Recensione Zyxel NWA1123-AC HD Access Point

Zyxel NWA1123-AC HD è un punto di accesso wireless di classe AC1600, adatto principalmente per le piccole e medie imprese, ma anche per gli utenti domestici (come alternativa affidabile ai sistemi WiFi che devono utilizzare la funzionalità di backhaul Ethernet). Il numero sempre crescente di dispositivi con funzionalità WiFi ha dato vita a molti nuovi punti di accesso wireless che hanno preso funzionalità dal campo enterprise e li hanno resi sia adatti ai utenti domestici e alle aziende piccole e medie (sono anche molto più economici).

Quindi, in modo simile agli AP di tipo aziendale, Zyxel consente di connettere più punti di accesso wireless e configurarli / monitorarli sotto un unico controller, NebulaFlex, in modo che possano far parte di un ambiente molto più ampio (include switch e gateway Zyxel) – hai la possibilità di controllare i tuoi punti di accesso come dispositivi autonomi o attraverso i server Cloud del produttore. Oltre a ciò, NWA1123-AC HD supporta alcune delle funzioni 802.11ac WAVE 2, come le tecnologie MU-MIMO e Beamforming, quindi vediamo se è sufficiente per rendere Zyxel un giocattore più grande in un mercato che, al momento , è principalmente dominato da Ubiquiti.

zyxel-nwa1123-ac-hd

amazon

Info: NWA1123-AC HD è uno dei cinque punti di accesso wireless PoE disponibili della serie 1000, che include anche un modello wall-plate, il NWA1123-AC PRO di classe AC1750, il NWA1123-ACv2 di classe AC1200 e il NWA1100-NH (802.11n).

Il Design

Recentemente, ho avuto l’opportunità di testare in profondità l’Ubiquiti UAP-AC-PRO, il TP-Link EAP245 e ho rivisitato l’Open Mesh A60 e, mentre l’EAP245 è stato il dispositivo più grande, Zyxel NWA1123-AC HD si sente il più industriale di tutti. Il motivo è dovuto al fatto che la parte inferiore della Zyxel NWA1123-AC HD sembra essere metallica (mentre il lato superiore è fatto di plastica dura), quindi il dispositivo è più pesante della maggior parte dei punti di accesso (pesa 750 grammi) e il produttore ha deciso di renderlo più grande (misura 21.1 x 22.3 x 3.9 cm).

zyxel-nwa1123-ac-hd

Nonostante ciò, Zyxel ha progettato il punto di accesso wireless seguendo lo stesso approccio minimalista che possiamo trovare sulla maggior parte dei dispositivi di rete moderni: ha una forma esagonale, è interamente ricoperto da una finitura opaca bianca e sulla superficie superiore, c’è il logo Zyxel scolpito nella plastica con un canale stretto circolare che lo circonda e che viene interrotto da un piccolo indicatore LED (il NWA1123-AC HD condivide lo stesso design del NWA5123-AC HD).

Zyxel NWA1123-AC HD può essere montato sul soffitto o sulla parete utilizzando la piccola staffa di plastica che si trova nella confezione (lo devi ruotare per bloccare o aprire il meccanismo – devi utilizzare il canale UNLOCK) e, mentre puoi tenere l’access point orizzontalmente su una superficie piana, il dispositivo non ha piedini in silicone, quindi può facilmente scivolare dalla scrivania. L’UAP-AC-PRO e l’Open Mesh A60 sono stati pubblicizzati come adatti per l’uso esterno, quindi entrambi i dispositivi sono stati completamente sigillati per bloccare l’accesso all’acqua all’interno; certo, nessuno dei due potrebbe essere tenuto all’aperto, ma è interessante vedere che l’NWA1123-AC HD è molto più robusto di entrambi e si sente più solido, ma, poiché le sue porte sono esposte, non può essere usato al di fuori (allo stesso tempo, per qualsiasi ragione, Zyxel fornisce una copertura trasparente che si può mettere sul dispositivo per protezione).

zyxel-nwa1123-ac-hd

Il Zyxel NWA1123-AC HD manca i fori di ventilazione per mantenere la temperatura interna più bassa possibile, ma la parte inferiore del dispositivo sembra essere fatta dallo stesso materiale (lega di zinco) trovato sullo switch Netgear Nighthawk S8000, quindi il produttore potrebbe aver utilizzato lo stesso approccio per mantenere il punto di accesso a una temperatura adeguata. Mentre mettevo il dispositivo sotto stress, alcune parti nella parte inferiore sono diventati leggermente caldi e, dopo aver aperto la parte superiore per rivelare l’hardware interno, posso confermare che, in effetti, Zyxel fa affidamento sulla custodia in lega di zinco per una migliore gestione del calore.

L’uso di un singolo LED è stato per lungo tempo l’approccio preferito per i sistemi WiFi e sembra che gli access point vogliano essere più discreti possibile (dato che c’è un’alta probabilità che finiscano sul soffitto), quindi Zyxel NWA1123- AC HD è dotato di un singolo indicatore LED nell’area superiore che ha il ruolo di mostrare lo stato della rete: il verde fisso indica che l’AP funziona correttamente, blu fisso indica che l’interfaccia wireless del dispositivo è attivata, ma nessun cliente wireless è ancora connesso, mentre il rosso fisso indica che il sistema ha avuto un guasto (il rosso lampeggiante veloce indica che l’AP sta aggiornando il firmware); il LED lampeggerà in rosso e verde alternativamente quando il dispositivo si imposta e diventerà verde fisso quando viene eseguita la procedura guidata di configurazione e il sistema è pronto. Mentre apprezzo la natura minimalista del punto di accesso, l’utente non ha ancora idea di cosa significa la maggior parte dei colori e penso che gli indicatori multipli di NWA1123-AC PRO siano molto più intuitivi e l’approccio migliore.

zyxel-nwa1123-ac-hd

Se giri il NWA1123-AC HD, noterai subito l’area scolpita che ospita tutte le porte e i connettori: da sinistra, c’è una porta a 4 pin per la console seriale che è coperta da un pezzo di plastica e accanto, c’è una zona di messa a terra (devi collegare il cavo alla vite); a sinistra, c’è una porta Gigabit Ethernet LAN 1 (adatta per il collegamento di clienti tramite un cavo Ethernet – non supporta PoE), una porta Gigabit Ethernet Uplink / PoE (supporta gli standard PoE 802.3at/af; così puoi semplicemente connettere il punto di accesso a uno switch / router / adattatore PoE e ha un consumo massimo di 15.5 W), un pulsante di ripristino a incasso (per ritornare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica), un lucchetto Kensington e un alimentatore CC da 12 V (se non vuoi approfittare della tecnologia PoE).

VEDI ANCHE: I MIGLIORI ACCESS POINT WIRELESS

L’Hardware

All’interno, Zyxel ha equipaggiato il NWA1123-AC HD con un chipset Broadcom BCM4752B0KRFBG (con il clock a 900 MHz), 256 MB di memoria flash (Macronix MXIC X170811 MX25L25635MJ-10G), 256 MB di RAM (WINBOND W632GU6MB-12), moduli magnetici 1000 BASE-T GST5009LM e 24HSS1041LM e uno switch controller Realtek RTL8363NB. Inoltre, il punto di accesso wireless utilizza un SoC BCM43525KMMLG 3×3 Dual-Band 802.11ac e un chipset wireless Broadcom BCM47452 2×2 802.11b/g/n.

zyxel-nwa1123-ac-hd

Poiché il produttore ha annunciato l’NWA1123-AC HD come punto di accesso di classe AC1600, il dispositivo offre una velocità massima teorica di trasferimento dati di 300 Mbps sulla banda radio a 2.4 GHz e una velocità massima teorica di trasferimento dati di 1,300 Mbps sulla radio a 5 GHz.

La Configurazione e Il Software

Zyxel NWA1123-AC HD può essere utilizzato come dispositivo autonomo o parte di un ambiente Zyxel più grande utilizzando il controller NebulaFlex. Se hai solo un punto di accesso Zyxel e desideri utilizzarlo in modalità standalone, è sufficiente collegare l’NWA1123-AC HD a un router e a una fonte di alimentazione (presa a muro o dispositivo PoE) e dopo, devi semplicemente accedere all’indirizzo IP dell’AP (che si può trovare facilmente sull’interfaccia del router). Qui, ti verrà data la possibilità di registrare un account sul Nebula Control Center o inserire il nome utente e la password predefiniti per accedere all’interfaccia dell’AP (admin / 1234). Se scegli il secondo, avvierà l’installazione guidata che ti guiderà attraverso l’impostazione dell’ora, la modifica della password, la connessione di uplink, le impostazioni della radio per entrambe le bande e gli SSID (puoi abilitare fino a otto SSID). In seguito, sarai in grado di navigare liberamente nell’interfaccia utente autonoma che ha un aspetto retro, quindi è meno user-friendly, ma consente una configurazione approfondita del dispositivo.

zyxel-nwa1123-ac-hd

L’interfaccia utente è divisa in quattro parti principali, la prima è la Dashboard che consiste in diversi widget che possono essere trascinati e rilasciati in qualsiasi punto della finestra; i widget mostrano le informazioni sullo stato del dispositivo, dell’interfaccia, dell’AP, del sistema WLAN e del vicino Ethernet. La seconda parte consente di Monitorare il NWA1123-AC HD dando accesso allo stato della rete (Riepilogo dell’interfaccia IPv4 e IPv6 e statistiche della porta – include una vista grafica), Informazioni wireless (AP, Stazione e dispositivo rilevato + AP rilevati), nonché come una sezione Log completa.

La terza parte consente di configurare il punto di accesso wireless: l’Assegnazione dell’indirizzo IPv4 e IPv6, la Configurazione VLAN e il Nebula Control Center Discovery (per l’impostazione di un proxy), la Gestione AP, AP Rogue, Bilanciamento del carico per numero di Stazione, il Livello del traffico e lo Smart Classroom, abilitare la Selezione Dinamico del Canale, la configurazione degli Utenti, il profilo AP (radio e SSID), la Creazione dei Certificati, la configurazione del sistema (nome host, WWW, SSH, TELNET, FTP e SNMP) o l’impostazione del rapporto giornaliero e il registro. La quarta parte consente di eseguire la Manutenzione del sistema, dove si può modificare i File della Configurazione, caricare un nuovo Firmware o uno Script Shell, configurare i LED, Riavviare o Spegnere il punto di accesso. La navigazione nell’interfaccia è veloce e reattiva, ma richiede molto tempo per applicare le nuove impostazioni.

zyxel-nwa1123-ac-hd

Se decidi di utilizzare il controller Nebula, devi creare un nuovo account (per accedere ai server del produttore) e subito dopo, sarai guidato attraverso l’impostazione dell’Ora e Zona (richiederà il nome della tua Organizzazione) e, a differenza degli altri punti di accesso testati, in cui il controller rileva automaticamente l’AP, è necessario inserire manualmente l’indirizzo MAC e il numero di serie; infine, ti verrà richiesto di creare un nuovo SSID e una password per la tua rete (puoi anche scegliere il numero di VLAN) e un Guest WiFi (qui, avrai anche la possibilità di scegliere il numero di VLAN, ma puoi anche impostare rapidamente il modo in cui i tuoi ospiti accederanno al Captive Portal: accettando i termini o utilizzando Facebook).

Il Centro di Controllo Nebula ha un design completamente diverso rispetto al controller UniFi o al CloudTrax ed è più simile all’interfaccia utente Omada: il menu è posizionato in orizzontale, e ti consente di accedere rapidamente alle sezioni principali, ma, a differenza degli altri controller, NebulaFlex ha un sacco di opzioni che possono sembrare nascoste, quindi richiede un po’ di esplorazione per comprendere meglio ciò che gli sviluppatori avevano in mente quando hanno progettato il software.

zyxel-nwa1123-ac-hd
Info: È possibile aggiungere un nuovo punto di accesso al controller e impostare i dettagli della rete prima di installare il dispositivo e, una volta online, riceverà automaticamente le impostazioni, ma, ci sono necessari più di 10 minuti fino a quando sarai in grado di connettere qualche dispositivo al SSID.

La prima finestra che vedrai è la Dashboard che mostra informazioni su tutto il sito, come la posizione dell’AP sulla Mappa, i TOP 3 SSID, i TOP 5 Client, i produttori ei sistemi operativi, ma come ho detto prima, se guarda a destra, noterai che dice Solo AP. Passa a Tutti i tipi e ottieni una nuova finestra che include gli Switch, Gateway, Clienti AP, PoE Power, WAN Throughput e altro. Premi la scheda Site-Wide dal menu per vedere che le opzioni sono divise in due categorie: Monitor e Configura (ricorda questo approccio perché ogni altra opzione dal menu ha queste due categorie): sotto Monitor, puoi vedere il Dashboard, il Rapporto di Sintesi, la Mappa e la Planimetria o puoi aggiungere la tua Topologia; sotto Configura, è possibile modificare le informazioni del Sito, configurare il Dispositivo (credenziali, LED o abilitare l’AP Smart Mesh, che al momento è in fase Beta), impostare la riautenticazione del Captive portal, SNMP e la segnalazione ed eseguire aggiornamenti del firmware per qualsiasi dispositivo connesso. La prossima sezione principale è l’AP che, sotto Monitor, mostra tutti i punti di accesso connessi, ognuno con il suo set di tag e, se fai clic su un AP, puoi vedere alcune informazioni di base / lo stato del dispositivo o utilizzare alcuni strumenti Live per vedere il traffico, testare la connessione, cambiare lo stato del LED o riavviare il punto di accesso.

zyxel-nwa1123-ac-hd

Sempre sotto la sezione AP, puoi anche visitare il registro Eventi, il rapporto del Riepilogo (mostra statistiche dettagliate sulla rete e del punto di accesso) e l’area Cliente per vedere i dati sul traffico in tempo reale e tutti i clienti connessi, ognuno con il suo set di tag – se fai clic su qualsiasi cliente, puoi vedere lo stato, alcune informazioni generali, la posizione sulla mappa o eseguire il ping del dispositivo.

Passando alla categoria Configurazione, puoi accedere all’opzione SSID (che consente di configurare ciascuno degli otto SSID disponibili – include Captive Portal e Limite di velocità), la pianificazione SSID (ogni sito può avere fino a 5 pianificazioni SSID), l’Autenticazione (qui, è possibile cambiare la sicurezza WLAN, configurare il modo in cui gli utenti accedono alla rete ospite tramite Captive Portal, abilitare il Roaming Assistito 802.11k/v e U-APSD che funzionano perfettamente con i nuovi dispositivi, ma potrebbero non funzionare correttamente con quelli più vecchi; il Walled garden, l’isolamento del Layer 2 o il blocco del traffico Intra-BSS), il Captive Portal, le Impostazioni del Radio (include la impostazione DCS), la Guida del Cliente (Client Steering) e la Impostazione della Porta.

zyxel-nwa1123-ac-hd

Le prossime sezioni principali si riferiscono a qualsiasi Switch e Gateway connesso (poiché non possiedo nessuno al momento, li salterò); c’è anche l’Organizzazione, dove è possibile visualizzare tutti i dispositivi utilizzati o inutilizzati nella propria Organizzazione, visualizzare le Chiavi di Licenza, modificare le impostazioni di Amministrazione, visitare i membri VPN e altro.
Oltre al Centro di Controllo Nebula, puoi accedere rapidamente alla Nebula Orchestrator (è nell’angolo in alto a destra, accanto all’e-mail) per creare un nuovo Gruppo, Organizzazione o Sito.
Info: Se preferisci utilizzare un dispositivo mobile per monitorare la rete, Zyxel fornisce l’app Nebula (compatibile con il sistema operativo Android e iOS) che è una versione semplificata del controller.

La Prestazione

Se torniamo all’inizio, quando i piccoli punti di accesso Open Mesh potrebbero essere usati per coprire interi quartieri con il Wi-Fi usando la tecnologia mesh, è facile capire che questa è stata l’idea più interessante per creare una singola rete dove l’utente può vagare attraverso più nodi senza subire disconnessioni. Una volta che i dispositivi di rete sono diventati più potenti (e più economici), questo tipo di tecnologia può ora essere vista sui sistemi WiFi (come Orbi, Google WiFi o TP-Link Deco M9 Plus), ma viene spesso utilizzata con nuovi access point wireless (l’UAP-AC-Pro ce l’ha, proprio come Open Mesh A60 e TP-Link EAP245).

zyxel-nwa1123-ac-hd

Zyxel NWA1123-AC HD è un po’ più timido e ha l’AP Smart Mesh come caratteristica Beta e, dato che non ho più di un access point disponibile, non posso davvero provarlo, ma, considerato che quasi tutti I dispositivi della concorrenza che hanno implementato qualche forma di tecnologia proprietaria mesh hanno funzionato più o meno nello stesso modo, dubito che la Zyxel AP Smart Mesh differirà molto. Quindi, ci si può aspettare che analizza i nodi per creare percorsi ottimizzati per i dati e, nel caso in cui un nodo vada offline, la rete trova automaticamente il nodo più vicino e meno affollato per reindirizzare i dati; se si aggiungono nuovi nodi (punti di accesso) alla rete, il sistema dovrebbe adottarlo immediatamente e utilizzarlo per creare nuovi percorsi per i dati.

La tecnologia mesh sembra un punto di svolta (ed è), ma non devi dimenticare di prendere in considerazione il traffico di backhaul perché ha il potenziale per paralizzare l’intera rete mangiando tutta la larghezza di banda (alcuni produttori hanno creato sistemi a tre bande, mentre altri semplicemente si basano su una connessione via cavo per neutralizzare questi effetti). Altre interessanti tecnologie implementate su Zyxel NWA1123-AC HD sono la funzionalità MU-MIMO che consente di servire più clienti contemporaneamente, invece di lasciarli competere per la larghezza di banda e la tecnologia Transmit Beamforming (TxBF) che assicura che il segnale si concentra sui clienti connessi (via wireless), aumentando quindi la velocità di trasmissione della rete (entrambe le tecnologie richiedono clienti con schede WiFi compatibili).

zyxel-nwa1123-ac-hd

Per testare le prestazioni wireless del Zyxel NWA1123-AC HD, ho preso due computer, uno è un laptop che funzionerà come il server (si collega direttamente al punto di accesso utilizzando un cavo CAT6 limitato dalla porta Gigabit Ethernet) e l’altro funzionerà come cliente, quindi si connetterà alla rete WiFi (è dotato di un adattatore ASUS PCE-AC88). In questo modo, posso testare le prestazioni wireless del dispositivo in vari punti all’interno della casa. Innanzitutto, ho collegato i due computer alla rete a 5 GHz e, dal cliente al server, a non più di 1.5 metri, sono riuscito a misurare una media di 489 Mbps ea 5 metri, la velocità è leggermente scesa a 460 Mbps; a 10 metri, la velocità è diminuita a 303 Mbps.

Mantenendo la stessa configurazione, ma dal server al cliente, ho misurato una media di 266 Mbps a circa 1.5 metri di distanza dal punto di accesso, mentre a 5 metri ho misurato una media di 248 Mbps; a 10 metri, la velocità è leggermente scesa a 190 Mbps. Nel passaggio successivo, sono passato alla rete a 2.4 GHz e, dal cliente al server, ho misurato una media di 120 Mbps a 1.5 metri e, a 5 metri, il throughput era praticamente lo stesso, quindi ho misurato una media di 119 Mbps, mentre a 10 metri, la velocità è scesa a 90,5 Mbps. Dal server al cliente, sono riuscito a misurare una media di 103 Mbps a 1.5 metri, mentre a 5 metri, la velocità è leggermente scesa a 101 Mbps; a 10 metri, ho misurato una media di 91,4 Mbps.

zyxel-nwa1123-ac-hd

La Conclusione

Il mercato delle reti SMB è tutt’altro che sovraffollato, quindi l’access point wireless Zyxel NWA1123-AC HD è un’aggiunta gradita e una bella alternativa agli AP della serie UniFi, offrendo buone prestazioni wireless e alcune interessanti funzionalità dello standard Wave 2. Il controller NebulaFlex è meno consumer friendly di CloudTrax o Omada, ma nel complesso, può essere paragonato al controller UniFi, soprattutto considerando che si tratta di un ambiente completo (include gli switch ei gateway), ma anche perché consente una configurazione e un monitoraggio approfondito della rete. Inoltre, è possibile utilizzare l’access point in modalità standalone (in alternativa a un controller on-site), tramite un’app mobile o tramite il Cloud, che include una versione gratuita completa di Nebulosa, oltre a una variante a pagamento con funzioni più complesse.

amazon

Articoli Simili

Recensione Zyxel NWA1123-AC HD
  • 8.5/10
    Il Design - 8.5/10
  • 8.5/10
    L'Accessibilità - 8.5/10
  • 9/10
    Le Prestazioni Wireless - 9/10
  • 9.2/10
    Le Caratteristiche - 9.2/10
  • 8/10
    La Facilità d'Uso - 8/10
8.6/10

0 thoughts on “Recensione Zyxel NWA1123-AC HD Access Point

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *