Recensione Zyxel XS1930-12HP Ethernet Switch Multi-Gigabit

Zyxel XS1930-12HP fa parte della nuova serie di switch Ethernet multi-Gigabit ed è stato progettato principalmente per soddisfare la necessità crescente di alimentare punti di accesso wireless multi-Gig che hanno aderito al nuovo standard WiFi. È vero che gli switch multi-Gigabit Ethernet sono in circolazione da un po’ di tempo come mezzo per gestire server potenti e muovere pacchetti di dati molto più velocemente, ma con l’emergere dei dispositivi di rete WiFi 6, le PMI hanno la possibilità per accedere a velocità wireless più elevate (e ad altre fantastiche funzionalità). Il problema è che alcuni punti di accesso wireless WiFi 6 (come Zyxel WAX650S) consumano molta più energia rispetto agli AP WiFi 5, quindi, per ottenere le massime prestazioni (visto che l’hai pagato), è necessario avere uno switch Ethernet con porte PoE++.

zyxel-xs1930-12hp

amazon

VEDI PRODOTTO SU: zyxel

È vero che l’XS1930-12HP non è il dispositivo di rete più economico, ma si ottengono dieci porte LAN multi-Gigabit che supportano connessioni 100Mbps, 1GbE, 2.5GbE, 5GbE e 10GbE, un budget di alimentazione di 375W e, poiché si tratta di uno switch gestito da L2, puoi accedere al controller NebulaFlex. Il dispositivo può essere utilizzato in modalità stand-alone, altrimenti puoi adottarlo alla piattaforma di gestione Nebula Cloud senza licenza. Questo non è il primo switch Ethernet Zyxel che ho testato e tutti hanno dimostrato di essere abbastanza affidabili, ma lo Zyxel XS1930-12HP è il primo switch multi-Gigabit che ho avuto la possibilità di testare, quindi diamo un’occhiata più da vicino su questo potente dispositivo per vedere se hai bisogno di uno per migliorare le prestazioni della tua rete.

Il Design e la Qualità di Costruzione

Considerando che solo le PMI e le aziende più grandi saranno in grado di utilizzare effettivamente il pieno potenziale dello Zyxel XS1930-12HP, il produttore ha costruito lo switch Ethernet multi-Gigabit per essere montato su un rack, il che significa che è un semplice scatola metallica ricoperta da una finitura nera opaca. Lo switch Ethernet misura 33.0 x 23.0 x 4.4 centimetri, che è lo stesso dell’altro modello della serie, l’XS1930-10, ma pesa un po’ di più – 2.8kg. Sul lato sinistro e destro del dispositivo, verso la parte anteriore, puoi trovare quattro fori ai quali puoi attaccare le staffe di montaggio (dalla confezione) e far scorrere lo switch in un rack. Ma hai anche la possibilità di mantenere l’XS1930-12HP su una superficie piana facendo affidamento sui quattro piedini in silicone che puoi attaccare alla parte inferiore del dispositivo.

zyxel-xs1930-12hp

Lo switch Ethernet supporta PoE++ e poiché il budget massimo è di 375W, la temperatura interna può aumentare un po’ e per assicurarsi che sia mantenuta entro parametri accettabili, Zyxel ha aggiunto un paio di ventole sul lato sinistro per far uscire l’aria calda, mentre sul lato destro, la custodia ha alcuni fori per il sistema di aspirazione dell’aria. Le ventole sono da 40 mm (FD124020EB-N) e indipendentemente dal fatto che si colleghi o no un’access point PoE++, sono stato in grado di misurare circa 38dB (il livello di rumore predefinito) che è accettabile anche se non si monta lo switch Ethernet in un rack. Zyxel è orgoglioso di un sistema di ventole intelligente che regola i giri in base alla temperatura rilevata e devo dire che il sistema funziona come previsto considerando che più AP alimenta, più calore verrà generato quindi, le ventole a quel punto possono diventare molto più rumorose. Il produttore ha reso la parte anteriore dello switch Ethernet nero lucido ed è lì che troverai i LED e le porte Ethernet.

A sinistra, c’è il LED PWR (se è giallo, lo switch sta tornando alle impostazioni di fabbrica e il verde fisso indica che il dispositivo è acceso), il LED SYS (rosso significa che lo switch ha riscontrato un errore), il LED CLOUD (lampeggiante in ambra significa che il dispositivo sta funzionando in modalità stand-alone e giallo fisso significa che lo switch è accoppiato a Nebula Cloud, ma non è riuscito a connettersi all’NCC; il verde fisso significa che il dispositivo è connesso all’NCC e lampeggiante in verde significa che lo switch Ethernet non è ancora registrato sull’NCC) e il LED Locator (lampeggia per mostrare la posizione dello switch in un rack). Un po’ a destra, c’è un altro blocco di LED che mostrerà se c’è Link / ACTivity su ogni porta, così come il tipo di connessione facendo affidamento su un set specifico di colori: se il LED è blu, allora la connessione viene effettuato a 10 Gbps, altrimenti, se il LED è viola, la connessione viene effettuata a 5 Gbps; a 2,5 Gbps, il LED sarà azzurro e a 1 Gbps, il LED sarà verde (nel caso in cui colleghi un dispositivo che supporta solo 100 Mbps, il LED diventerà giallo). Le prime otto porte LAN supportano anche PoE (budget energetico fino a 60 W per porta) e, a seconda dello standard PoE supportato dal dispositivo cliente, il LED può diventare blu (802.3bt), verde (802.3at) o giallo (802.3 af).

zyxel-xs1930-12hp

Sotto questo blocco di LED, puoi trovare un paio di pulsanti incassati, uno per il RESET dello switch Ethernet (riavvia il dispositivo senza spegnere l’alimentazione) e l’altro per il ripristino dello Zyxel XS1930-12HP (premilo da tre a sei secondi per ripristinare un ultimo file di configurazione predefinito salvato o premerlo per più di sette secondi per riportare il dispositivo alle impostazioni predefinite di fabbrica). La prossima serie di LED mostrerà quando viene raggiunto il budget MAX PoE e quindi si ottengono le prime otto porte LAN Ethernet che supportano fino a 10 Gbps e PoE++, seguite da un paio di porte LAN non PoE da 10 Gbps. Infine, ci sono due slot SFP+ da 10 Gbps. Se giri lo switch multi-Gigabit Ethernet, sarai accolto da uno slot per lucchetto Kensington, una vite di messa a terra e un connettore di ingresso CA (poiché ha l’alimentatore all’interno, devi solo utilizzare il cavo singolo fornito nella confezione).

L’Hardware Interno

Per aprire la custodia, è necessario rimuovere le sette viti nella parte superiore e le tre viti dal lato posteriore e quindi far scorrere semplicemente il pannello metallico superiore per esporre i circuiti interni. Ho notato che Zyxel ha coperto la sezione dell’alimentatore con un foglio di plastica e sulla scheda principale ha aggiunto alcuni grandi dissipatori per garantire che il calore dei chipset sia adeguatamente spinto verso l’esterno. Sfortunatamente, è possibile rimuovere solo il dissipatore di calore metallico più grande (gli altri tre sembrano essere saldati al PCB). Sotto questo dissipatore di calore, ho visto un PHY Aquantia AQrate AQR813-90-C (BANJ1700200A.01 1944 B0E TW).

zyxel-xs1930-12hp

Sul PCB, ho anche potuto identificare 256 MB di RAM da Winbond (W632GU6MB-12 690396400012 937WCA), 256 Mb di archiviazione da Macronix (MXIC MX25L25645G M2I-10G 8F532800A1), altri 4 Mb di memoria di archiviazione da Macronix (MXIC 25L4006E M1I-12G), un paio di controller per apparecchiature di alimentazione conformi a IEEE 802.3bt Broadcom BCM59121B0KMLG altamente integrati, un paio di chip IC RTL8231 JCA58G16X02 e un microcontrollore ARM 32F100 C8T6B 990HJ.

La Configurazione

Dopo aver collegato lo Zyxel XS1930-12HP a una fonte di alimentazione e al router, hai due opzioni disponibili per configurare e mantenere la tua rete: puoi usare lo switch in modalità standalone o insieme ad altri dispositivi Zyxel usando il Nebula Control Center (la piattaforma di gestione Cloud). Se decidi di utilizzarlo come dispositivo autonomo, dovrai scoprire l’indirizzo IP che ha ricevuto dal router: puoi controllarlo nell’elenco dei clienti dall’interfaccia utente del router, ma hai anche la possibilità di utilizzare il ZON Utility per cambiare il suo indirizzo IP (nel caso sia impostato su statico). Dopo aver inserito l’indirizzo IP nella barra dell’URL, è possibile selezionare la modalità Standalone, immettere il nome utente e la password (admin/1234) e quindi seguire la procedura guidata di configurazione per fare un’impostazione di base o, inoltre, impostare la protezione (Loop Guard e Broadcast Storm Control), la VLAN e il QoS (imposta la priorità della porta su Bassa, Media o Alta). La configurazione di base richiederà il tipo di interfaccia IP che lo switch utilizzerà (IP statico o cliente DHCP), per aggiungere una password amministratore e, se necessario, per configurare il Link Aggregation (LACP o statico). Fai clic su Applica e salva e ora hai accesso a tutte le opzioni fornite dall’interfaccia utente autonoma.

zyxel-xs1930-12hp

La prima è l’Impostazione di Base dove è possibile visualizzare le informazioni di sistema, impostare la VLAN, la priorità della coda, le porte QoS, regolare la modalità PoE per ciascuna porta, configurare IPv6 o DNS. Come previsto, l’Applicazione Avanzata offrirà molte più opzioni. C’è l’inoltro MAC statico e l’inoltro multicast statico, c’è la possibilità di impostare il filtraggio della porta dell’indirizzo MAC, per configurare RST e MST (per prevenire loop di rete), per abilitare e regolare il controllo della larghezza di banda e il controllo Broadcast Storm. Più in basso, c’è anche il Mirroring delle porte, l’aggregazione dei collegamenti, l’autenticazione delle porte (802.1x o tramite MAC) e la sicurezza delle porte. Le sezioni successive sono relative alla QoS e alle regole dei criteri (il Classifier raggruppa il traffico in flussi di dati a seconda dell’indirizzo di origine o di destinazione o in base al numero di porta in entrata / destinazione) e più in basso è possibile configurare Multicast, Loop Guard, L2 Protocol Tunneling, PPPoE (Intermediate Agent), LLDP e altro.

zyxel-xs1930-12hp

Sotto l’Applicazione Avanzata, puoi anche regolare le funzionalità dell’applicazione IP, come il routing statico, l’installazione DHCP o ARP e, in Gestione, puoi trovare varie opzioni relative alla configurazione (ripristino, backup, cancellazione o salvataggio di una configurazione – puoi anche aggiornare il firmware), eseguire alcuni strumenti di diagnostica (Ping, Traceroute, test della porta Ethernet, diagnostica dei cavi e il LED di localizzazione), controllare come i frame vengono inoltrati attraverso le porte dello switch e altro.
È chiaro che come switch autonomo, lo Zyxel XS1930-12HP ha tutte le caratteristiche importante, ma, poiché molte aziende dovranno interconnettere il dispositivo con altri switch Ethernet, gateway e punti di accesso wireless, aggiungiamolo all’NCC. Per fare ciò, devi registrare un nuovo account sul Nebula Control Center (o accedere a un account esistente), creare un’Organizzazione e un Sito e poi, dalla sezione Organization-wide > Inventory, fai clic su ‘+Registrati’ dalla parte destra della finestra e aggiungi lo Zyxel XS1930-12HP.

zyxel-xs1930-12hp

Lo switch multi-Gigabit Ethernet dovrebbe ora far parte dell’elenco Inventory, ma non ancora una parte di un sito, quindi devi selezionare la casella di controllo accanto all’indirizzo MAC, fai clic su “Aggiungi a” e scegli il sito preferito. Sarai in grado di vedere lo stato dello switch e l’alimentazione PoE (consumata e totale) nella sezione Site-Wide> Monitor> Dashboard. C’è ovviamente una sezione Switch dedicata (accessibile dal menu verticale a sinistra) e qui, ottieni le impostazioni in due gruppi: Monitor e Configura. Sotto Monitor, puoi trovare un elenco di tutti gli switch Ethernet collegati e, se fai clic su uno qualsiasi, si aprirà una nuova finestra con alcune informazioni di stato sulla sinistra e una mappa con tutti gli switch Ethernet sulla destra. Sotto, puoi usare alcuni strumenti live (gli stessi dell’interfaccia utente standalone), controllare l’utilizzo di uplink live o il consumo di energia e puoi anche configurare ciascuna porta.

Sempre sotto Monitor, è possibile controllare i Clienti (un elenco di tutti i dispositivi collegati – fare clic su qualsiasi cliente per vedere alcune informazioni aggiuntive), è possibile visualizzare il registro Eventi, il report IPTV, la sorveglianza e il report di riepilogo che mostra il consumo PoE in tempo reale (oltre al budget totale disponibile su tutti gli switch Ethernet), la potenza di picco, l’uplink e le porte o la porta superiore. In Configura, puoi accedere all’area Switch ports dove ottieni un elenco di tutte le porte e hai la possibilità di aggregare (o dividere) e taggare qualsiasi porta. È inoltre possibile modificare le impostazioni di ciascuna porta che include la possibilità di abilitare RSTP, Loop guard, Storm control, LLDP o Port Isolation; puoi anche impostare il tipo di collegamento, la protezione STP, alcune impostazioni PoE e altro ancora. In Configura, hai anche la possibilità di impostare ACL (regole di gestione personalizzate), IGMP avanzato (IGMP-snooping VLAN, aggiungere profili di filtro IGMP, configurare la topologia IPTV e altro), impostare il server RADIUS e le policy o impostare i programmi PoE.

Infine, puoi anche regolare le impostazioni dello Switch che includono la configurazione della VLAN, la configurazione STP, impostare la QoS, il mirroring della porta, abilitare la VLAN vocale, aggiungere Vendor-ID, abilitare la gestione degli accessi o il DHCP Server Guard.

zyxel-xs1930-12hp
Zyxel ha reso disponibile anche un’app mobile (sia su Android che iOS) e mostrerà un set di funzionalità molto simile all’interfaccia utente basata su browser: si ottiene praticamente la stessa Dashboard, la possibilità di visualizzare l’elenco dei Switch Ethernet (oltre a un elenco di tutti i clienti) e puoi anche configurare ciascuna porta. Come previsto, le impostazioni avanzate sono riservate all’interfaccia utente basata su browser, ma l’app ha il suo ruolo di strumento per monitorare rapidamente la rete e regolare alcune impostazioni di base.

La Conclusione

Lo Zyxel XS1930-12HP offre pieno supporto per la tecnologia PoE++, dieci porte da 10 Gbps (può negoziare anche fino a 2,5 Gbps e 5 Gbps) e due slot SFP da 10 Gbps, la custodia è molto silenziosa quando non è sotto un load pesante e ottieni sia una modalità stand-alone ricca di funzionalità, che la possibilità di adottare lo switch all’interno del Nebula Control Center. Quindi, se prevedi di usare più punti di accesso WiFi 6 e se ti piace il controllore Nebula Cloud, lo Zyxel XS1930-12HP è un must.

Zyxel XS1930-12HP -
  • 8/10
    Il Design - 8/10
  • 8.2/10
    L'Accessibilità - 8.2/10
  • 9.8/10
    Le Caratteristiche - 9.8/10
  • 6.5/10
    Facilità d'Uso - 6.5/10
  • 9.5/10
    La Configurabilità - 9.5/10
8.4/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *