembra affrontare questo problema, quindi ha alcuni ganci posizionati convenientemente, rendendo gli auricolari adatti per fare jogging e altre attività all’aperto.

Inoltre, gli auricolari Aria sono impermeabili e il produttore afferma che la durata della batteria può arrivare fino a 8 ore, il che è una dichiarazione molto audace, quindi diamo un’occhiata da vicino alle sue prestazioni audio e se le affermazioni di cui sopra sono vere.
Info 1: Proprio come con l’xS2, xFyro è di nuovo strano con il prezzo, mostrando un prezzo consigliato sempre scontato, quindi testerò gli auricolari come mid-rangers, altrimenti andranno contro i modelli di fascia alta, che penso sia ingiusto, considerando che puoi quasi sempre ottenerli a circa 100 euro.
Info 2: Se decidi di acquistare questi auricolari, è possibile che si verifichi un ritardo significativo prima di riceverli.

La Qualità di Costruzione e Il Design

Gli auricolari tradizionali erano molto più facili da costruire poiché il produttore doveva concentrarsi principalmente sulla qualità del suono, ma gli auricolari true wireless hanno portato alla necessità di progettare attentamente ogni parte del dispositivo per ottenere il bilanciamento perfetto per garantire un’esperienza di utilizzo confortevole per un periodo di tempo più lungo e, allo stesso tempo, ha dovuto inserire anche molto più hardware nel piccolo corpo degli auricolari, senza mai dimenticare la qualità del suono attraverso la connessione Bluetooth. Ciò significa che ogni angolo tagliato diventerà immediatamente evidente e, anche se non sarai in grado di vedere una chiara differenza tra un paio di auricolari entry-level e uno di fascia più alta, lo sentirai sicuramente dopo averli messi nelle orecchie.

xfyro-aria
A destra: l’xS2. A sinistra: l’Aria.

Essendo di fascia media, mi aspetto che xFyro Aria siano comode da indossare e che la custodia di ricarica sia facilmente trasportabile. Fortunatamente, gli auricolari sembrano aver funzionato bene su entrambi i fronti. Gli xFyro xS2 erano un paio di auricolari relativamente piccoli, con un collo corto, quindi non avresti dovuto spingerli troppo in profondità nelle orecchie e, mentre gli auricolari Aria non sono più grandi (solo più squadrati), il collo è molto più prominente (gli auricolari misurano 2.28 x 1.77 x 2.54 centimetri).

Ciò significa che utilizzando le copertine in silicone, si ottiene un migliore isolamento acustico, ma può irritare il condotto uditivo molto più facilmente. Grazie ai ganci aggiuntivi, sono riuscito a raggiungere il giusto equilibrio e ho scoperto che xFyro Aria poteva stare molto meglio dell’xS2 (e della maggior parte degli altri auricolari che ho testato finora).

xfyro-aria

Ho anche notato che gli auricolari non cadono, indipendentemente da quanto mi muoverei la testa e, come dico sempre che non dovresti usare gli auricolari che non hanno ganci durante le attività all’aperto, l’Aria è adatta per fare jogging e qualsiasi altro sport. A parte questo, gli xFyro Aria sono completamente coperti da una finitura nera e hanno una testura gommosa (quindi sono facili da impugnare) e sul lato esterno, il produttore ha deciso di aggiungere un pezzo rettangolare di plastica lucida (uno su ogni auricolare) per coprire il pulsante fisico – vale anche la pena notare che c’è un piccolo indicatore LED sul fondo di ciascun auricolare.

Le funzioni dei pulsanti sono leggermente diverse rispetto all’xS2, quindi, dopo aver rimosso gli auricolari dalla custodia, se premi il pulsante per circa due secondi, si accenderanno gli auricolari e iniziano a lampeggiare i LED tra rosso e blu in attesa che il dispositivo viene associato a un dispositivo mobile. Quando si ascolta la musica, è possibile mettere la canzone precedente tenendo premuto il pulsante sull’auricolare sinistro per circa 2 secondi e la canzone successiva tenendo premuto il pulsante sull’auricolare destro; puoi anche aumentare e ridurre il volume (finalmente!) toccando due volte il pulsante destro o sinistro dell’auricolare e funziona benissimo (uso il dito medio e il pollice per mantenere l’auricolare stabile e l’indice per doppio tocco veloce).

xfyro-aria

Nel caso in cui arrivi una chiamata quando usi gli auricolari, puoi rispondere toccando qualsiasi pulsante (tocca di nuovo per terminare la chiamata) e per rifiutare una chiamata, tieni premuto qualsiasi pulsante; puoi anche passare da una chiamata all’altra toccando qualsiasi dei due pulsanti quando arriva la seconda chiamata e tieni premuto il pulsante per terminare una delle chiamate. Gli auricolari Aria possono funzionare anche con Siri o Google Assistant: quando gli auricolari non riproducono musica, devi toccare il pulsante sinistro per attivare l’assistente e toccare il pulsante destro per metterlo in pausa (toccalo di nuovo per riattivare l’applicazione).

Sarebbe meglio un pulsante sensibile al tocco? La risposta è principalmente sì considerando che quando si preme il pulsante, può irritare il condotto uditivo. Se diamo un’occhiata alla custodia di ricarica di xFyro xS2, è stato sicuramente unica e c’erano alcune buone idee implementate come gli auricolari collegati magneticamente ai lati o il fatto che funzionava anche come una power bank, ma, sfortunatamente, nessuno di questi elementi non sono stati portati sulla nuova versione principalmente a causa del reclamo dell’utente, quindi, sebbene li ho trovato utili, apparentemente molti utenti hanno avuto un altro parere. La custodia di ricarica fornita con gli auricolari Aria è un po ‘più convenzionale, ma comunque molto pratica a causa delle sue dimensioni ridotte, quindi rende molto facile portare gli auricolari in giro (misura 5.5 cm di diametro ed è alto di 2.8 centimetri).

xfyro-aria

Non ci sono indicatori LED fuori dalla custodia e per vedere la durata residua della batteria, dovrai aprire il coperchio superiore (si chiude magneticamente) per esporre quattro LED, ciascuno corrispondente al 25% della durata della batteria. All’interno della custodia, noterai anche due aree dedicate per i due auricolari (anch’essi collegati magneticamente) e un singolo pulsante che ha il ruolo di consentire alla custodia di ricaricare gli auricolari.

Il pulsante di accensione è lì per evitare che la custodia perda qualsiasi carica, ma non sono del tutto sicuro che migliora significativamente la durata della batteria – invece, darà confusione ai nuovi utenti (io lo tengo sempre premuto). La custodia di ricarica ha una porta micro-USB (non è tipo C) e all’interno della confezione, xFyro ha aggiunto un cavo di ricarica abbastanza lungo. Infine, vale la pena notare che in modo simile all’xS2, gli auricolari true wireless xFyro Aria sono classificati IP67, quindi sono entrambi completamente protetti contro l’ingresso di polvere e puoi anche usarli durante la doccia o mentre nuoti in superficie – puoi andare sotto l’acqua fino a 1 metro per circa mezz’ora, ma tieni presente che la connessione Bluetooth non funzionerà quando sei sott’acqua.

La Connettività e La Qualità del Suono

Molto recentemente, xFyro ha aggiornato l’hardware utilizzato da xS2 e sospetto che non ci sia molta differenza tra questo (nel suo stato attuale) e gli auricolari Aria, entrambi dotati della più recente tecnologia Bluetooth 5.0, consentendo una migliore e più stabile connessione rispetto alla versione precedente (dipenderà fortemente dall’implementazione considerando che non ho avuto problemi con la Sony WH-1000XM3 che utilizza il Bluetooth v.4.2) e sembra che ci sia anche un throughput più elevato (fino a 2 Mbps) che può tornare utile in alcune situazioni (non che questi auricolari abbiano bisogno di così tanto). Inoltre, sono riuscito a scoprire che gli auricolari Aria truly wireless utilizzano driver da 16 mm, quindi qui c’è un sacco di potenziale e spero che xFyro sia riuscito a spingerlo al massimo. Prima di ciò, vale la pena parlare del processo di associazione Bluetooth.

xfyro-aria

Dopo aver aperto la custodia per la prima volta, ho tolto gli auricolari e ho aspettato che entrambi lampeggino in rosso e blu (in caso contrario, devi tenere premuto il pulsante finché non si accendono); successivamente, ho abilitato il Bluetooth sul dispositivo mobile e ho connesso all’auricolare destro che dovrebbe accoppiarsi automaticamente a quello sinistro. Per quanto riguarda la copertura, è lo stesso degli altri auricolari Bluetooth v.5, quindi 10 metri è il massimo fino a quando non vedrai alcuna disconnessione – quando ho testato l’xS2, non ho visto alcuna disconnessione tra gli auricolari per un lungo periodo di tempo e lo stesso si può dire di Aria, ma è ancora possibile che accadano di volta in volta (negli ultimi quattro mesi, l’auricolare sinistro xS2 si è disconnesso brevemente circa 4 volte). Quando rimetti gli auricolari nella custodia, assicurati che il pulsante sia impostato sulla posizione acceso, in modo che possano iniziare a caricarsi. L’xS2 non supporta le connessioni multi-point BT e sembra che nemmeno Aria, quindi, ogni volta, dovrai disattivare la connessione Bluetooth e associarli a un nuovo dispositivo. Vale la pena notare che è possibile utilizzare un singolo auricolare (entrerà automaticamente in modalità mono).

A proposito, come funziona il microfono beamforming durante una chiamata? Non è buono e, a dire il vero, non ho visto auricolari wireless sotto 100 euro per offrire un’esperienza migliore: il chiamante si sente con ogni suono amplificato al massimo (una persona in cucina sembrava come nell’una guerra di artiglieria), mentre la persona dall’altra parte mi ascolterà e cito “come se avessi messo un cuscino sul microfono”, quindi sembrerà molto più distante. È possibile effettuare una chiamata? Certo, ma non aspettarti troppo.

xfyro-aria

Eseguendo alcuni test di base, ho scoperto che gli auricolari xFyro Aria true wireless possono scendere a 17Hz in termini di bassi (l’orecchio umano può sentire fino a 20Hz, ma puoi ancora sentire la vibrazione anche a frequenze più basse) e potrebbe andare fino a 20 KHz (che di nuovo è il limite per l’orecchio umano); per quanto riguarda il test di qualità, c’è un po’ di ronzio sul tono ampio, anche se era più pulito della maggior parte degli altri auricolari entry-level, come previsto. Il test di abbinamento del driver suggerisce che xFyro Aria può mantenere il suono centrale, ma questo dipenderà fortemente dall’inserimento degli auricolari.

Per quanto riguarda la vera sensazione della musica, tutto quello che posso dire è che gli auricolari sono buoni, non fantastici, ma sono sicuramente al di sopra di ciò che alcuni auricolari entry-level possono offrire e, sebbene non siano nemmeno vicini al livello audiofilo, hanno un suono equilibrato che piacerà alla maggior parte degli utenti. In particolare, l’attenzione si concentra sul medio-basso che va abbastanza in profondità (a causa delle dimensioni del driver dinamico?), ma non ti aspetti che sia molto dettagliato e non sarai in grado di distinguere più i strumenti focalizzati sul basso che suonano allo stesso tempo. Sulla frequenza dei medi, il suono era discretamente dettagliato ed era complessivamente accettabile (sebbene nulla di impressionante), mentre gli alti probabilmente sono i suoi punti deboli, quindi l’enfasi generale è sui bassi e, come ho detto prima, questo è un “suono tradizionale” che sarà sul gusto della maggior parte delle persone.

xfyro-aria-auricolari-truly-wireless

xFyro afferma che gli auricolari utilizzano la soppressione e l’isolamento del rumore per tenere lontano il rumore di fondo, nonché per impedire la fuoriuscita del suono e ha fatto un lavoro decente, dal momento che praticamente non c’è perdita di suono anche a un volume più alto. Per quanto riguarda l’isolamento del suono di sottofondo, è puramente passivo, quindi dipenderà dalla profondità degli auricolari nel condotto uditivo. Come previsto, non c’è cancellazione attiva del rumore e questa è una tecnologia che è meglio utilizzata dalle cuffie over ear più costose. xFyro non ha dichiarato quanto è grande la batteria all’interno di ciascuno dei due auricolari, ma afferma che possono durare fino a 8 ore con una singola carica che sfida il punto medio di 5 ore dei suoi principali concorrenti.

Durante i miei test, gli auricolari durano in media 5 ore e 45 minuti con il volume al 50 percento, con l’auricolare destro essendo il primo a spegnersi, mentre quel sinistro rimarrà attivo per almeno altri 30 minuti. xFyro afferma inoltre che una ricarica di 15 minuti può darti 3 ore di durata della batteria e, mentre è vero che la custodia si ricarica molto rapidamente, dopo circa 15 minuti trascorrerai 1.5-2 ore.
Info: Quando la batteria raggiunge il 30%, una voce ti dirà che è necessario caricarla e ripeterà questo messaggio ogni pochi secondi, quindi non potrai ascoltare musica durante questo periodo.

La Conclusione

Gli xFyro Aria sono una buona coppia di auricolari truly wireless, che offrono tutte le funzionalità che ci si può aspettare considerando il prezzo (quello sempre scontato che è un po sopra 100 euro). Gli auricolari stessi erano abbastanza comodi (a meno che non si debba premere il pulsante che può irritare il condotto uditivo – ma si ottiene il controllo del volume) e i ganci li rendono adatti per fare jogging. Inoltre, la qualità del suono, sebbene non sia nemmeno vicina al livello audiofilo, è abbastanza buona e se ci sono alcune carenze gravi che vale la pena menzionare non è con gli auricolari stessi, ma con il processo di spedizione che sembra essere sempre lungo, molto lungo. Detto questo, se sei disposto ad aspettare fino all’utilizzo di xFyro Aria, otterrai il valore del tuo denaro.

xfyro-logo

xFyro Aria
  • 8.2/10
    Il Design - 8.2/10
  • 9/10
    La Facilità d'Uso - 9/10
  • 8/10
    Qualità del Suono - 8/10
  • 8.5/10
    Durata della Batteria - 8.5/10
  • 7.7/10
    L'Accessibilità - 7.7/10
8.3/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *